E-R | BUR

n.320 del 05.11.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 24/01. Deliberazione della Giunta regionale n. 236/2014. Programma una casa alle giovani coppie ed altri nuclei familiari. Approvazione elenco delle richieste di contributo presentate dalle giovani coppie ed altri nuclei familiari da ammettere a contributo

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamate:

- la L. R. n. 24 dell'8 agosto 2001 avente ad oggetto "Disciplina Generale dell'intervento pubblico nel settore abitativo" e successive modificazioni ed integrazioni;

- la deliberazione dell’Assemblea Legislativa n. 262 del 27 ottobre 2009 avente ad oggetto "Programma di edilizia residenziale pubblica ex L.R. 24/01 denominato “Una casa alle giovani coppie";

- la deliberazione dell’Assemblea legislativa n. 86 del 28 luglio 2012 avente ad oggetto "Rimodulazione della delibera dell’Assemblea legislativa 262/09 relativa al Programma denominato “Una casa alle giovani coppie" (proposta della Giunta regionale in data 2 luglio 2012, n. 915);

- la propria deliberazione n. 1119 del 30 luglio 2012 recante: “L.R. 24/01. Approvazione bando per l’attuazione del programma denominato una casa alle giovani coppie ed altri nuclei familiari, approvato con deliberazione dell’Assemblea Legislativa n. 86 del 25 luglio 2012”;

- la propria deliberazione n. 343 del 2 aprile 2013 recante “Disposizioni e integrazioni alla deliberazione della G.R. n. 1119 del 30/7/2012”;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 236 del 24 febbraio 2014 recante “Determinazioni e integrazioni alla deliberazione della G.R. n. 1119 del 30/07/2012 - "L.R. 24/01 - Approvazione bando per l’attuazione del programma denominato "Una casa alle giovani coppie ed altri nuclei familiari”, approvato con deliberazione dell’Assemblea Legislativa n. 86 del 25 luglio 2012";

- la determinazione dirigenziale n. 5357 del 17 aprile 2014 recante: Programma denominato “una casa alle giovani coppie ed altri nuclei familiari”. Elenco degli alloggi proposti dagli operatori in attuazione della delibera di G.R. 236/14”;

- la determinazione dirigenziale n. 11794 del 1 settembre 2014 recante: Programma denominato “una casa alle giovani coppie ed altri nuclei familiari”. Approvazione elenco delle richieste di contributo presentate dalle giovani coppie ed altri nuclei familiari”;

- la determinazione dirigenziale n. 13036 del 22 settembre 2014 recante: Programma denominato “una casa alle giovani coppie ed altri nuclei familiari”. Determinazione n. 11794/2014. Rimodulazione elenchi richieste contributo presentate dalle giovani coppie ed altri nuclei familiari”;

Premesso:

- che con la precitata deliberazione 236/14 è stato emanato il bando per l’attuazione del programma “Una casa alle giovani coppie ed altri nuclei familiari”;

- che sono risultate ammissibili 545 richieste di contributo presentate dalle giovani coppie ed altri nuclei familiari di cui all’allegato 1, parte integrante la suddetta determinazione 13036/14;

- che le risorse regionali disponibili per il finanziamento del programma “Una casa alle giovani coppie ed altri nuclei familiari”, attuato con il bando di cui alla citata delibera 236/14, ammontano complessivamente ad Euro 7.000.000,00, che risultano attualmente allocate sul bilancio per l’esercizio finanziario 2014 sul capitoli di spesa n. 32013 “Contributi in conto capitale a favore di operatori privati per la realizzazione di interventi di edilizia convenzionata-agevolata, edilizia in locazione a termine e permanente, per l'acquisto, il recupero e la costruzione dell'abitazione principale (artt. 13 e 14, comma 2, 8, L.R. 8 agosto 2001, n. 24). Mezzi statali” afferente l’U.P.B. 1.4.1.3.12675;

- l’importo totale delle richieste di contributo per le domande ammissibili è pari a Euro 15.294.000,00, quindi superiore all’ammontare delle disponibilità finanziarie sopracitate;

- che l'effettiva disponibilità finanziaria di Euro 7.000.000,00 consente di finanziare parzialmente le richieste di contributo ammissibili;

Dato atto che con deliberazione 1119/12, così come integrata con la deliberazione n. 236/2014, questa Giunta, in particolare, ha stabilito che nel caso di disponibilità di eventuali ed ulteriori risorse finanziarie che affluiranno sui pertinenti capitolo di spesa del bilancio regionale potranno essere impiegate per incrementare le disponibilità destinate al finanziamento del programma “Una casa alle giovani coppie ed altri nuclei familiari”;

Considerato che sono iscritte ed allocate a bilancio regionale ulteriori risorse pari a Euro 8.294.000,00 di cui:

- quanto ad Euro 6.699.340,00 a valere sul capitolo 32013 “Contributi in conto capitale a favore di imprese per la realizzazione di interventi di edilizia convenzionata-agevolata, edilizia in locazione a termine e permanente, per l'acquisto, il recupero e la costruzione dell'abitazione principale (artt. 13 e 14, comma 2, 8, L.R. 8 agosto 2001, n. 24). Mezzi statali” afferente l’U.P.B. 1.4.1.3.12675;

- quanto a Euro 1.594.660,00 a valere sul capitolo 32017 “Contributi in conto capitale a favore di operatori privati per la realizzazione di interventi di edilizia convenzionata-agevolata, edilizia in locazione a termine e permanente, per l'acquisto, il recupero e la costruzione dell'abitazione principale (artt. 13 e 14, commi 2 e 8, L.R. 8 agosto 2001, n. 24). Altre risorse vincolate” afferente l’U.P.B. 1.4.1.3.12730;

Considerato:

- che con la realizzazione del presente programma l’amministrazione regionale si propone la finalità di soddisfare celermente e a condizioni più agevoli di quelle di mercato la domanda di servizi abitativi delle giovani coppie ed altri nuclei familiari, favorendo l’acquisizione in proprietà della prima casa di abitazione;

- che il perdurare della difficile situazione economica generale manifesta i suoi effetti negativi anche nel settore dell’edilizia ed in particolare dell’edilizia residenziale sociale, acuendo le condizioni di disagio abitativo per quelle famiglie, sempre più numerose, che, avendo oggi maggiori difficoltà di accesso al credito, hanno necessità di reperire alloggi a basso costo, sia in locazione, che in proprietà;

Valutato che una risposta, per la soluzione del problema, sia quella di agevolare l'accesso alla casa in proprietà per le giovani coppie, e gli altri nuclei familiari, a basso reddito, che ne hanno fatto domanda, mettendo a disposizione le risorse disponibili per soddisfare tutte le richieste di contributo ammissibili di cui al sopracitato allegato 1, alla determinazione n. 13036/2014;

Ritenuto quindi, per quanto precedentemente esposto, indifferibile ed urgente approvare il presente atto;

Dato atto che l’ammontare complessivo delle risorse finanziarie disponibili e che saranno destinate al presente programma è pari a Euro 15.294.000,00 (Euro 7.000.000,00 + Euro 8.294.000,00) che risultano attualmente allocate sul bilancio per l’esercizio finanziario 2014 sui seguenti capitoli di spesa:

- quanto ad Euro 13.699.340,00 a valere sul capitolo 32013 “Contributi in conto capitale a favore di imprese per la realizzazione di interventi di edilizia convenzionata-agevolata, edilizia in locazione a termine e permanente, per l'acquisto, il recupero e la costruzione dell'abitazione principale (artt. 13 e 14, comma 2, 8, L.R. 8 agosto 2001, n. 24). Mezzi statali” afferente l’U.P.B. 1.4.1.3.12675;

- quanto ad Euro 1.594.660,00 a valere sul capitolo 32017 “Contributi in conto capitale a favore di operatori privati per la realizzazione di interventi di edilizia convenzionata-agevolata, edilizia in locazione a termine e permanente, per l'acquisto, il recupero e la costruzione dell'abitazione principale (artt. 13 e 14, commi 2 e 8, L.R. 8 agosto 2001, n. 24). Altre risorse vincolate” afferente l’U.P.B. 1.4.1.3.12730;

Dato atto che le risorse sopra citate ammontanti a Euro 15.294.000,00 consentono il finanziamento di tutte le richieste di contributo ammissibili di cui all’allegato 1 parte integrante alla citata determinazione n. 13036/2014;

Ritenuto pertanto di ammettere a contributo le richieste ammissibili presentate dalle giovani coppie ed altri nuclei familiari riportate nell’allegato 1 parte integrante alla presente deliberazione;

Ritenuto inoltre di procedere, in conformità a quanto previsto al punto 4.2 dell’allegato A alla citata delibera 1119/12, così come integrata dalla deliberazione 236/14 e a seguito dell’approvazione del presente atto, a comunicare alle giovani coppie ed altri nuclei familiari e agli operatori di cui all’allegato 1 parte integrante alla presente deliberazione l’accoglimento della loro richiesta di contributo;

Ritenuto inoltre opportuno ribadire e confermare quanto previsto al punto 7. “Controlli e sanzioni” dell’allegato A alla delibera della Giunta regionale 1119/12 e s.m.i. e precisamente:

a) di procedere, successivamente, con le modalità e i tempi stabiliti dalle deliberazioni della Giunta regionale n. 1119/2012 e s.m.i. e n. 426/2012 a tutte le verifiche e controlli previsti dalle stesse, ivi compresi quelli relativi ai dati dichiarati dagli operatori attinenti le condizioni che costituiscono requisiti di ammissibilità per la partecipazione al bando, acquisendo d’ufficio tutta la documentazione occorrente direttamente presso le amministrazioni pubbliche interessate o, se non attestabili da un soggetto pubblico, richiedendola ai soggetti privati, al fine di verificare la corrispondenza a quanto dichiarato;

b) di provvedere, a seguito delle suddette verifiche, alla esclusione delle offerte di alloggi presentate dagli operatori i cui dati dichiarati non risultassero conformi alla documentazione successivamente acquisita, e alla esclusione dei nuclei familiari che hanno dichiarato il falso, ricompresi nell’elenco di cui all’allegato 1, parte integrante alla presente deliberazione;

Visti:

- il DLgs. n. 33 del 14 marzo 2013 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni.”;

- la propria deliberazione n. 1621 del 11 novembre 2013;

- la propria deliberazione n. 68 del 27 gennaio 2014;

Viste:

- la Legge 13 agosto 2010, n. 136 avente ad oggetto “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia” e s.m.;

- la determinazione dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 7 luglio 2011, n. 4 recante: “Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’art. 3 della L. 13 agosto 2010, n. 136”;

Viste:

- la L.R. 15/11/2001 n, 40;

- la L.R. 26/11/2001 n. 43 e s.m.;

- LL.RR. 20 dicembre 2013, n.28 e n.29 e le LL.RR. 18 luglio 2014, n. 17 e n. 18;

Richiamate:

- la propria deliberazione n. 2416 del 29 dicembre 2008 recante: "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm.;

- le proprie deliberazioni n. 1057 del 24 luglio 2006, n. 1663 del 27 novembre 2006, e n.1173 del 27 luglio 2009 e n. 2060 del 20 dicembre 2010;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore competente per materia

A voti unanimi e palesi

delibera: 

a) di considerare parte integrante di questo atto quanto riportato in premessa;

b) di stabilire, per le motivazioni indicare in premessa, di ammettere a contributo tutte le richieste ammissibili presentate dalle giovani coppie ed altri nuclei familiari riportate nell’allegato 1, parte integrante alla determinazione 13036/14;

c) di dare atto che l’ammontare complessivo delle risorse finanziarie disponibili e che saranno destinate al presente programma è pari a Euro 15.294.000,00 (Euro 7.000.000,00 + Euro 8.294.000,00) che risultano attualmente allocate sul bilancio per l’esercizio finanziario 2014 sui seguenti capitoli di spesa:

  • quanto ad Euro 13.699.340,00 a valere sul capitolo 32013 “Contributi in conto capitale a favore di imprese per la realizzazione di interventi di edilizia convenzionata-agevolata, edilizia in locazione a termine e permanente, per l'acquisto, il recupero e la costruzione dell'abitazione principale (artt. 13 e 14, comma 2, 8, L.R. 8 agosto 2001, n. 24). Mezzi statali” afferente l’U.P.B. 1.4.1.3.12675;
  • quanto ad Euro 1.594.660,00 a valere sul capitolo 32017 “Contributi in conto capitale a favore di operatori privati per la realizzazione di interventi di edilizia convenzionata-agevolata, edilizia in locazione a termine e permanente, per l'acquisto, il recupero e la costruzione dell'abitazione principale (artt. 13 e 14, commi 2 e 8, L.R. 8 agosto 2001, n. 24). Altre risorse vincolate” afferente l’U.P.B. 1.4.1.3.12730;

 d) di ammettere a contributo le richieste ammissibili presentate dalle giovani coppie ed altri nuclei familiari riportate nell’allegato 1 parte integrante alla presente deliberazione;

e) di procedere, in conformità a quanto previsto al punto 4.2 dell’allegato A alla citata delibera n. 1119/2012, così come integrata dalla deliberazione 236/14 e a seguito dell’approvazione del presente atto, a comunicare alle giovani coppie ed altri nuclei familiari e agli operatori di cui all’allegato 1 parte integrante alla presente deliberazione l’accoglimento della loro richiesta di contributo;

f) di procedere, successivamente, con le modalità e i tempi stabiliti dalle deliberazioni della Giunta regionale n. 1119/12 e s.m.i. e n. 426/12, a tutte le verifiche e controlli previsti dalle stesse, ivi compresi quelli relativi ai dati dichiarati dagli operatori attinenti le condizioni che costituiscono requisiti di ammissibilità per la partecipazione al bando, acquisendo d’ufficio tutta la documentazione occorrente direttamente presso le amministrazioni pubbliche interessate o, se non attestabili da un soggetto pubblico, richiedendola ai soggetti privati, al fine di verificare la corrispondenza a quanto dichiarato;

g) di provvedere, a seguito delle suddette verifiche, alla esclusione delle offerte di alloggi presentate dagli operatori i cui dati dichiarati non risultassero conformi alla documentazione successivamente acquisita, e alla esclusione dei nuclei familiari che hanno dichiarato il falso, ricompresi nell’elenco di cui all’allegato 1, parte integrante alla presente deliberazione,

h) di confermare che per le modalità di erogazione del contributo si fa riferimento alle procedure di cui al punto 6 dell'allegato "A" alla citata delibera 1119/12, così come integrata dalla deliberazione n. 236/2014;

 i) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it