E-R | BUR

n.167 del 20.06.2013 (Parte Seconda)

XHTML preview

Reg. (CE) 1698/2005 - Programma di sviluppo rurale 2007-2013 - Asse 1 Misura 111 Azione 2. Approvazione ulteriore programma operativo "Azioni di potenziamento dell'informazione"

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- il Regolamento (CE) del Consiglio n. 1698/2005 sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e successive modifiche ed integrazioni;

- il Regolamento (CE) del Consiglio n. 1290/2005 sul finanziamento della politica agricola comune e successive modifiche ed integrazioni;

- il Regolamento (CE) n. 1974/2006 della Commissione Europea, che reca disposizioni di applicazione al citato Regolamento (CE) n. 1698/2005 e successive modifiche ed integrazioni;

- la Decisione n. 144/2006 del Consiglio relativa agli orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale (programmazione 2007 - 2013), come da ultimo modificata dalla Decisione n. 61/2009 del Consiglio;

- il Regolamento (CE) n. 883/2006 della Commissione Europea applicativo del Regolamento (CE) n. 1290/2005 concernente la tenuta dei conti degli organismi pagatori, le dichiarazioni di spesa e di entrata e le condizioni di rimborso delle spese nell’ambito del FEAGA e del FEASR e successive modifiche;

- il Regolamento (UE) n. 65/2011 della Commissione Europea che stabilisce modalità di applicazione del Reg. (CE) n. 1698/2005 per quanto riguarda le procedure di controllo e la condizionalità per le misure di sostegno dello sviluppo rurale ed abroga il Regolamento (CE) n. 1975/2006;

- le Linee guida sull’ammissibilità delle spese relative allo Sviluppo Rurale e a interventi analoghi del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali;

- il Programma di Sviluppo Rurale 2007 - 2013 (PSR) della Regione Emilia-Romagna nella formulazione approvata dalla Commissione Europea con Decisione di esecuzione C (2012) 9650 del 13 dicembre 2012 (Versione 8) - della quale si è preso atto con deliberazione n. 2021 del 28 dicembre 2012 - quale risultante dalle modificazioni proposte con deliberazione n. 1395 del 27 settembre 2012 e dal negoziato condotto con i Servizi della Commissione dalla Direzione Generale Agricoltura, economia ittica, attività faunistico-venatorie;

Richiamati i contenuti dell’Asse 1 “Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale”, definiti al capitolo 5.3.1 del PSR;

Atteso:

- che il PSR prevede che l’attuazione delle singole Misure sia subordinata all’approvazione di uno specifico Programma Operativo d’Asse finalizzato a tradurre a livello operativo le scelte e le strategie individuate nel PSR con riferimento a ciascuna Misura;

- che per esigenze tecniche connesse alle differenti modalità e tempistiche che caratterizzano le singole Misure si è optato per un’approvazione del Programma Operativo dell’Asse 1 per stralci;

- che la Misura 111 si articola in Azione 1 “Formazione e informazione per le imprese agricole e forestali” e in Azione 2 “Azioni trasversali di supporto al sistema della conoscenza”;

Dato atto:

- che con propria deliberazione n. 167 dell’11 febbraio 2008 si è provveduto ad approvare il primo stralcio del Programma Operativo dell’Asse 1 del PSR, comprensivo del Programma Operativo di alcune Misure, fra le quali la Misura 111 “Formazione professionale ed azioni di informazione” - Azione 1 “Formazione e informazione per le imprese agricole e forestali”;

- che con propria deliberazione n. 1620 del 7 novembre 2011 si è provveduto ad approvare specifici Programmi Operativi a valere sulla Misura 111 Azione 2 per iniziative di “Azioni di potenziamento dell’informazione” e “Diffusione di E-Skill e buone pratiche di amministrazione digitale” che costituivano contestualmente avvisi pubblici per la presentazione di domande;

Considerato:

- che l’Azione 2 di che trattasi è rivolta ad attività strategiche trasversali di supporto al sistema della conoscenza, volte a migliorare, integrare e completare l’offerta di formazione/informazione a favore del settore agro-alimentare regionale, che richiedono azioni continue di aggiornamento e trasferimento delle innovazioni per il miglioramento della competitività del settore;

- che l’attività riferita alla “Diffusione di E-Skill e buone pratiche di amministrazione digitale” è tutt’ora in corso e che il suo proseguo sarà valutato al termine dei percorsi formativi, in funzione del grado di efficacia raggiunto;

- che inoltre è necessario attivare gli interventi in tempi utili rispetto al termine della programmazione;

Ritenuto, conseguentemente, di provvedere con il presente atto ad approvare un ulteriore Programma Operativo della Misura 111 Azione 2, nella formulazione di cui all’Allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione che costituisce contestualmente avviso pubblico per domande d’aiuto finalizzate ad “Azioni di potenziamento dell’informazione”;

Ritenuto, inoltre, opportuno che, in funzione della più efficiente gestione del procedimento amministrativo, eventuali specifiche precisazioni tecniche a chiarimento di quanto indicato nel Programma Operativo oggetto di approvazione, nonché eventuali proroghe al termine di scadenza per la presentazione delle domande di aiuto ed alla tempistica fissata per le fasi di istruttoria e approvazione della graduatoria possano essere disposte con determinazione del Direttore Generale Agricoltura, economia ittica, attività faunistico-venatorie;

Visto, infine, il Decreto Ministeriale n. 30125 del 22 dicembre 2009 e successive modifiche, relativo alla “Disciplina del regime di condizionalità ai sensi del Regolamento (CE) n. 73/2009 e delle riduzioni ed esclusioni per inadempienze dei beneficiari dei pagamenti diretti e dei Programmi di Sviluppo Rurale”;

Richiamate per quanto concerne la definizione delle riduzioni ed esclusioni applicabili nel caso di mancato rispetto degli impegni assunti in relazione ai benefici attivati dal presente avviso pubblico - in attuazione degli articoli 23, 29 e 30 del Reg. (UE) n. 65/2011 e del Capo III Sottosezione 2 del sopracitato Decreto Ministeriale - le disposizioni già previste nell’Allegato 3 parte integrante e sostanziale della citata deliberazione n. 1620/2011;

Visti:

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modifiche, ed in particolare l’art. 37, comma 4;

- la propria deliberazione n. 2416 del 29 dicembre 2008 "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adeguamenti conseguenti alla delibera n. 999/2008. Adeguamento ed aggiornamento della delibera n. 450/2007" e successive modifiche ed integrazioni;

- la propria deliberazione n. 1950 del 13 dicembre 2010 “Revisione della struttura organizzativa della Direzione Generale Attività produttive, Commercio e Turismo e della Direzione Generale Agricoltura”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore all’Agricoltura, Tiberio Rabboni;

A voti unanimi e palesi

delibera

1) di richiamare le considerazioni formulate in premessa che costituiscono parte integrante del presente dispositivo;

2) di approvare un ulteriore Programma Operativo della Misura 111 Azione 2 finalizzato ad “Azioni di potenziamento dell’informazione” nella formulazione di cui all’Allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

3) di dare atto che il Programma Operativo di cui al precedente punto 2) costituisce al contempo avviso pubblico per la presentazione di domande d’aiuto;

4) di dare atto altresì che per quanto concerne le riduzioni ed esclusioni applicabili nel caso di mancato rispetto degli impegni assunti in relazione ai benefici attivati dall’ avviso pubblico oggetto di approvazione restano valide le disposizione di cui all’Allegato 3 della deliberazione n. 1620 del 7 novembre 2011;

5) di stabilire che eventuali specifiche precisazioni tecniche a chiarimento di quanto indicato nel Programma Operativo di cui al precedente punto 2), nonché eventuali proroghe al termine di scadenza per la presentazione delle domande di aiuto ed alla tempistica fissata per le fasi di istruttoria e approvazione della graduatoria possano essere disposte con determinazione del Direttore Generale Agricoltura, economia ittica, attività faunistico-venatorie;

6) di disporre la pubblicazione in forma integrale del presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it