E-R | BUR

n.174 del 30.11.2011 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso per titoli e prove per il conferimento di n. 2 borse di studio riservate a laureati in Farmacia o Chimica e Tecnologie farmaceutiche, finalizzate alla realizzazione di due progetti regionali di ricerca nell’ambito dei progetti di farmacovilanza attiva – in favore del Programma Farmaco aziendale

In attuazione della determinazione del Direttore ad interim dell’U.O. Politiche e Sviluppo risorse umane n. 775 del 18/11/2011, l’Azienda USL di Ravenna bandisce un avviso per titoli e prove per il conferimento di n. 2 borse di studio riservate a laureati in Farmacia o Chimica e Tecnologie farmaceutiche, finalizzate alla realizzazione di due progetti regionali di ricerca nell’ambito dei progetti di farmacovilanza attiva – in favore del Programma Farmaco aziendale.

Requisiti, titoli richiesti

I requisiti, da documentare in originale o copia autenticata ai sensi di legge, oppure autocertificati ai sensi della vigente normativa (da possedere contemporaneamente alla data di scadenza del termine stabilito nella presente proposta per la presentazione delle candidature),sono i seguenti:

  1. Laurea in Farmacia (vecchio ordinamento oppure cls 14/S oppure cls LM-13) oppure in Chimica e Tecnologie farmaceutiche (vecchio ordinamento oppure cls 14/S oppure cls LM-13);
  2. Abilitazione all’esercizio della professione di Farmacista.

Requisiti preferenziali

  • Iscrizione alla Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera;
  • esperienza maturata nell’ambito della Farmacovigilanza.

Progetto n. 1: “Sviluppo di una Rete Regionale integrata di Farmacovigilanza finalizzata a migliorare la sicurezza del paziente oncologico”

Attività

Le attività da svolgere nell’ambito del progetto n. 1 riguardano:

  • ruolo di facilitatore, formatori e monitor presso i Reparti, in materia di farmacovigilanza.
  • sviluppo di una procedura integrata per la rilevazione delle segnalazioni di ADR, attraverso l’adeguamento di specifici strumenti informatici, disponibili nelle farmacie oncologiche Il farmacista facilitatore si occuperà di:
  • formazione degli operatori sanitari coinvolti,
  • adozione di strumenti (sia informatici che cartacei) per agevolare la raccolta delle segnalazioni,
  • sensibilizzazione alla segnalazione di sospette ADR,
  • raccolta delle schede e trasmissione al Responsabile aziendale di farmacovigilanza,
  • realizzazione di incontri periodici per la discussione dei casi clinici significativi,
  • approfondimenti sulla base della letteratura disponibile,
  • elaborazione di una reportistica da diffondere agli operatori coinvolti.
  • Controllo sistematico delle ADR presenti nella RNFV rispetto alle ADR segnalate all’interno del Registro ONCO-AIFA.

Durata, corrispettivo, sede

L’attività oggetto della borsa di studio si svolgerà presso il Settore Farmacia Oncologica del Programma Farmaco, con sede prevalente presso il Presidio Ospedaliero di Ravenna.

La borsa di studio sarà assegnata per la durata di 24 mesi, per un impegno stimato in 1500 ore/anno da articolare secondo piani definiti con il Dirigente tutor del progetto, al quale l’assegnatario della borsa di studio relazionerà mensilmente.

A fronte dell’attività di ricerca è riconosciuta l’erogazione di un importo complessivo su base annua di Euro 22.745,00 pagabili dall’Azienda USL di Ravenna in rate mensili posticipate dietro attestazione del Dirigente tutor del progetto circa l’avvenuto svolgimento degli impegni del borsista nel corso del mese.

Progetto n. 2: “Farmaci in area pediatrica: raccomandazioni per un uso più sicuro e sensibilizzazione alle segnalazioni di ADR”

Attività

Le attività da svolgere nell’ambito del progetto n. 2 riguardano:

  • ruolo di facilitatore, formatore e monitor in materia di farmacovigilanza.
  • consultazione di banche dati e letteratura per la raccolta di informazioni sull’uso di farmaci nella popolazione pediatrica.

Il farmacista facilitatore si occuperà di:

  • formazione degli operatori sanitari coinvolti,
  • adozione di strumenti (sia informatici che cartacei) per agevolare la raccolta delle segnalazioni,
  • sensibilizzazione alla segnalazione di sospette ADR,
  • raccolta delle schede e trasmissione al Responsabile aziendale di farmacovigilanza,
  • realizzazione di incontri periodici per la discussione dei casi clinici significativi,
  • approfondimenti sulla base della letteratura disponibile,
  • elaborazione di una reportistica da diffondere agli operatori coinvolti,
  • controllo sistematico delle ADR presenti nella RNFV rispetto alle ADR segnalate in azienda in ambito pediatrico.

Durata, corrispettivo, sede

L’attività oggetto della borsa di studio si svolgerà presso il Laboratorio di Galenica del Servizio di Farmacia con sede prevalente presso il Presidio Ospedaliero di Lugo.

La borsa di studio sarà assegnata per la durata di 24 mesi, per un impegno stimato in 1500 ore/anno da articolare secondo piani definiti con il Dirigente tutor del progetto, al quale l’assegnatario della borsa di studio relazionerà mensilmente.

A fronte dell’attività di ricerca è riconosciuta l’erogazione di un importo complessivo su base annua di Euro 22.745,00 pagabili dall’Azienda USL di Ravenna in rate mensili posticipate dietro attestazione del Dirigente tutor del progetto circa l’avvenuto svolgimento degli impegni del borsista nel corso del mese.

Prove d’esame

Gli aspiranti che avranno presentato domanda in tempo utile, per la partecipazione ad uno o ad entrambi i progetti, e che saranno in possesso dei requisiti di ammissione, dovranno presentarsi, muniti di valido documento di riconoscimento, nella giornata di venerdì 20 gennaio 2012 alle ore 10 presso la Farmacia Interna del Presidio Ospedaliero di Ravenna - ingresso da Via Missiroli n. 10 - Ravenna, per sostenere la prova (una per ciascuna borsa di studio) che verterà sugli argomenti oggetto di ciascuna Borsa di Studio e sarà anche volta a verificare il possesso dei requisiti e competenze richieste.

Nessuna ulteriore comunicazione sarà inviata relativamente all’espletamento della suddetta prova.

Valutazione titoli - assegnazione

Ciascuna borsa di studio verrà assegnata sulla base di graduatoria formulata da apposita Commissione esaminatrice.

Ciascuna graduatoria sarà formata sulla base dei punteggi conseguiti dai candidati ammessi, scaturiti dalla valutazione dei titoli e della prova a cui saranno sottoposti i concorrenti.

L’Azienda USL di Ravenna si riserva la facoltà di conferire, in caso di rinuncia, decadenza o comunque di interruzione dell’attività di un assegnatario, la relativa borsa di studio al successivo candidato utilmente classificato in graduatoria che si renda disponibile.

Ciascuna graduatoria rimarrà valida per un periodo di 24 mesi dalla data di approvazione.

Incompatibilità

L’Azienda USL si riserva la facoltà di valutare la compatibilità delle istituende borse di studio con altre attività escludendo a priori l’eventuale altro rapporto di dipendenza, per il quale resta l’assoluta incompatibilità, fatto salvo quanto previsto dalla disciplina in materia di part-time.

L’assegnatario dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità di non trovarsi in una delle situazioni di incompatibilità di cui al precedente capoverso e, comunque, di impegnarsi a cessare ogni eventuale causa di incompatibilità prima di iniziare l’attività.

Termine di presentazione delle candidature

Le candidature, redatte utilizzando il modello scaricabile dal sito web www.ausl.ra.it al link “bandi e concorsi” e firmate in calce, corredate da fotocopia non autenticata di documento di identità, e la documentazione ad esse allegata, devono essere inoltrate mediante il Servizio Postale - raccomandata a.r., oppure presentate direttamente, al seguente indirizzo: al Direttore generale Azienda USL di Ravenna Via De Gasperi n. 8 - 48121 Ravenna,

Gli orari di apertura dell’Ufficio Acquisizione Risorse Umane sono i seguenti: mattino: dal lunedì al venerdì ore 8.30 - 12;

Le candidature devono pervenire entro e non oltre il termine perentorio del quindicesimo gg dalla pubblicazione nel BURER

Le candidature si considerano prodotte in tempo utile anche se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, purché spedite entro e non oltre il termine di scadenza precedentemente indicato. A tal fine fa fede il timbro apposto dall’Ufficio Postale accettante.

Il temine per la presentazione della candidatura e della documentazione è perentorio; l’eventuale riserva di invio successivo di documenti è priva di effetti.

L’Azienda USL non assume responsabilità per eventuali ritardi o smarrimenti delle domande dovuti al Servizio Postale, né per eventuali disguidi imputabili a terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

Tutti i dati personali di cui l’Amministrazione sia venuta in possesso in occasione dell’espletamento del procedimento del presente avviso verranno trattati nel rispetto del DLgs 196/03 e successive modificazioni ed integrazioni; la presentazione delle domande da parte del candidato implica il consenso al trattamento dei propri dati personali, compresi i dati sensibili, a cura del personale assegnato all’ufficio preposto alla conservazione delle domande ed utilizzo delle stesse per lo svolgimento della procedura della selezione. Gli stessi potranno essere messi a disposizione di coloro che, dimostrando un concreto interesse nei confronti della suddetta procedura, ne facciano richiesta ai sensi dell’art. 22 della Legge 241/90 e successive modificazioni ed integrazioni.

Documentazione da allegare alla candidatura

La compilazione della candidatura, in modo esaustivo in tutte le sue parti, fa fede come dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/00.

Alla domanda di partecipazione i candidati possono allegare tutte le certificazioni relative ai titoli che ritengano opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito, ivi compreso un curriculum formativo e professionale datato, firmato e debitamente documentato.

Tutti i titoli e i documenti allegati dovranno essere prodotti in originale o autocertificati ai sensi del DPR 445/00 oppure in copia legale.

Gli aspiranti potranno scaricare dal sito internet aziendale www.ausl.ra.it alla voce “bandi e concorsi” il modello di candidatura ed il modello di curriculum, alla voce “modulistica” gli stampati relativi alla “dichiarazione sostitutiva di certificazione” ed alla “dichiarazione sostitutiva di atti di notorietà”.

Le pubblicazioni debbono essere allegate edite a stampa; possono essere presentate in fotocopia ed autenticate dal candidato, ai sensi dell’art. 19 DPR 445/00, purché il medesimo attesti, mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa con le modalità sopra indicate, che le copie dei lavori specificatamente richiamati nell’autocertificazione sono conformi agli originali.

In caso di accertamento di indicazioni non rispondenti a veridicità, ai sensi dell’art. 75 del DPR 445/00 il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base delle dichiarazioni non veritiere, fatte salve le relative conseguenze penali.

Varie

L’Azienda USL di Ravenna si riserva la facoltà di modificare, sospendere, revocare o annullare la presente proposta allorché ne ravvisi la necessità, qualora ricorrano motivi di pubblico interesse, a seguito di disposizioni di legge o per mutate esigenze di carattere organizzativo.

L’assegnazione delle borse di studio non configura l’instaurazione di un rapporto di lavoro e pertanto il godimento della stessa non dà luogo a trattamenti previdenziali né a riconoscimenti automatici a fini previdenziali.

In nessun caso il presente avviso o l’eventuale assegnazione delle Borse di Studio costituisce presupposto per la trasformazione automatica in rapporto di lavoro subordinato.

Per informazioni, gli aspiranti potranno rivolgersi direttamente all’U.O. Politiche e Sviluppo risorse umane - Ufficio Acquisizione risorse umane dell’Azienda USL di Ravenna - Via De Gasperi n. 8 angolo Largo Chartres n. 1 (piano rialzato) - 48121 Ravenna - nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 12 - telefono 0544/286542 - 287718, oppure collegarsi all’indirizzo telematico dell’Azienda: www.ausl.ra.it - link bandi e concorsi, ove potranno reperire copia della candidatura e del modello europeo di curriculum.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it