E-R | BUR

n. 27 del 16.02.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9 come integrata ai sensi del DLgs. 3 aprile 2006, n. 152 e successive modifiche ed integrazioni - Titolo III - Procedura di VIA relativa a concessione di coltivazione Idrocarburi Monteardone: perforazione ed eventuale messa in produzione pozzo “Faseto 1”

L’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale avvisa che ai sensi del titolo III della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 come integrata ai sensi del Decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e successive modifiche ed integrazioni, sono stati depositati, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, il SIA ed il progetto definitivo prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA, relativi a:

- progetto: perforazione del pozzo Faseto 1, e sua eventuale messa in produzione con metanodotto di collegamento al pozzo Torrente Baganza 1 di lunghezza di circa 2,9 km;

- localizzato: nel Comune di Fornovo di Taro in Provincia di Parma;

- presentato da GASPLUS ITALIANA S.p.A. Cod. Fisc. e P.IVA e Reg. Imp. N. 04086420967, REA di Milano n. 1723947, sede legale in Via Forlanini, 17 - 20134 Milano (MI); Sede Amministrativa in Via Nazionale, 2 - 43045 Fornovo di Taro (Parma).

Il progetto appartiene alla seguente categoria: A.1. 3) “Attività di coltivazione sulla terraferma degli idrocarburi liquidi e gassosi e delle risorse geotermiche sulla terraferma”.

L’intervento interessa il territorio del comune di: Fornovo di Taro in Provincia di Parma: l’area pozzo Faseto 1 è ubicata in località Camporosso di Neviano de Rossi.

Il progetto prevede:

- la perforazione del Pozzo Faseto 1, nell’ambito della variazione al programma lavori per la Concessione di coltivazione Idrocarburi Monteardone;

- solo in caso di esito positivo l’ eventuale messa in produzione tramite metanodotto di collegamento al pozzo Torrente Baganza 1 di lunghezza di circa km 2,9; installazione presso l’area pozzo Faseto 1 degli impianti di superficie e di primo trattamento e adeguamenti agli impianti in area pozzo Torrente Baganza 1.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati depositati presso:

- Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Via della Fiera n. 8 – 40127 Bologna (BO);

- Provincia di Parma - Servizio Ambiente, Difesa del Suolo e Forestazione P.zzale della Pace n. 1 - 43100 Parma (PR);

- Comune di Fornovo di Taro Piazza della Libertà n. 6 – 43045 Fornovo di Taro (PR).

Il SIA, il relativo progetto definitivo, prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA, sono depositati per 60 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque, ai sensi dell’art. 15, comma 1 della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 come integrata ai sensi del DLgs 3 aprile 2006, n. 152 e successive modifiche ed integrazioni, può presentare osservazioni all’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale al seguente indirizzo: Via della Fiera n. 8 - 40127 Bologna (BO). 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it