E-R | BUR

n.296 del 10.10.2022 (Parte Seconda)

XHTML preview

Accreditamento dei Telematic Service Providers in attuazione del progetto Move-In di cui alla DGR n. 745 del 16/5/2022. Approvazione avviso pubblico per manifestazione di interesse e schema di protocollo d'intesa

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- la direttiva comunitaria 2008/50/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 21 maggio 2008, relativa alla qualità dell’aria ambiente e per un’aria più pulita in Europa;

- il Decreto legislativo 3 agosto 2010, n. 155 “Attuazione della direttiva 2008/50/CE relativa alla qualità dell’aria ambiente e per un’aria più pulita in Europa”;

- la Deliberazione dell’Assemblea Legislativa n. 115 dell’11 aprile 2017 con la quale è stato approvato il Piano Aria Integrato Regionale (PAIR 2020), in attuazione del D.lgs. n. 155/2010 e i successivi atti attuativi e integrativi dello stesso;

Vista la legge regionale 3 agosto 2022, n. 11, ed in particolare l’art. 34 che ha previsto la base giuridica per il trattamento dati personali relativi alle misure per il contenimento dell’inquinamento derivante dal traffico veicolare correlati al progetto Move-In;

Richiamato il “Nuovo accordo di Programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nel bacino padano”, approvato con propria deliberazione n. 795 del 5 giugno 2017 e sottoscritto digitalmente in data 25 luglio 2017 dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e le Regioni Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto;

Richiamate altresì, le proprie deliberazioni:

- n. 745 del 16/5/2022 che ha disposto di aderire, adeguandolo alla realtà dell’Emilia-Romagna, al progetto Move-In (MOnitoraggio dei VEicoli INquinanti), per la misurazione e trasmissione delle percorrenze dei veicoli privati, approvato dalla Regione Lombardia con deliberazione della Giunta n. XI/1318 del 25/2/2019;

- n. 1101 del 4/7/2022 che ha approvato lo schema di Accordo di collaborazione tra Regione Emilia-Romagna e Regione Lombardia, sottoscritto digitalmente in data 18/07/2022;

Considerato che:

- il progetto Move-In intende promuovere modalità innovative per il controllo delle percorrenze dei veicoli in Emilia-Romagna utilizzando un’infrastruttura tecnologica (black-box) per la trasmissione dei dati sull'uso effettivo del veicolo e dello stile di guida adottato;

- il progetto Move-In offre eque condizioni di mobilità ai cittadini, applicando le limitazioni esistenti alla circolazione dei veicoli più inquinanti, graduandole in base all’uso effettivo del veicolo ed al suo contributo all’inquinamento atmosferico;

- l’utilizzo dei dati acquisiti attraverso la black box è operato dai Telematic Service Providers (di seguito TSP), società specializzate in servizi telematici per il rilevamento e la trasmissione dei dati sulle percorrenze dei veicoli soggetti alla limitazione alla circolazione;

Dato atto che ai sensi della propria deliberazione n. 745/2022, al fine di consentire la piena operatività del progetto Move-In, è previsto l’accreditamento dei TSP e la successiva stipula di un apposito Protocollo di Intesa tra la Regione Emilia-Romagna e gli stessi;

Considerato pertanto opportuno avviare la procedura di accreditamento attraverso la pubblicazione di un avviso pubblico finalizzato a raccogliere le manifestazioni di interesse degli operatori economici che, essendo in possesso dei requisiti richiesti nell’avviso, di cui all’allegato 1,parte interante e sostanziale del presente provvedimento, siano interessati a fornire, ai soggetti che volontariamente intendano aderire al Servizio Move-In, la tecnologia telematica che consentirà la rilevazione dei veicoli in Emilia-Romagna, in attuazione del progetto Move-In;

Precisato che gli operatori già accreditati presso le Regioni Lombardia e/o Piemonte, nelle quali il servizio Move-In è operativo, non saranno sottoposti alla procedura di valutazione e verifica dei requisiti ma soltanto alla fase di collaudo;

Dato atto che lo svolgimento delle attività di cui all’avviso, la cui approvazione viene disposta con il presente atto, connesse alla realizzazione del progetto Move-In, non comporta oneri a carico della Regione Emilia-Romagna;

Tenuto conto che:

- a seguito degli esiti dell’istruttoria delle istanze pervenute in risposta all’avviso, il Responsabile dell’Area Qualità dell’aria e agenti fisici approva con proprio atto l’elenco degli operatori TSP accreditabili alla realizzazione delle attività telematiche finalizzate all’attuazione del progetto Move-In;

- la procedura di accreditamento dei TSP si conclude con la sottoscrizione di un Protocollo di Intesa tra la Regione Emilia-Romagna e gli stessi TSP, per la definizione degli impegni reciproci;

Ritenuto, pertanto:

- di approvare l’”Avviso pubblico per manifestazione di interesse per l’accreditamento dei Telematic Service Providers per l’attuazione del progetto Move-In sul territorio emiliano romagnolo, con possibile estensione ad altri territori regionali, in attuazione alla DGR n. 745 del 16/5/2022”, comprensivo della relativa modulistica (allegati da A a D e allegato 1), quale allegato parte integrante e sostanziale al presente provvedimento;

- di approvare lo schema di Protocollo di Intesa tra Regione Emilia-Romagna e gli operatori TSP accreditati per la definizione degli impegni reciproci, allegato E parte integrante e sostanziale al presente provvedimento, comprensivo delle specifiche dei servizi di interoperabilità (allegato E1) e dello schema di atto di nomina (allegato E2) degli operatori TSP quali Responsabili del Trattamento dei dati, ai sensi e per gli effetti dell’art. 28 del Regolamento UE 2016/679;

- di autorizzare alla sottoscrizione del citato Protocollo d’intesa, in rappresentanza della Regione Emilia-Romagna, il Responsabile dell’Area Qualità dell’aria e agenti fisici, Settore Tutela dell’Ambiente ed Economia circolare, ai sensi della normativa vigente;

- di autorizzare altresì il suddetto Responsabile ad apportare modifiche non sostanziali al Protocollo d’intesa che si rendessero necessarie, ai sensi della normativa vigente;

- di stabilire altresì che il Protocollo d’intesa avrà validità dalla data di sottoscrizione fino al 30/6/2024;

- di autorizzare il Responsabile dell’Area Qualità dell’aria e agenti fisici, Settore Tutela dell’Ambiente ed Economia circolare a prorogare il Protocollo d’intesa, secondo le modalità stabilite nello stesso;

- di pubblicare l’avviso pubblico per manifestazione di interesse nel portale ambiente della Regione Emilia-Romagna: https://ambiente.regione.emilia-romagna.it/it e nel sito tematico Aria: https://ambiente.regione.emilia-romagna.it/it/aria;

Precisato che:

- le domande di partecipazione all’avviso pubblico di manifestazione di interesse, dovranno essere trasmesse, all’indirizzo PEC ambpiani@postacert.regione.emilia-romagna.it;

- ogni altra comunicazione, con effetto di notifica, tra la Regione Emilia-Romagna e gli operatori interessati avverrà tramite posta elettronica certificata;

Richiamati per gli aspetti organizzativi e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione delle informazioni, i seguenti atti:

- la Legge regionale 26/11/2001, n. 43 "Testo Unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e ss.mm.ii.;

- il D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”;

- le proprie deliberazioni n. 324 e n. 325 del 7/3/2022, rispettivamente “Disciplina Organica in materia di organizzazione dell’Ente e gestione del personale” e “Consolidamento e rafforzamento delle capacità amministrative: riorganizzazione dell'ente a seguito del nuovo modello di organizzazione e gestione del personale”, entrambe con decorrenza dal 1/4/2022;

- la propria deliberazione n. 426 del 21/3/2022 “Riorganizzazione dell’Ente a seguito del nuovo modello di organizzazione e gestione del personale. Conferimento degli incarichi ai Direttori generali e ai Direttori di Agenzia”;

- la determinazione del Direttore Cura del Territorio e dell’Ambiente n. 5615 del 25/3/2022 “Riorganizzazione della Direzione Generale Cura del Territorio e dell’Ambiente. Istituzione Aree di lavoro. Conferimento incarichi dirigenziali e proroga incarichi di posizione organizzativa”;

- la determinazione dirigenziale del 27 giugno 2022, n. 12223 “Conferimento incarico ad interim presso la Direzione Generale Cura del Territorio e dell’Ambiente” con la quale è stata attribuita la titolarità ad interim dell’Area Qualità dell’Aria e Agenti Fisici all’Ing. Paolo Ferrecchi a decorrere dal 1 luglio 2022 e fino all’individuazione del dirigente a cui attribuire la responsabilità della medesima struttura;

- la propria deliberazione n. 468 del 10 aprile 2017 “Il sistema dei controlli interni nella regione Emilia-Romagna”, da applicare in combinato disposto e coerenza con quanto previsto successivamente dalla citata deliberazione n. 324/2022;

- le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

- il D.lgs. 14/3/2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii.;

- la propria deliberazione n. 111 del 31/1/2022” Piano triennale di prevenzione della corruzione e trasparenza 2022-2024, di transizione al Piano integrato di attività e organizzazione di cui all’art. 6 del D.L. n. 80/2021;

- la determinazione dirigenziale n. 2335/2022 “Direttiva di indirizzi interpretativi degli obblighi di pubblicazione previsti dal decreto legislativo n. 33 del 2013. Anno 2022.”;

Attestata la regolarità dell’istruttoria e l’assenza di conflitti di interesse da parte del Responsabile del procedimento;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore all’ambiente, difesa del suolo e della costa e protezione civile;

A voti unanimi e palesi

delibera

per le motivazioni di cui in premessa che qui si intendono richiamate:

1. di approvare l’”Avviso pubblico per manifestazione di interesse per l’accreditamento dei Telematic Service Providers per l’attuazione del progetto Move-In sul territorio emiliano-romagnolo con possibile estensione ad altri territori regionali in attuazione alla propria deliberazione n. 745 del 16/5/2022”, comprensivo della relativa modulistica (allegati da A a D e allegato 1), quale allegato parte integrante e sostanziale al presente provvedimento;

2. di approvare lo schema di Protocollo di Intesa tra Regione Emilia-Romagna e gli operatori TSP accreditati per la definizione degli impegni reciproci, allegato E parte integrante e sostanziale al presente provvedimento, comprensivo delle specifiche dei servizi di interoperabilità (allegato E1) e dello schema di atto di nomina (allegato E2) degli operatori TSP quali Responsabili del Trattamento dei dati, ai sensi e per gli effetti dell’art. 28, del Regolamento UE 2016/679;

3. di autorizzare alla sottoscrizione del citato Protocollo d’intesa, in rappresentanza della Regione Emilia-Romagna, il Responsabile dell’Area Qualità dell’aria e agenti fisici, Settore Tutela dell’Ambiente ed Economia circolare, ai sensi della normativa vigente;

4. di autorizzare altresì il suddetto Responsabile ad apportare modifiche non sostanziali al Protocollo d’intesa che si rendessero necessarie, ai sensi della normativa vigente;

5. di stabilire che il Protocollo d’intesa avrà validità dalla data di sottoscrizione fino al 30/6/2024;

6. di autorizzare il Responsabile dell’Area Qualità dell’aria e agenti fisici, Settore Tutela dell’Ambiente ed Economia circolare a prorogare il Protocollo d’intesa, secondo le modalità stabilite nello stesso;

7. di stabilire che le domande di partecipazione all’avviso pubblico per manifestazione di interesse dovranno essere trasmesse, secondo le modalità e le tempistiche stabilite nello stesso, all’indirizzo PEC: ambpiani@postacert.regione.emilia-romagna.it e che ogni altra comunicazione, con effetto di notifica, tra la Regione Emilia-Romagna e gli operatori interessati avverrà tramite posta elettronica certificata;

8. che, per quanto previsto in materia di pubblicità trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà alla pubblicazione del presente provvedimento ai sensi del D.lgs. 33/2013 e ss.mm.ii., art. 23, comma 1, lett. d);

9. di pubblicare l’avviso pubblico per manifestazione di interesse nel portale ambiente della Regione Emilia-Romagna: https://ambiente.regione.emilia-romagna.it/it e nel sito tematico Aria: https://ambiente.regione.emilia-romagna.it/it/aria;

10. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it