E-R | BUR

n.9 del 11.01.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Provvedimento motivato di Verifica (screening) relativa al progetto di modifica e ampliamento dell'impianto ceramico esistente in comune di Marano sul Panaro (MO), Via Fondovalle 5049 - Proponente: Ceramica Fondovalle Spa (Titolo II LR. n. 9/1999)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

a) di approvare le valutazioni e le conclusioni espresse nel documento “Istruttoria Tecnico-Ambientale”, predisposto da ARPAE SAC di Modena, allegato al presente atto a costituirne parte integrante e sostanziale (Allegato 1);

b) di escludere, ai sensi dell’art.10 della LR.9/1999, dalla ulteriore procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) di cui al Titolo III della medesima legge regionale il progetto di modifica e ampliamento dell'Impianto ceramico esistente in Comune di Marano SP, Via Fondovalle n.5049, presentato dalla società Ceramica Fondovalle Spa, con sede legale in Comune di Maranello (MO), Via Rio Piodo n.12, Loc. Torre Maina, a condizione che siano rispettate le seguenti prescrizioni:

1. in sede di modifica dell’autorizzazione integrata ambientale (AIA), in conformità con le previsioni del PAIR 2020 adottato con D.G.R.1180/2014, deve essere presentata la documentazione:

  • inerente all'applicazione delle migliori tecniche di abbattimento in tutti i settori in cui la movimentazione di materiali polverulenti e l’erosione, meccanica e non, porti contributi rilevanti alle polveri atmosferiche totali;
  • che permetta, dove necessario, la fissazione dei valori limite di emissione più bassi fra quelli previsti nei documenti di riferimento sulle BAT (BREF);

2. nell'ambito del rilascio delle autorizzazioni alla realizzazione ed all'esercizio devono essere previsti gli interventi necessari per garantire il rispetto delle norme vigenti in materia acustica;

c) si ricorda che il progetto presentato prevede di lasciare inalterato il valore dei flussi di massa degli inquinanti delle emissione in atmosfera già autorizzati e che quindi sarà prevista la riduzione della concentrazione massima degli inquinanti di alcune emissioni nella configurazione attuale dello stabilimento;

d) di determinare le spese per l’istruttoria relativa alla procedura predetta a carico del proponente in euro 500,00 ai sensi dell’articolo 28 della LR 9/99 e successive modificazioni e della deliberazione della Giunta Regionale 15/7/2002, n. 1238, importo correttamente versato all'avvio del procedimento;

e) di trasmettere il presente atto allo Sportello Unico per le Attività Produttive per gli adempimenti di competenza e per l'inoltro alla società proponente, ai sensi dell’art.6, comma 6 della LR.9/99;

f) di trasmettere il presente atto a A.R.P.A.E., Provincia, A.U.S.L. e Comune di Marano sul Panaro, per gli adempimenti di rispettiva competenza;

g) di comunicare gli esiti del presente procedimento di Screening per mezzo della pubblicazione del presente atto sul sito web della Regione e, per estratto, nel BURERT.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it