E-R | BUR

n.332 del 13.12.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

“Piano straordinario di messa in sicurezza degli edifici scolastici Scuola Elementare Montessori. Approvazione progetto di fattibilità tecnica ed economica” Procedimento Unico per l'approvazione dei progetti di opere pubbliche e di interesse pubblico ai sensi dell'articolo 36-bis e successivi della Legge Regionale 24 marzo 2000 n. 20, Titolo III

Si avvisa che:

ai sensi dell'articolo 36-bis e successivi del Titolo III della Legge Regionale n.20/2000 e s.m.i., sono stati depositati:

presso l'Autorità Procedente

- Comune di Rimini - Direzione Lavori Pubblici e Qualità Urbana - Settore Edilizia Pubblica e Valorizzazione del Patrimonio - Via Rosaspina n. 21 - 47923 Rimini e presso gli Enti territoriali interessati:

- Provincia di Rimini - Via Dario Campana n. 64 - 47922 Rimini

per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati per la localizzazione e approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica in variante al P.R.G. denominato “Piano straordinario di messa in sicurezza degli edifici scolastici - Scuola Elementare Montessori”.

Il progetto consiste nella realizzazione di una nuova scuola su un’area di proprietà dell’Amministrazione sita in Via Cuneo nella quale verrà ricollocato l’intero complesso scolastico Montessori, sito attualmente in Via Codazzi.

Il progetto prevede la realizzazione di n. 10 aule e relativi servizi complementari quali laboratori, palestra, spazi comuni oltre a giardino ed aree parcheggio.

Tale opera non rientra tra quelle indicate dagli Allegati della Legge Regionale 9/1999 e s.m.i. coordinata con il Decreto Legislativo 152/2006 e quindi non soggetta né alla procedura di Valutazione di Impatto Ambientale né a quella di Screening.

Inoltre, ai sensi del comma 12 dell’art. 6 del Decreto Legislativo n. 152 del 03 aprile 2006, non è ritenuta necessaria la Valutazione Ambientale Strategica, in quanto trattasi di localizzazione di opera pubblica tramite apposito provvedimento di autorizzazione (Procedimento Unico) che per legge ha l’effetto di variante ai piani urbanistici.

Gli effetti derivanti dall'approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica, ai sensi dell'articolo 36-ter comma 2 della Legge Regionale 20/2000, consistono in:

- variante urbanistica al P.R.G. vigente;

- variante alla Zonizzazione Acustica Comunale vigente.

Ai sensi dell’articolo 36-sexies della Legge regionale 20/2000 e s.m.i., gli elaborati del progetto, della variante urbanistica e della variante alla Zonizzazione Acustica Comunale vigente sono depositati per 60 (sessanta) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione, presso la Provincia di Rimini e presso gli Uffici del Settore Edilizia Pubblica e Valorizzazione del Patrimonio del Comune di Rimini.

Entro lo stesso termine perentorio di 60 (sessanta) giorni chiunque può prendere visione, ottenere le informazioni pertinenti e formulare osservazioni e proposte all'Autorità Procedente Comune di Rimini - Settore Edilizia Pubblica e Valorizzazione del Patrimonio ai seguenti punti di contatto:

- Settore Edilizia Pubblica e Valorizzazione del Patrimonio - Via Rosaspina n. 21, 3° piano - 47923 Rimini - orari: dal lunedì al venerdì 9:00 - 13:00 previo appuntamento al 0541 704734;

- PEC direzione5@pec.comune.rimini.it

L'avvio del Procedimento Unico di localizzazione e approvazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica in variante al P.R.G. denominato “Piano straordinario di messa in sicurezza degli edifici scolastici - Scuola Elementare Montessori”, coincide con la data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Il presente Procedimento Unico, che si svolgerà secondo la tempistica stabilita dalla Conferenza di Servizi, ai sensi del comma 1 dell'articolo 36-sexies della Legge Regionale 20/2000 e s.m.i., si concluderà con la pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione del Provvedimento Finale conforme all'esito dei lavori della Conferenza di Servizi, ai sensi della Legge 7 agosto 1990, n. 241 e s.m.i..

Il Responsabile del Procedimento è il Responsabile dell’U.O. Gestione Edifici e Sicurezza: Federico Pozzi.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it