E-R | BUR

n.155 del 28.05.2014 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Procedura comparativa per conferimento di un incarico individuale in regime di lavoro autonomo, per lo svolgimento di attività nell'ambito del "Progetto Regionale salute mentale in carcere"

In esecuzione della determinazione del Direttore dell’Unità Operativa Amministrazione del Personale n. 967 del 16/5/2014, è emesso un avviso di procedura comparativa, per soli titoli, per il conferimento di un incarico individuale, in regime di lavoro autonomo, per lo svolgimento di attività nell’ambito del "Progetto regionale salute mentale in carcere".

L’incarico, di natura libero-professionale, ha la durata di due anni dalla data individuata nel contratto, ed un compenso previsto di circa Euro 22.000,00 per l’intero periodo, comprensivi degli oneri a carico del professionista. L'importo potrebbe subire variazioni derivanti dalla posizione contributiva del vincitore, nonchè da eventuali variazioni delle aliquote in base alla normativa vigente al momento del conferimento dell'incarico.

L’impegno orario previsto è di circa 10 ore settimanali.

Requisiti specifici di ammissione:

- Laurea in Medicina e Chirurgia;

- iscrizione all’Albo dell’Ordine dei medici-chirurghi 

- specializzazione in Neuropsichiatria Infantile ovvero in Psichiatria;

- esperienza almeno annuale maturata presso servizi pubblici e privati nell’ambito della Salute Mentale (al fine, non si ritengono valide le esperienze maturate nell’ambito dei tirocini e delle frequenze volontarie).

Ai fini dell’ammissione alla presente procedura, si fa presente che ai sensi dell'art. 5 comma 9 del D.L. n. 95 del 6/7/2012, convertito in Legge n. 135 del 7/8/2012, è fatto divieto alle pubbliche Amministrazioni di attribuire incarichi di studio e di consulenza a soggetti, già appartenenti ai ruoli delle stesse e collocati in quiescenza, che abbiano svolto, nel corso dell'ultimo anno di servizio funzioni e attività corrispondenti a quello oggetto dello stesso incarico di studio e di consulenza.

Le domande e la documentazione ad esse allegata devono essere inoltrate a mezzo del Servizio postale - con raccomandata A.R. - al seguente indirizzo:

  • A.U.S.L. di Bologna – Uff. Concorsi - Via Gramsci n. 12 - 40121 Bologna;

ovvero possono essere presentate direttamente presso:

  • Ufficio Concorsi - Via Gramsci n. 12 - Bologna - dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12;

ovvero

  • possono essere inviate mediante casella di posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo personale.concorsi@pec.ausl.bologna.it.

La domanda dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro le ore 12 del quindicesimo giorno non festivo successivo alla data di pubblicazione dell'estratto del presente bando nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna. Non fa fede il timbro a data dell’Ufficio postale accettante, pertanto non saranno accolte domande pervenute oltre tale termine, anche se recanti il timbro postale di spedizione antecedente.

Nella domanda l’aspirante deve indicare il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essergli fatta ogni necessaria comunicazione. In caso di mancata indicazione vale ad ogni effetto la residenza.

L’incarico sarà assegnato sulla base di una valutazione comparativa, effettuata da apposita Commissione all’uopo nominata.

La Commissione individua i candidati idonei mediante valutazione comparativa delle esperienze di studio, formative e professionali documentate dai candidati. La Commissione, al termine della valutazione comparativa, individua il candidato cui conferire l’incarico, motivando la scelta.

La Commissione, al termine della valutazione comparativa, individua il candidato più idoneo allo svolgimento dell’attività, motivando la scelta.

Per le informazioni necessarie gli interessati potranno rivolgersi ad Azienda U.S.L. di Bologna - Ufficio Concorsi - Via Gramsci n. 12 - Bologna (tel. 051/6079591 - 9589 - 9590 - 9592 - 9903) - e mail serviziopersonale.selezioni@ausl.bologna.it, dal lunedì al venerdì, dopo la pubblicazione del presente estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

La modulistica per la predisposizione della domanda e delle dichiarazioni sostitutive della certificazione e dell’atto notorio sono reperibili sul sito internet aziendale www.ausl.bologna.it

Scadenza: 12 giugno 2014

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it