E-R | BUR

n.146 del 21.05.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Delibera di Giunta regionale n. 2104/2013 - Ristrutturazione e riconversione vigneti campagna 2013-2014 - Modifica termini istruttori e termine fine lavori

IL RESPONSABILE

Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 2104 del 30 dicembre 2013 recante “Reg. (CE) 1234/2007 e Reg. (CE) 555/2008. Disposizioni applicative della misura di ristrutturazione e riconversione dei vigneti per la campagna 2013-2014”;

Dato atto che la deliberazione di Giunta regionale n. 2104 prevede, in particolare:

- al punto 12 dell’allegato “Disposizioni applicative della misura di ristrutturazione e riconversione dei vigneti per la campagna viticola 2013/2014” che:

  • le modalità di presentazione delle domande sono stabilite da AGREA, secondo modalità e termini definiti da AGEA coordinamento;
  • le Amministrazioni competenti, entro 90 giorni dal termine di presentazione delle domande, effettuano l’istruttoria delle domande presentate e approvano l’elenco delle domande ammissibili, dandone comunicazione al Servizio Sviluppo delle produzioni vegetali;

- al punto 2 del dispositivo, che il Responsabile del Servizio Sviluppo delle produzioni vegetali provveda, tra l’altro, con proprio atto, a disporre eventuali proroghe alla tempistica del procedimento prevista nelle disposizioni stesse, in funzione della più efficiente gestione delle procedure;

Viste le Disposizioni procedurali di AGREA relative alla presentazione delle domande di aiuto, variante, anticipo e saldo – campagna 2013/2014;

Vista la propria Determinazione n. 1606 del 12 febbraio 2014, con la quale è stata modificata la tempistica prevista al punto 12 dell’allegato 1 alla deliberazione stessa, riducendo il periodo previsto per l'istruttoria e l’approvazione dell’elenco delle domande ammissibili da 90 a 73 giorni, al fine di consentire la proroga del termine di presentazione delle domande di ristrutturazione e riconversione vigneti al 28 febbraio 2014;

Atteso che le Amministrazioni competenti dell’Emilia-Romagna hanno manifestato l’esigenza di aumentare il periodo previsto per l'istruttoria e l'approvazione dell'elenco delle domande viste le tempistiche di risposta legate alla verifica della regolarità contributiva da parte degli Enti competenti, come da richieste registrate al protocollo dell’ente e conservate agli atti di questo Servizio, modificando tale periodo fissando la scadenza per tale attività al 30 maggio 2014;

Considerato che, al fine di modificare il periodo necessario per l'istruttoria e l'approvazione delle domande, è necessario rivedere la tempistica prevista dalla delibera n. 2104/2013 per l’esecuzione delle diverse fasi del procedimento;

Sentite le Amministrazioni competenti in merito ai tempi necessari per effettuare le attività di loro competenza;

Ritenuto pertanto, al fine di aumentare il periodo previsto per l'istruttoria e l'approvazione delle domande, di modificare:

- la tempistica prevista al punto 12 dell’allegato 1 alla deliberazione n. 2104/2013:

  • aumentando il periodo previsto per l'istruttoria e l'approvazione dell'elenco delle domande da parte degli Enti competenti, fissando la scadenza per tale attività al 30 maggio 2014;
  • riducendo da 10 a 7 giorni dal ricevimento dell'ultima comunicazione concernente le domande ammissibili da parte delle Amministrazioni competenti il periodo previsto per la rideterminazione degli importi dell’aiuto per ettaro o al riparto delle risorse, da parte del Responsabile del Servizio Sviluppo delle produzioni vegetali;
  • riducendo da 20 a 16 giorni dalla comunicazione del Responsabile del Servizio Sviluppo delle produzioni vegetali, il periodo entro il quale le Amministrazioni competenti approvano la graduatoria delle domande ammesse e concedono il contributo nei limiti delle risorse disponibili, dandone comunicazione al beneficiario;

- il termine di fine lavori di cui al punto 14 dell'allegato 1 alla deliberazione n. 2104/2013 stabilendo che le opere ammesse al contributo devono essere realizzate entro il termine massimo del 20 giugno 2014;

Sentita l’Agenzia regionale per i pagamenti in agricoltura per l’Emilia-Romagna (AGREA) che si è espressa favorevolmente in merito a quanto sopra;

Vista la L.R. 26 novembre 2001, n.43 “Testo unico in materia di organizzazione di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e successive modifiche;

Viste altresì le seguenti deliberazioni della Giunta regionale:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente ad oggetto "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla Delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della Delibera 450/2007" e successive modifiche;

- n. 1950 del 13 dicembre 2010 recante “Revisione della struttura organizzativa della Direzione Generale attività produttive, commercio e turismo e della Direzione Generale Agricoltura”;

- n. 1222 del 4 agosto 2011 con la quale è stata conferita efficacia giuridica agli atti dirigenziali di attribuzione degli incarichi di responsabilità di struttura e professional;

Attestata, ai sensi della delibera di Giunta n. 24168/2008 e s.m.i., la regolarità amministrativa;

determina:

per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate:

1) di modificare - in applicazione di quanto previsto al punto 2 del dispositivo della deliberazione di Giunta regionale n. 2104 del 30 dicembre 2013 - la tempistica prevista al punto 12 dell’allegato 1 alla deliberazione n. 2104/2013:

  • aumentando il periodo previsto per l'istruttoria e l'approvazione dell'elenco delle domande da parte degli Enti competenti, fissando la scadenza per tale attività al 30 maggio 2014;
  • riducendo da 10 a 7 giorni dal ricevimento dell'ultima comunicazione concernente le domande ammissibili da parte delle Amministrazioni competenti il periodo previsto per la rideterminazione degli importi dell’aiuto per ettaro o al riparto delle risorse, da parte del Responsabile del Servizio Sviluppo delle produzioni vegetali;
  • riducendo da 20 a 16 giorni dalla comunicazione del Responsabile del Servizio Sviluppo delle produzioni vegetali, il periodo entro il quale le Amministrazioni competenti approvano la graduatoria delle domande ammesse e concedono il contributo nei limiti delle risorse disponibili, dandone comunicazione al beneficiario;

2) di modificare altresì il termine di fine lavori di cui al punto 14 dell'allegato 1 alla deliberazione n. 2104/2013 stabilendo che le opere ammesse al contributo devono essere realizzate entro il termine massimo del 20 giugno 2014;

3) di inviare il presente atto ad AGREA per i successivi adempimenti;

4) di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna, nonché di trasmetterne una copia alle Province ed alle Organizzazioni professionali di categoria e di assicurarne la diffusione nel sito E-R Agricoltura.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it