E-R | BUR

n.1 del 02.01.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Slittamento dei termini per la conclusione delle attività in riferimento alla convenzione tra Regione Emilia-Romagna e Consorzio Spinner -repertorio n. 4296/2011- di cui alla propria deliberazione 79/11

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- il Regolamento n. 1081/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 5 luglio 2006, relativo al Fondo sociale europeo e recante abrogazione del regolamento (CE) n. 1784/1999;

- il Regolamento n. 396/2009 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 6 maggio 2009 che modifica il regolamento n. 1081/2006 relativo al Fondo sociale europeo per estendere i tipi di costi ammissibili a un contributo del FSE;

- il Regolamento n. 1083/2006 del Consiglio dell’ 11 luglio 2006, recante le disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione, e che abroga il regolamento (CE) n. 1260/1999 ed in particolare gli artt. 42 e 43 che prevedono che l’Autorità di Gestione possa delegare la gestione e l’attuazione di una parte di un programma operativo mediante Sovvenzione Globale individuando un Organismo intermedio;

- il Regolamento n. 284/2009 del Consiglio del 7 aprile 2009 che modifica il regolamento (CE) n. 1083/2006 recante disposizioni generali sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sul Fondo Sociale Europeo e sul Fondo di Coesione, per quanto riguarda alcune disposizioni relative alla gestione finanziaria;

- il Regolamento n. 539/2010 del parlamento Europeo e del Consiglio del 16 giugno 2010 che modifica il regolamento n. 1083/2006 del Consiglio recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione, per quanto riguarda la semplificazione di taluni requisiti e talune disposizioni relative alla gestione finanziaria;

- il Regolamento n. 1828/2006 della Commissione dell’8 dicembre 2006 che stabilisce modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 1083/06 del Consiglio recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione e del regolamento (CE) n. 1080/06 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale;

- il Regolamento n. 846/2009 della Commissione del 1 settembre 2009, che modifica il Reg. n. 1828/2006 che stabilisce modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 1083/06 del Consiglio recante disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo di coesione e del regolamento (CE) n. 1080/06 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale;

- la deliberazione del C.I.P.E. n. 36 del 15/6/2007 (pubblicata sulla GU n. 241 del 16-10-2007) concernente “Definizione dei criteri di cofinanziamento nazionale degli interventi socio strutturali comunitari per il periodo di programmazione 2007/2013”;

- la decisione comunitaria di approvazione del Quadro Strategico Nazionale n. C(2007) 3329 del 13/07/2007;

- il decreto del Presidente della Repubblica n. 196 del 3/10/2008 “Regolamento di esecuzione del Regolamento (CE) 1083/2006 recante disposizioni generali sul Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sul Fondo Sociale Europeo e sul Fondo di Coesione” pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 294 del 17/12/2008; 

Richiamate:

- la decisione di approvazione C(2007)5327 del 26/10/2007 del “Programma Operativo regionale per il Fondo Sociale Europeo 2007/2013 - Ob. 2 Competitività e Occupazione da parte della Commissione Europea;

- la decisione C(2011)7957 del 10/11/2011 recante modifica della decisione C(2007)5327 del 26/10/2007 che adotta il Programma Operativo per regionale per il Fondo Sociale Europeo 2007/2013 - Ob. 2 Competitività e Occupazione della Regione Emilia-Romagna CCI2007IT052PO002;

- la decisione C(2013)2789 del 13/05/2013 recante modifica della decisione C(2007)5327 del 26/10/2007 che adotta il Programma Operativo per regionale per il Fondo Sociale Europeo 2007/2013 - Ob. 2 Competitività e Occupazione della Regione Emilia-Romagna CCI2007IT052PO002;

- la propria deliberazione n. 1681 del 12/11/2007 recante “POR FSE Emilia-Romagna obiettivo 2 “Competitività regionale ed occupazione” 2007-2013 - Presa d’atto della decisione di approvazione della Commissione Europea ed individuazione dell’Autorità di Gestione e delle relative funzioni e degli Organismi Intermedi”;

- la deliberazione dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna n. 101 dell’1/3/2007 “Programma Operativo regionale per il Fondo Sociale Europeo 2007/2013 - Ob. 2 Competitività e Occupazione. (Proposta della Giunta regionale in data 12/2/2007, n. 159”;

- la deliberazione dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna n. 38 del 29/3/2011 “Linee di programmazione e indirizzi per il sistema formativo e per il lavoro 2011/2013.(Proposta della Giunta regionale in data 7/3/2011, n. 296);

Viste:

- la L.R. n. 12 del 30 giugno 2003, e ss.mm.“Norme per l’uguaglianza delle opportunità di accesso al sapere, per ognuno e per tutto l’arco della vita, attraverso il rafforzamento dell’istruzione e della formazione professionale, anche in integrazione tra loro” ed in particolare l’art. 13 “Finanziamento dei soggetti e delle attività”ss.mm;

- la L.R. n. 17 dell'1 agosto 2005, “Norme per la promozione dell’occupazione, della qualità, sicurezza e regolarità del Lavoro” e s.m.; 

Viste altresì:

- la propria deliberazione 177/03 “Direttive regionali in ordine alle tipologie di azione ed alle regole per accreditamento degli organismi di formazione professionale” e ss.mm.;

- la propria deliberazione 105/10 “Revisione alle disposizioni in merito alla programmazione, gestione e controllo delle attività formative e delle politiche attive del lavoro, di cui alla deliberazione della Giunta regionale 11/2/2008 n. 140 e aggiornamento degli standard formativi di cui alla deliberazione della Giunta regionale 14/2/2005, n. 265”s.m.;

Richiamate in particolare le seguenti proprie deliberazioni:

- n. 1953 del 10/12/2007 “Avviso pubblico per la selezione dell’Organismo Intermediario della Sovvenzione Globale – Interventi per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca e della innovazione tecnologica”;

- n. 237 del 25/2/2008 “Individuazione dell’organismo intermedio per la gestione della sovvenzione globale, approvazione del progetto esecutivo e assegnazione finanziamento in attuazione della D.G.R. n. 1953/07”;

- n. 79 del 24/01/2011 “P.O.R. FSE 2007/2013. Finanziamento progetto esecutivo per la gestione della sovvenzione globale - Rinnovo convenzione con il consorzio Spinner di Bologna -
Periodo 2011-2013.”; 

Vista la convenzione per la “Gestione della sovvenzione globale avente ad oggetto l’attuazione di interventi per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca e della innovazione tecnologica - Asse IV capitale umano e Asse VI Assistenza Tecnica del programma operativo obiettivo competitività regionale e occupazione - Fondo Sociale Europeo - IV, V e VI annualità” tra il Consorzio Spinner e la Regione Emilia-Romagna sottoscritta in data 8/3/2011 avente Repertorio n. 4296; 

Dato atto che la suddetta Convenzione, sulla base di quanto definito all’art. 1,:

- decorre dalla data di sottoscrizione e termina al 31/12/2013 a seguito del completamento delle attività previste ed esplicitate al punto 10 "Piano di lavoro e articolazione temporale" del progetto esecutivo, approvato con la succitata deliberazione n. 79/2011;

- conserva validità sotto il profilo giuridico-contabile al fine di consentire anche il completamento della procedura di rendicontazione effettuata dall’Autorità di Gestione;

Considerato che:

- sono state acquisite agli atti d’ufficio, rispettivamente con prot. nn. PG/2011 0314499 del 29/12/2011, PG/2012 0207249 del 3/9/2012, PG/2012 0243076 del 17/10/2012, le proposte di parziali ridefinizioni, integrazioni e modulazioni di alcune delle distinte azioni del progetto esecutivo “Spinner 2013” resesi necessarie al fine di poter meglio rispondere agli obiettivi volti a definire le azioni finalizzate alla realizzazione di “Interventi per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca e della innovazione tecnologica” nell’ambito dell’Asse Capitale umano;

- in particolare, per quanto concerne l’Azione 4 “Borse di ricerca intitolate a Paola Manzini” e l’Azione 5 “Dottorati di ricerca” già comprese nel progetto esecutivo, il Consorzio evidenzia la necessità che a seguito della suddetta parziale ridefinizione/modulazione, alcune di tali azioni si concludano, entro il mese di gennaio 2015, tenuto conto della durata triennale delle stesse;

- con successiva nota acquisita agli atti con prot. n. PG.2013.0245971 del 9/10/2013 sono stati formalizzati:

- la richiesta di un’ulteriore integrazione al progetto esecutivo relativa all’Azione 3 “Innovazione organizzativa e manageriale” per l’implementazione di progetti attinenti l’innovazione per il trasferimento di competenze tecnologiche, creative o competenze organizzativo/manageriali verso il sistema delle imprese regionali;

- lo slittamento del termine di conclusione dell’intero progetto al 30/6/2014, fermo restando lo slittamento del termine di conclusione al 31/1/2015 per le sole Azioni 4 e 5 come già sopra indicato, al fine di realizzare interamente i percorsi di dottorato in linea con gli obiettivi previsti e quindi contestualmente provvedere all’assegnazione dell’intero importo delle relative borse; 

Dato atto che il Consorzio dovrà provvedere alle erogazioni finanziarie nei confronti dei propri beneficiari entro e non oltre il mese di febbraio 2014; 

Dato atto inoltre che è stata acquisita agli atti del Servizio regionale competente la garanzia fideiussoria presentata dal Consorzio medesimo atta a garantire il flusso finanziario di cui al precedente alinea; 

Ritenuto pertanto opportuno autorizzare, al fine di consentire la completa realizzazione di tutte le attività oggetto del progetto esecutivo, così come parzialmente ridefinito, integrato e modulato con i documenti sopra citati e al fine del pieno raggiungimento degli obiettivi in esso contenuti:

- lo slittamento del termine della conclusione delle attività rientranti nelle Azioni 4 e 5 sopra richiamate dal 31/12/2013 al 31/1/2015 come indicato nelle proposte di ridefinizione del progetto esecutivo sopra menzionate e altresì precisato nella già citata nota prot. n. PG.2013.0245971 del 9/10/2013;

- lo slittamento del termine della conclusione delle restanti attività del progetto esecutivo “Spinner 2013” dal 31/12/2013 al 30/6/2014 sulla base di quanto sopra descritto; 

Di dare atto che ai sensi di quanto previsto dall’art. 1 “Oggetto e durata” della più volte citata Convenzione sottoscritta in data 8/3/2011 tra Regione Emilia-Romagna e Consorzio Spinner, la stessa conserva validità sotto il profilo giuridico-contabile fino al completamento delle procedure di rendicontazione effettuate dall’Autorità di Gestione; 

Ritenuto di prevedere, sulla base di quanto sopra esposto:

- l’impegno da parte del Consorzio Spinner di provvedere al trasferimento/erogazione delle risorse ai beneficiari prima dell’invio della proposta di rendiconto delle attività oggetto della convenzione;

- di presentare la proposta di rendiconto entro i termini previsti dalle disposizioni attuative di cui alla DGR 105/2010 e ss.mm. e la documentazione di cui all’art. 10) della citata convenzione nel rispetto delle tempistiche in essa indicate; 

Vista la Legge regionale n. 43 del 26 novembre 2001 in materia di organizzazione e rapporti di lavoro e ss.mm.; 

Richiamati:

- il DLgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”,

- la deliberazione di G.R. n. 1621 del 11 novembre 2013, “indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33”; 

Viste le proprie deliberazioni:

- 1057/06 "Prima fase di riordino delle strutture organizzative della Giunta Regionale. Indirizzi in merito alle modalità di integrazione interdirezionale e di gestione delle funzioni trasversali";

- 1663/06 "Modifiche all'assetto delle Direzioni Generali della Giunta e del Gabinetto del Presidente";

- 2416/08 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/08. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/07” e ss.mm;

- 1377/10 “Revisione dell'assetto organizzativo di alcune Direzioni Generali” così come rettificata dalla deliberazione 1950/10;

- 2060/10 “Rinnovo incarichi a direttori generali della Giunta regionale in scadenza al 31/12/2010”;

- 1222/11 recante "Approvazione degli atti di conferimento degli incarichi di livello dirigenziale (decorrenza 1/8/2011)";

- 1642/11 “Riorganizzazione funzionale di un Servizio della Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro e modifica all'autorizzazione sul numero di posizioni dirigenziali professional istituibili presso l'Agenzia Sanitaria e Sociale regionale”;

- 221/12 “Aggiornamento alla denominazione e alla declaratoria e di un Servizio della Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro”; 

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore competente per materia;

A voti unanimi e palesi

delibera:

per le motivazioni indicate in premessa e qui integralmente richiamate:

a) di prendere atto delle proposte di parziali ridefinizioni, integrazioni e rimodulazioni di alcune delle distinte azioni del progetto esecutivo “Spinner 2013” resesi necessarie al fine di poter meglio rispondere agli obiettivi volti a definire le azioni finalizzate alla realizzazione di “Interventi per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca e della innovazione tecnologica” nell’ambito dell’Asse Capitale umano e di autorizzarle;

b) di autorizzare:

  • lo slittamento del termine della conclusione delle attività rientranti nelle Azioni 4 e 5 sopra richiamate dal 31/12/2013 al 31/1/2015 come indicato nelle proposte di ridefinizione del progetto esecutivo sopra menzionate e altresì precisato nella già citata nota prot. n. PG.2013.0245971 del 9/10/2013;
  • lo slittamento del termine della conclusione delle restanti attività del progetto esecutivo “Spinner 2013”dal 31/12/2013 al 30/6/2014 sulla base di quanto descritto in premessa a cui si rinvia;   

c) di prevedere l’impegno da parte del Consorzio Spinner:

  • di provvedere al trasferimento/erogazione delle risorse ai beneficiari prima dell’invio della proposta di rendiconto delle attività oggetto della convenzione;
  • di presentare la proposta di rendiconto entro i termini previsti dalle disposizioni attuative di cui alla DGR 105/2010 e ss.mm. e la documentazione di cui all’art. 10) della citata convenzione nel rispetto delle tempistiche in essa indicate; 

d) di rinviare per tutto quanto non espressamente previsto nel presente atto, alla propria deliberazione 79/11 e alla convenzione sottoscritta in data 8/3/2011 citata in premessa; 

e) di trasmettere copia del presente provvedimento al Consorzio Spinner che dovrà esprimere formale accettazione degli adempimenti in esso contenuti;

f) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it