E-R | BUR

n. 176 del 22.12.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Individuazione dei componenti il Comitato Tecnico di Polizia locale. Art. 13 L.R. 24/03

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamata la Legge regionale 4 dicembre 2003, n. 24 recante “Disciplina della polizia amministrativa locale e promozione di un sistema integrato di sicurezza” e, in particolare, l’art. 13 ai sensi del quale è istituito un Comitato tecnico in materia di polizia locale, quale organo di consulenza e proposta alla Giunta regionale, composto: 

  • dall’Assessore regionale competente, o suo delegato, che lo presiede; 
  • dai comandanti dei Corpi di polizia municipale dei Comuni capoluogo; 
  • da due comandanti dei Corpi di polizia provinciale, designati dalla Conferenza Regione-Autonomie locali; 
  • da quattro comandanti di corpo di polizia municipale scelti tra i comandanti di corpi comunali o intercomunali, designati dalla Conferenza Regione-Autonomie locali; 

Visti: 

- l’art. 23 dello Statuto della Regione Emilia-Romagna; 

- la Legge regionale 9 ottobre 2009, n. 13, con cui è stato istituito il Consiglio delle Autonomie locali (CAL), subentrando alla Conferenza Regione-Autonomie locali che risulta conseguentemente soppressa; 

Considerato: 

- che con deliberazione della Giunta regionale n. 1895 del 28 novembre 2005 si era già provveduto alla individuazione dei componenti il Comitato tecnico di polizia locale; 

- che l’art. 13, comma 3, della sopracitata legge stabilisce che il Comitato resta in carica per la durata della legislatura regionale; 

- che in data 10 maggio 2010 si è formalmente insediata l’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna e il Presidente della Giunta regionale ha assunto le proprie funzioni a partire della medesima data; 

- che pertanto, a seguito del rinnovo dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna e ai sensi del citato art. 13, comma 3, della L.R. 24/03, è necessario provvedere a ridefinire la composizione nominativa del Comitato tecnico di polizia locale; 

Ritenuto che l’art. 13 della L.R. 24/03 prevede, al comma 4, che la partecipazione ai lavori del Comitato rientra nei compiti istituzionali del comandante e, pertanto, non dà luogo ad alcun compenso o rimborso ed è quindi senza oneri per la Regione; 

Visti i decreti presidenziali n. 101 del 10/5/2010 e n. 130 del 3/6/2010; 

Considerato che nella seduta del 15 ottobre 2010 il Consiglio delle Autonomie Locali ha provveduto alla designazione dei sei componenti del Comitato tecnico di polizia locale, ai sensi del citato art. 13, comma 3, lett. c) e d) della L.R. 24/03; 

Preso atto delle designazioni effettuate dal Consiglio delle Autonomie locali; 

Richiamata la propria deliberazione n. 2416 del 29 dicembre 2008 recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/08. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/07” e successive modificazioni; 

Dato atto del parere allegato; 

Su proposta del Vicepresidente – Assessore a “Finanze. Europa. Cooperazione con il sistema delle autonomie. Valorizzazione della montagna. Regolazione dei Servizi Pubblici Locali. Semplificazione e Trasparenza. Politiche per la sicurezza.”, Simonetta Saliera; 

a voti unanimi e palesi 

delibera: 

1. di individuare quali componenti del Comitato tecnico di polizia locale i seguenti Comandanti dei Corpi di polizia locale: 

  1. i Comandanti dei Corpi di polizia municipale dei Comuni capoluogo, come previsto dall’art. 13, comma 3, lett. b), della L.R. 24/03; 
  2. i Comandanti dei Corpi di polizia locale designati dal Consiglio delle Autonomie locali, ai sensi del citato art. 13, comma 3, lett. c) e d) della L.R. 24/03, nelle persone di:
    • Maria Rosaria Sannino, Comandante del Corpo di polizia provinciale di Bologna;
    • Veris Mambelli, Comandante del Corpo di polizia provinciale di Rimini;
    • Pierpaolo Marullo, Comandante del Corpo di polizia municipale intercomunale del Frignano (MO);
    • Tina Valbruzzi, Comandante del Corpo di polizia municipale di Bagno di Romagna (RA);
    • Carlo Ciarlini, Comandante del Corpo di polizia municipale dell’Associazione Intercomunale Argenta – Portomaggiore (FE);
    • Stefano Poma, Comandante del Corpo di polizia municipale intercomunale dell’Unione Bassa Reggiana (RE); 

2. di prevedere che il Direttore della Scuola Interregionale di polizia locale delle Regioni Emilia-Romagna, Toscana e Liguria di Modena partecipi quale invitato permanente alle riunioni del Comitato; 

3. di dare atto che, ai sensi dell’art. 13, comma 3, della L.R. 24/03, la durata in carica del predetto Comitato coincide con la durata della legislatura; 

4. di stabilire che la partecipazione ai lavori del Comitato, secondo quanto disposto al comma 4 dell’art. 13 della L.R. 24/03, non dà luogo ad alcun compenso o rimborso; 

5. di stabilire che i compiti di supporto tecnico ed organizzativo al Comitato vengano assicurati dal Servizio Politiche per la sicurezza e della polizia locale; 

6. di disporre la pubblicazione del presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it