E-R | BUR

n. 47 del 17.03.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Assegnazione e concessione contributi regionali per attività a favore di adolescenti e giovani in attuazione della DGR 699/2009 - Anno 2010 - Variazione di bilancio e impegno di spesa

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

1. di dare atto che, stante quando indicato in premessa e in attuazione della propria deliberazione n. 699/2009, le risorse finanziarie necessarie all’attuazione del presente provvedimento per l’annualità 2010, pari a complessivi € 500.000,00, sono destinate all’attuazione dei progetti di valenza territoriale per € 400.000,00 e dei progetti di valenza regionale per € 100.000,00;

2. di assegnare e concedere, per le ragioni espresse in premessa e qui richiamate integralmente, i contributi per l’anno 2010 che si riferiscono a complessivi n. 57 progetti, ammessi ma non finanziati nel 2009 come indicato nelle relative graduatorie approvate con proprie delibere nn. 1974/2009 e 1977/2009, a favore dei soggetti beneficiari individuati nell’Allegato 1) e nell’Allegato 2) alla presente deliberazione per l’attuazione di 7 progetti di valenza regionale e n. 50 progetti di valenza territoriale relativi ad attività di spesa corrente, per gli importi a fianco di ciascuno specificati e per un totale complessivo di euro 500.000,00;

(omissis)

4. di procedere all’assunzione dei relativi impegni di spesa, complessivamente pari ad euro 500.000,00 ricorrendo le condizioni di cui all’art. 47, 2° comma, della L.R. n. 40/2001, nel seguente modo:

- quanto ad euro 336.331,96 registrata al n. 452 di impegno sul capitolo 71562 “Contributi a Istituzioni, Enti privati ed Associazioni senza fini di lucro per attività educative e di aggregazione a favore di adolescenti e giovani (artt. 14, 43, 44, 47, commi 4, lett. a) e 6) L.R. 28 luglio 2008, n. 14)”, afferente all’U.P.B. 1.6.5.2.27107, del bilancio di previsione per l’esercizio 2010, che presenta la necessaria disponibilità;

 - quanto ad euro 163.668,04 registrata al n. 453 di impegno sul capitolo 71564 “Contributi a Cooperative sociali per attività educative e di aggregazione a favore di adolescenti e giovani (artt. 14, 43, 44, 47, commi 4, lett. a) e 6) L.R. 28 luglio 2008, n. 14)”, afferente all’U.P.B. 1.6.5.2.27107, del bilancio di previsione per l’esercizio 2010, che presenta la necessaria disponibilità;

5. di dare atto, altresì, che in attuazione dell’art. 51 della L.R. n. 40/2001, ed in applicazione della propria deliberazione n. 2416/2008 e ss.mm., il Dirigente del servizio regionale competente per materia provvederà alla liquidazione nonché alla richiesta di emissione del titolo di pagamento, con propri atti formali, dei contributi complessivi di cui al precedente punto 4, a favore dei soggetti beneficiari di cui agli allegati 1) e 2), secondo le seguenti modalità:

 a) il 50% della somma assegnata, previa acquisizione di formale dichiarazione d’avvio del progetto da parte del legale rappresentante del soggetto beneficiario, inoltrata alla Regione;

 b) il saldo, previa presentazione, entro il termine del 31.12.2011, di una dichiarazione debitamente firmata del legale rappresentante del soggetto beneficiario, attestante l’avvenuta realizzazione dell’iniziativa finanziata, unitamente a una relazione finale sull’attività svolta e ad una rendicontazione delle spese sostenute, nella quale inoltre dovrà essere indicato il luogo di conservazione della relativa documentazione contabile.

La documentazione di cui ai precedenti punti a) e b) dovrà essere inviata alla Regione Emilia-Romagna, Servizio Politiche Familiari, Infanzia e Adolescenza, v.le A. Moro n. 21 – 40127 Bologna.

Qualora i soggetti beneficiari dei contributi ne facciano richiesta debitamente motivata, la liquidazione dell’intera somma assegnata potrà essere liquidata in un’unica soluzione, a conclusione delle iniziative previste con le modalità di liquidazione di cui alla lettera b).

Le attività dovranno essere completate entro il 30.09.2011, salvo motivate ragioni di forza maggiore per effetto delle quali il soggetto interessato potrà richiedere proroga del suddetto termine per un periodo non superiore a mesi sei.

In caso di minor spesa sostenuta rispetto alla spesa prevista, il Dirigente regionale competente, provvederà a confermare il contributo purché rientrante nella percentuale massima del 50% stabilita dalla propria deliberazione n. 699/2009 o eventualmente alla rideterminazione proporzionale dello stesso nel limite della medesima percentuale.

Ai fini della verifica del rispetto di quanto previsto dalla propria deliberazione n. 699/2009 e dal presente provvedimento, la Regione si riserva la facoltà di disporre controlli a campione sui soggetti beneficiari in relazione alla documentazione contabile, nonché – anche avvalendosi dei Nuclei tecnici di valutazione istituiti presso ciascuna Provincia - visite in loco per verificare le concrete modalità di attuazione delle attività;

6. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it