E-R | BUR

n.108 del 19.04.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura in materia di Valutazione di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9 comprensiva di modifica sostanziale d’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) ai sensi del Dlgs n. 152/2006 - Titolo III – Procedura di VIA relativa al progetto denominato “modifica gestionale dell’impianto esistente per la produzione di piperonilbutossido e tetrametrina da realizzarsi presso l’esistente impianto ENDURA SpA sito in Via Baiona 107/111 - Isola 4, Comune di Ravenna”

ARPAE SAC di Ravenna per conto dell’ Autorità competente Regione Emilia-Romagna avvisa che, ai sensi del Titolo III della Legge n. 9 del 1999, nonché del Dlgs n. 152/2006 sono stati depositati, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati progettuali per l’effettuazione della procedura di VIA, comprensiva di modifica sostanziale d’Autorizzazione Integrata Ambientale, relativa al progetto di modifica gestionale dell’impianto esistente per la produzione di piperonilbutossido e tetrametrina da realizzarsi presso l’esistente impianto Endura spa sito in Via Baiona 107/111 - Isola 4, localizzato in Comune di Ravenna, nella Provincia di Ravenna.

L’istruttoria della procedura in oggetto sarà effettuata da ARPAE SAC di Ravenna in applicazione della L.R. n. 13 del 2015 del riordino istituzionale. Il progetto appartiene alla tipologia progettuale di cui agli Allegati A e B alla L.R. 9/1999: A.2. 22 in quanto modifica o l’estensione della fattispecie A.2.15 “Impianti chimici integrati, ossia impianti per la produzione su scala industriale, mediante processi di trasformazione chimica, di sostanze, in cui si trovano affiancate varie unità produttive funzionalmente connesse tra di loro:….omissis…. per la fabbricazione di prodotti di base fitosanitari e di biocidi;….omissis”.

Il progetto prevede una serie di modifiche gestionali ed operative (internalizzazione magazzino, ottimizzazione produzione, produzione di idrossiapatite, reinfustamento prodotti) che la società intende apportare all’impianto, che non prevedono la realizzazione di opere civili e che non richiedono l’installazione di significative dotazioni impiantistiche. In seguito alle modifiche di progetto, lo stabilimento di Endura risulterà soggetto per quantità e tipologia di sostanze pericolose potenzialmente presenti in stabilimento (in particolare per i quantitativi di sostanze pericolose per l’ambiente), agli artt. 13, 14 e 15 del D.Lgs. n. 105/2015. A tal fine Endura ha richiesto preventivamente ed ottenuto il N.O.F. (Nulla Osta di Fattibilità) n. 326 del 15/07/2015 da parte del Comitato Tecnico Regionale ( C TR ) dei Vigili del Fuoco dell’Emilia-Romagna. Per l’esercizio dell’attività IPPC (punto 4.4 dell’Allegato VIII al D.Lgs. n. 152/06) la ditta è in possesso dell’AIA n. 438/2007 e s.m.i. in fase di riesame con valenza di rinnovo, si coglie l’occasione per ricomprendere nella presente procedura di VIA anche tale procedura.

Il SIA e d il relativo progetto definitivo, prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA, sono depositati per 60 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel BURERT.

Gli elaborati sono inoltre disponibili nel Portale WEB della Regione Emilia-Romagna ( https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavas ). I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati depositati presso le seguenti sedi: Regione Emilia-Romagna, Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Viale della Fiera n. 8, Bologna, Provincia di Ravenna, Piazza Caduti per la Libertà n. 2, SUAP del Comune di Ravenna Piazzale Farini n. 21, Ravenna.

Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque, ai sensi dell’art. 15, comma 1 della L.R. 9/1999, può presentare osservazioni all’Autorità competente Regione Emilia-Romagna, Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Viale della Fiera n. 8, 40127 Bologna o al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: vipsa@postacert.regione.emilia-romagna.it.

Le osservazioni devono essere presentate anche ad ARPAE Ravenna al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: aoora@cert.arpa.emr.it o all’indirizzo postale piazza Caduti per la Libertà n. 2 Ravenna.

Ai sensi della L.R. 9/1999 e del Dlgs. n. 127 del 30/06/2016 in materia di conferenza dei servizi e secondo quanto richiesto dal proponente, l’eventuale conclusione positiva della presente procedura di VIA comprende e sostituisce tutte le autorizzazioni e atti di assenso necessari alla realizzazione del progetto.

Il presente avviso assolve inoltre agli obblighi di pubblicazione per tutte le autorizzazioni e atti di assenso comunque denominati che richiedano pubblicazione nel BURERT ai sensi della normativa vigente e quindi l’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) ai sensi del Dlgs n. 152/2006.

Ai sensi dell’art. 18 della L.R. n. 9/1999, nell’ambito della procedura di VIA, ARPAE Ravenna indice e convoca una Conferenza di Servizi per l’acquisizione degli atti necessari alla realizzazione del progetto che si svolge secondo le modalità stabilite dalle disposizioni della L. n. 241/1990 come modificata dal D.Lgs. n. 127/ 2016.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it