E-R | BUR

n.347 del 09.12.2021 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di Valutazione di impatto ambientale ai sensi della L.R. 04/2018 Regione Emilia-Romagna – ARPAE SAC Ferrara

Procedimento di autorizzazione unica di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) ai sensi del Capo III della L.R. 04/2018 relativo al progetto denominato: “Impianto fotovoltaico EG AMBIENTALE s.r.l. e opere connesse”, nel Comune di Codigoro (FE), di competenza regionale previa istruttoria ARPAE, che comprende variante agli strumenti urbanistici del Comune di Codigoro relativamente alle linee di connessione. La Regione Emilia-Romagna – Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, avvisa che il proponente EG AMBIENTALE S.r.l. ha presentato istanza per l’avvio del procedimento unico di VIA per il progetto denominato “impianto fotovoltaico EG AMBIENTALE connesso alla rete elettrica per vendita di energia”, in data 30/07/2021. Ai sensi dell’art. 7, comma 2, della L.R. 4/2018, ARPAE SAC di Ferrara effettuerà l’istruttoria di tale procedura.

Il presente avviso al pubblico tiene luogo delle comunicazioni di cui agli articoli 7 e 8, commi 3 e 4, della L. 241/90.

Il progetto è:

• localizzato in Provincia di Ferrara

• localizzato nel Comune di Codigoro Il progetto appartiene alla seguente tipologia progettuale di cui all’Allegato B.2 della L.R. 4/18:

B.2.8: “Impianti industriali non termici per la produzione di energia, vapore ed acqua calda con potenza complessiva superiore a 1 megawatt”.

Il progetto ricadente fra gli interventi sottoposti a verifica di assoggettabilità a VIA di competenza regionale con istruttoria ARPAE, è oggetto di procedura di VIA su richiesta del proponente ai sensi dell'art. 4 comma 2 della L.R. 4/18.

L’istruttoria della procedura in oggetto è effettuata da ARPAE SAC di FERRARA in applicazione dell’art. 15, comma 4, della L.R. 13/15.

Il progetto prevede la realizzazione, su un lotto di terreno agricolo, di un impianto fotovoltaico a terra di potenza pari a 14,55 MW. I moduli saranno in silicio monocristallino caratterizzati da una potenza nominale di 580 W e saranno installati a terra tramite strutture in acciaio zincato tipo tracker (inseguitore solare) mono – assiale nord - sud, disposte in file parallele opportunamente distanziate per evitare fenomeni di ombreggiamento reciproco. Gli impianti saranno direttamente collegati alla rete pubblica di distribuzione e trasmissione dell’energia elettrica in alta tensione (grid connected) in modalità di cessione pura. L’area di progetto sarà collegata con cavidotto interrato MT (30 kV) alla SSU dove è prevista l’elevazione 132/30 kV; dalla SSU ci si collegherà con un cavo interrato AT 132 kV fino allo stallo previsto nella SSE di prossima realizzazione.

L’emanazione del Provvedimento autorizzatorio unico regionale comprende le seguenti autorizzazioni, intese, concessioni, licenze, pareri, concerti, nulla osta e assensi comunque denominati, necessari alla realizzazione ed esercizio del progetto e indicati ai seguenti punti:

- Provvedimento di VIA

- Autorizzazione unica per impianti da fonti energia rinnovabile

- Autorizzazione Paesaggistica

- Permesso di costruire

- Variante agli strumenti urbanistici comunali del Comune di Codigoro (POC) relativamente alla sottostazione d’utenza e all’elettrodotto interrato MT

- Valsat su variante agli strumenti urbanistici

- Nulla osta idraulico

- Parere sulla sussistenza di beni archeologici

- Parere di conformità del progetto alla normativa di prevenzione incendi

- Nulla osta all’attraversamento e all’uso delle strade

- Nulla osta alla costruzione ed esercizio dell’elettrodotto MT (MISE - Ispettorato territoriale Emilia-Romagna)

- Apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità

Il progetto non ricade in aree appartenenti alla Rete Natura 2000 di conseguenza non occorre la Valutazione d’Incidenza Ambientale.

Ai sensi dell’art. 16 della L.R. 4/2018 la documentazione è resa disponibile per la pubblica consultazione sul sito web delle valutazioni ambientali della Regione Emilia-Romagna: ( https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavasweb/ ).

Entro il termine di 30 (trenta) giorni dalla data di pubblicazione sul sito web della Regione Emilia-Romagna del presente avviso, chiunque abbia interesse può prendere visione del progetto e del relativo studio ambientale, presentare in forma scritta le proprie osservazioni, anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi, inviandoli mediante posta elettronica certificata al seguente indirizzo: vipsa@postacert.regione.emilia-romagna.it o trasmettendoli per posta ordinaria alla Regione Emilia-Romagna, Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Viale della Fiera n.8 – 40127 Bologna.

Le osservazioni devono essere presentate anche ad ARPAE SAC Ferrara al seguente indirizzo di posta certificata: aoofe@cert.arpa.emr.it.

Il modulo per l’inoltro delle osservazioni è scaricabile al seguente link: https://ambiente.regione.emilia-romagna.it/it/sviluppo-sostenibile/temi-1/via/osservazioni_via

Le osservazioni saranno integralmente pubblicate sul sito della Regione Emilia-Romagna ( https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavasweb/) .

Il Provvedimento autorizzatorio unico regionale per le opere in oggetto, costituisce variante ai seguenti strumenti di pianificazione:

  • Variante agli strumenti urbanistici comunali del Comune di Codigoro (POC), relativamente alla sottostazione d’utenza e all’elettrodotto interrato MT

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati relativi alle varianti ai piani e loro valutazioni ambientali strategiche depositati presso le seguenti sedi:

Comune di Codigoro (FE), piazza G. Matteotti n. 60 - Codigoro (FE) e pubblicati sul sito web del Comune di Codigoro: https://www.comune.codigoro.fe.it

e sul sito web dell’albo pretorio della Provincia di Ferrara: https://provincia-ferrara.e-pal.it/AlboOnline/ricercaAlbo

La pubblicazione dei documenti di variante e di ValSAT è valida ai fini della Valutazione ambientale strategica (VAS).

Ai sensi dell’art. 11, della L.R. 19 dicembre 2002, n. 37 il Provvedimento autorizzatorio unico regionale per le opere in oggetto, costituisce apposizione del vincolo preordinato all’esproprio sulle aree interessate dai progetti e dichiarazione di pubblica utilità dell’opera derivante dall'approvazione del progetto definitivo, ai sensi degli artt. 15 e 16 della L.R.19 dicembre 2002, n. 37.

Le aree interessate occupano i seguenti mappali: Foglio 55, mappale 11 nel comune di Codigoro (FE), di proprietà di Gatti Romano e Grigatti Gabriella.

Alla parte di progetto che prevede il vincolo espropriativo è allegato un elaborato predisposto dal proponente, denominato “Piano particellare di esproprio”, in cui sono elencate le aree interessate dall’opera e i nominativi di coloro che risultano proprietari secondo le risultanze dei registri catastali.

I proprietari delle aree soggette a vincolo saranno informati tramite lettera raccomandata secondo quanto disposto dalla L.R. 37/02. 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it