E-R | BUR

n.77 del 08.04.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Elenco delle aree del demanio idrico che si sono rese disponibili per il rilascio di concessione ai sensi della L.R. 14 aprile 2004 n. 7 e successive modifiche ed integrazioni

Corso d’acqua: Torrente Mazzocco, cod. sisteb: RN08T0054 Estensione mq. 450,00 c.a. area demaniale identificata al NCT del Comune di San Leo al F. 11antistante mapp. 210. Uso consentito: riqualificazione ambientale, verde pubblico; opere ed infrastrutture di interesse pubblico e orto.

Corso d’acqua: Fiume Marecchia, cod. sisteb: RN14T0022 Estensione mq. 1.968,85 c.a. area demaniale identificata al NCT del Comune di Novafeltria al F. 13 antistante mapp. 431, 439, 448, 449, 450 e 451. Uso consentito: riqualificazione ambientale, verde pubblico; opere ed infrastrutture di interesse pubblico e orto.

Corso d’acqua: Fiume Marecchia, cod. sisteb: RN15T0003 Estensione mq. 2.376,00 c.a. area demaniale identificata al NCT del Comune di Santarcangelo di Romagna al F. 31 mapp. 70/parte e antistante,mapp. 61/parte e antistante. Uso consentito: riqualificazione ambientale, verde pubblico; opere ed infrastrutture di interesse pubblico e uso agricolo.

Corso d’acqua: Fiume Marecchia, cod. sisteb: RN15T0004 Estensione mq. 2.771,00 c.a. area demaniale identificata al NCT del Comune di Santarcangelo di Romagna al F. 31 mapp. 70/parte e antistante. Uso consentito: riqualificazione ambientale, verde pubblico; opere ed infrastrutture di interesse pubblico e uso agricolo.

Corso d’acqua: Torrente Ventena, cod. sisteb: RN10T0129 Estensione mq. 1.050,00 c.a. area demaniale identificata al NCT del Comune di San Giovanni in Marignano al F. 15 mapp. 1136/parte. Uso consentito: riqualificazione ambientale, verde pubblico; opere ed infrastrutture di interesse pubblico e area cortiliva.

Avranno titolo di preferenza le domande presentate dagli Enti locali singoli o associati; Nel rilascio della concessione si osserveranno i criteri di priorità relativi all'uso richiesto secondo quanto disposto dal comma 4 dell'art. 15 della L.R. 7/2004 e successive modifiche ed integrazioni.

Le domande di concessione redatte in lingua italiana devono pervenire in forma scritta ed in bollo del valore corrente di Euro 14,62 al Servizio Tecnico di Bacino Romagna, sede di Rimini in Via Rosaspina n. 7 - 47923 Rimini, entro trenta giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Chiunque avesse già presentato richiesta di concessione per una delle aree sopra elencate non è tenuto a ripresentarla.

Ai sensi dell'art. 20, comma 9 della L.R. 7/04 e successive modifiche ed integrazioni la domanda deve essere corredata della quietanza del versamento di Euro 75,00 a titolo di spese di istruttoria da effettuarsi con l'indicazione della causale: spese di istruttoria demanio idrico-aree Cap. 04615, Rimini tramite versamento su conto corrente postale n. 16147472 intestato a Regione Emilia-Romagna Servizio Tecnico di Bacino Romagna, sede di Rimini.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it