E-R | BUR

n. 169 del 09.12.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Accordo di programma in variante alla pianificazione territoriale ed urbanistica, ai sensi dell'art. 34 del T.U. EE.LL. e dell'art. 40 della L.R. 20/2000 ss.mm., avente ad oggetto il risanamento del sistema degli impianti per l'emittenza radiotelevisiva in comune di Bertinoro attraverso la delocalizzazione del sito "Rocca" e la qualificazione del sito "Monte Maggio", anche in relazione al passaggio alla televisione digitale terrestre

 IL PRESIDENTE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- l’art. 34 del DLgs 18 agosto 2000, n. 267, relativo alla disciplina degli Accordi di programma per la definizione e l’attuazione di opere, di interventi e di programmi di intervento che richiedono l’azione integrata e coordinata di Comuni, di Province e Regioni, di Amministrazioni statali e di altri soggetti pubblici;

- l’art. 40 “Accordi di programma in variante alla pianificazione territoriale e urbanistica” della L.R. 24 marzo 2000, n. 20 e s.m.i. che:

- al comma 1 quater prevede la partecipazione della Provincia e della Regione alla stipula di Accordi di programma in variante a piani sovracomunali;

- al comma 5 specifica che, il medesimo organo istituzionalmente competente, deve esprimersi nuovamente ai fini della sottoscrizione dell’Accordo di programma solo in caso di modifica sostanziale dello stesso rispetto alla proposta assentita ai sensi del comma 2;

- al comma 7 specifica che il decreto di approvazione dell’Accordo di programma è emanato dal Presidente della Regione nel caso di accordi in variante agli strumenti urbanistici provinciali.

Premesso:

- che il Comune di Bertinoro ha promosso la stipula di un Accordo di programma per la realizzazione di un programma di interventi finalizzati al risanamento e la razionalizzazione del sistema degli impianti per l’emittenza radiotelevisiva presenti nel proprio territorio;

- che, attraverso la bonifica e la razionalizzazione degli impianti, il Comune si pone l’obiettivo di tutelare la salute, il paesaggio ed il patrimonio storico architettonico da una parte, ed assicurare la continuità del servizio radio televisivo dall’altra, nella imminente e delicata fase di passaggio dalla tecnica analogica a quella digitale terrestre;

- che gli interventi individuati per raggiungere tali finalità, consistono, in estrema sintesi, nella delocalizzazione degli impianti televisivi esistenti nel sito “Rocca”, con ricollocazione degli stessi nel sito “Monte Maggio”, oggetto a sua volta di risanamento e razionalizzazione delle emittenti presenti;

- che tale operazione è resa possibile dal passaggio dalla tecnologia analogica alla tecnologia digitale terrestre, che comporta una significativa riduzione delle potenze e quindi dei campi elettromagnetici;

- che la realizzazione di questo programma comporta variante al Piano Provinciale di Localizzazione dell’Emittenza Radiotelevisiva (P.P.L.E.R.) della Provincia di Forlì Cesena, e variante al Regolamento urbanistico edilizio (RUE) del Comune di Bertinoro;

- che l’Accordo prevede l’attuazione di un Programma di monitoraggio ambientale volto alla valutazione del rispetto dei livelli di esposizione ai campi elettromagnetici e dei valori di attenzione in prossimità dei siti oggetto di impianti di radiodiffusione, situati nel territorio del comune di Bertinoro;

- che la Regione, partecipa a tale programma avvalendosi della collaborazione della propria Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (ARPA).

Preso atto:

- che la procedura disposta dall’art. 40 della L.R. 20/00 per la conclusione dell’Accordo di programma è stata avviata dal Sindaco del Comune di Bertinoro che ha convocato la Conferenza preliminare con atto n. 06 del 7/7/2010;

- che l’assenso preliminare alla sottoscrizione dell’Accordo è stato espresso dalla Giunta regionale con deliberazione n. 1005 del 19/7/2010, dal Consiglio provinciale con deliberazione n. 70657/147 del 19/7/2010 e dal Consiglio comunale con deliberazione n. 74 del 14/7/2010;

- che con decreto del Presidente della Regione n. 165 del 16/7/2010 sono stati delegati disgiuntamente, in via permanente fino alla conclusione dell’Accordo di programma, a rappresentare la Regione Emilia-Romagna nella relativa Conferenza di Servizi e ad esprimere le valutazioni e la volontà della Regione: l’Assessore alla Programmazione territoriale, Urbanistica. Reti di infrastrutture materiali e immateriali. Mobilità, logistica e Trasporti, Alfredo Peri, il Direttore generale alla Programmazione territoriale e negoziata, Intese. Relazioni europee e internazionali, Dott. Enrico Cocchi, il Responsabile del Servizio Programmazione territoriale e Sviluppo della montagna, Dott. Paolo Mattiussi;

- che in data 22/7/2010 si è svolta detta conferenza preliminare e che nella stessa si è verificata l’esistenza di un consenso unanime delle Amministrazioni interessate in ordine alla proposta di Accordo di programma in variante al P.P.L.E.R della Provincia di Forlì-Cesena e al RUE del Comune di Bertinoro;

- che la proposta di Accordo sottoscritta dagli Enti interessati con gli elaborati allegati è stata pubblicata sul sito web del Comune di Bertinoro e depositata per sessanta giorni presso la sede del Comune di Bertinoro a far data dal 4/8/2010, presso la sede della Provincia a far data dal 4/8/2010 e presso la sede della Regione a far data dal 4/8/2010 e che di tale deposito è stato dato avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione n. 101 in data 4/8/2010 e sulla stampa locale;

- che entro il termine del deposito, ovvero 60 giorni dalla pubblicazione nel BUR, al Comune, alla Provincia e alla Regione non è pervenuta alcuna osservazione alla proposta di Accordo di programma;

- al fine della valutazione ambientale dei contenuti dell’accordo di programma ai sensi degli artt. 5 e 40 della L.R. 20/2000 e del DLgs 152/2006 la Regione e la Provincia, quali Autorità competenti, hanno espresso parere motivato positivo rispettivamente con deliberazione di Giunta regionale n. 1716 del 15/11/2010 e di Giunta provinciale n. 100555/476 del 12/10/2010

- che il Sindaco del Comune di Bertinoro, con protocollo n. 18543 del 15/11/2010, assunto agli atti della Regione con protocollo n. 0283435 del 15/11/2010, ha convocato la Conferenza conclusiva per la sottoscrizione dell’Accordo tra tutti i partecipanti il giorno 17/11/2010;

Evidenziato che,in assenza di osservazioni e ad esito delle valutazioni ambientali positive delle varianti al RUE del Comune di Bertinoro e al P.P.L.E.R. della Provincia di Forlì-Cesena di cui alle sopracitate delibere, i soggetti partecipanti non hanno rilevato la necessità di apportare alcuna modificazione ai contenuti dell’accordo, ad esclusione della correzione di errori materiali contenuti nell’allegato D2 in recepimento dei pareri di ARPA e AUSL;

Dato atto che i soggetti interessati hanno espresso le loro determinazioni conclusive ed hanno sottoscritto l’Accordo di programma nella seduta della Conferenza tenutasi il giorno 17/11/2010.

Rilevato che, ai sensi dell’art. 40, comma 7 della L.R. 20/00, il presente decreto di approvazione produce gli effetti dell’approvazione delle variazioni agli strumenti di pianificazione sia territoriale che urbanistica.

Dato atto del parere allegato;

 decreta:

- di approvare l’Accordo di programma tra il Comune di Bertinoro, la Provincia di Forlì-Cesena e la Regione Emilia-Romagna per il risanamento del sistema degli impianti per l’emittenza radiotelevisiva in comune di Bertinoro attraverso la delocalizzazione del sito “Rocca” e la qualificazione del sito “Monte Maggio” depositato presso le sedi degli enti sopra citati;

- che il presente decreto produce gli effetti di variante del Piano Provinciale dell’Emittenza Radiotelevisiva della Provincia di Forlì-Cesena e del Regolamento urbanistico ed edilizio del Comune di Bertinoro;

- che il presente decreto viene pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna e trasmesso alla Provincia di Bologna e al Comune di Budrio per i provvedimenti conseguenti;

- che il presente decreto produce i suoi effetti dalla data di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it