E-R | BUR

n. 27 del 16.02.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione dell'Accordo di programma relativo al PRU San Lazzaro in variante al PRG del Comune di Reggio Emilia, ai sensi dell'art. 40 della Legge regionale 20/00 - Decreto del Presidente n. 3 del 3/2/2011

La Presidente, visto l’art. 40 della Legge regionale 20/00 e successive modificazioni;

Richiamata la deliberazione della Giunta provinciale n. 42 del 16 febbraio 20101, con la quale si sono espresse le osservazioni di carattere urbanistico ed ambientale sulla proposta di Piano di riqualificazione urbana del complesso San Lazzaro trasmesso dal Comune di Reggio Emilia, dando assenso alla sottoscrizione dell’Accordo di programma attuativo del PRU ed in variante al PRG vigente del Comune di Reggio Emilia, da stipularsi ai sensi dell’art. 5, comma 2, della Legge regionale 19/98;

Considerato che:

le osservazioni di cui alla citata deliberazione sono state recepite negli elaborati progettuali del PRU, come risulta dal verbale della conferenza preliminare all’Accordo di programma in data 26 marzo 2010;

lo schema di accordo di programma è stato inoltre approvato con deliberazione del Consiglio provinciale n. 117 del 3 giugno 2010, per gli aspetti che vedono la Provincia agire non solo quale autorità urbanistica ed ambientale ma anche come partner dell’accordo in quanto proprietaria di immobili compresi nel PRU;

Atteso che:

in data 30 giugno 2010 si è tenuta la seconda seduta della conferenza preliminare di cui all’art. 40 sopracitato, nella quale si è registrato il consenso unanime dei soggetti partecipanti all’accordo stesso, in qualità di proprietari e titolari di diritti reali sugli immobili compresi nel PRU;

la proposta di accordo di programma e gli atti del PRU, in variante al PRG, sono stati successivamente depositati a norma di legge, dandone avviso sul BUR del 21 luglio 2010, all’Albo pretorio e su un quotidiano locale;

nel termine di sessanta giorni dalla pubblicazione nel BUR non sono pervenute osservazioni;

in data 8 novembre 2010 si è tenuta la conferenza conclusiva in cui è stato stipulato in via definitiva l’accordo di programma per l’attuazione del PRU San Lazzaro, in variante al PRG del Comune di reggio Emilia;

il Comune di Reggio Emilia ha trasmesso, con nota acquisita agli atti in data 9 dicembre 2010 prot. 66342, la copia autentica dell’accordo di programma sottoscritto - iscritto al repertorio n. 55692 della Segreteria Generale del Comune di Reggio Emilia - nonché degli elaborati allegati, come elencati all’art. C3) del medesimo accordo;

la suddetta variante urbanistica è disciplinata dalla tavola di progetto P.0 (varianti cartografiche riguardanti la perimetrazione dell’ambito di PRUe la trasformazione a zona per infrastrutture per la mobilità di una porzione di area agricola per l’attraversamento stradale del cavo Rodano e di una porzione di area già destinata a servizi adiacente a via Doberdò) nonché dall’elaborato descrittivo n. 6 “Norme tecniche di attuazione”, capo I, titolo 3° circa la variante normativa relativa a destinazioni d’uso previste in alcuni fabbricati del complesso San Lazzaro;

l’Accordo di programma di cui sopra e gli elaborati allegati non sono stati modificati rispetto agli stessi atti esaminati ed approvati dalle citate deliberazioni 42/10 della Giunta e 117/10 del Consiglio provinciali; nonché approvati dal Consiglio comunale di Reggio Emilia con deliberazione n. 110 del 10 maggio 2010;

Ritenuto pertanto che sussistano le condizioni per approvare con proprio decreto gli atti suddetti in variante al PRG del comune di Reggio Emilia, ai sensi dell’art. 40, comma 7, della legge regionale n. 20/2000;

decreta:

1) di approvare l’Accordo di programma relativo al PRU San Lazzaro, in variante al PRG del Comune di Reggio Emilia, come sottoscritto in via definitiva in data 8 novembre 2010, iscritto al n. 55692 del repertorio della Segreteria Generale del Comune di Reggio Emilia, corredato degli elaborati elencati all’art. C3 del medesimo accordo, acquisiti agli atti della Provincia col protocollo n. 66342 del 9 dicembre 2010;

2) di dare atto che il presente decreto comporta la variante al PRG del Comune di Reggio Emilia, limitatamente alle nuove previsioni urbanistiche contenute nell’accordo di programma, di cui ai seguenti elaborati: tavola di progetto P.0 “Varianti alla strumentazione urbanistica vigente” e Norme tecniche di attuazione, titolo III, capo I;

3) di dare atto che gli effetti della variante urbanistica di cui sopra decorreranno dalla pubblicazione del presente decreto nel BURER ai sensi dell’art. 40, comma 7 della Legge regionale 20/00 e successive modificazioni.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it