E-R | BUR

n.41 del 16.03.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Gregorio Villirillo Srl - Concessione derivazione acque pubbliche da falde sotterranee con procedura ordinaria ad uso irriguo area a verde pubblico in comune di Reggio nell'Emilia (RE) località Via Walpot - (pratica n. 8427 - Codice procedimento RE08A0076)

IL DIRIGENTE PROFESSIONAL

(omissis)

determina:

a) di assentire alla ditta Gregorio Villirillo Srl, partita IVA 01417870357 con sede in comune di Reggio Emilia (RE), la concessione a derivare acqua pubblica dalle falde sotterranee in comune di Reggio nell’Emilia (RE) loc. Via Walpot da destinarsi ad uso irriguo area a verde pubblico;

b) di fissare la quantità d’acqua prelevabile pari alla portata massima di l/s 1,00 corrispondente ad un volume complessivo annuo di mc. 907,00 nel rispetto delle modalità nonché degli obblighi e condizioni dettagliati nel disciplinare parte integrante e sostanziale del presente atto;

c) di stabilire che la concessione sia rilasciata sino al 31 dicembre 2015;

(omissis)

Estratto del disciplinare di concessione parte integrante della determinazione in data 22/9/2010, n. 10297

(omissis)

Articolo 1 - Descrizione delle opere di presa, ubicazione dei prelievi e destinazione d’uso degli stessi

(omissis)

- il prelievo avviene mediante un pozzo avente profondità di m. 66,00 e (omissis) diametro interno di mm. 125, (omissis)

- le opere di prelievo sono situate su terreno (omissis) censito al foglio 210 mappale n. 914 (omissis)

Articolo 2 - Modalità di prelievo dell’acqua

(omissis)

Il prelievo di risorsa idrica, da derivarsi secondo la portata massima nonché nel volume stabiliti nel provvedimento di concessione, di cui il presente disciplinare è parte integrante e sostanziale, dovrà essere esercitato nel periodo da maggio a settembre di ogni anno per massime 4,00 ore/giorno e n. 3 giorni/settimana per massimi 63 giorni di prelievo.

Il concessionario deve, inoltre, sospendere ogni prelievo qualora gli venga comunicato dal Servizio concedente il divieto di derivare acque sotterranee.

Articolo 3 - Obblighi e condizioni particolari cui è assoggettata la derivazione

(omissis)

Il titolare della concessione è responsabile in ogni momento dello stato del pozzo nonché della sua manutenzione e sicurezza affinchè risulti innocuo ai terzi ed al pubblico e generale interesse.

(omissis)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it