E-R | BUR

n.31 del 10.02.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Costituzione dell'ASP "Ad Personam - Azienda dei Servizi alla Persona del Comune di Parma" a seguito dell'unificazione dell'ASP "Ad Personam - Azienda dei servizi alla persona del Comune di Parma" e dell'ASP "Bassa Est San Mauro Abate"

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

A voti unanimi e palesi

delibera:

1. di costituire - a decorrere dal 1 gennaio 2016 – la nuova ASP “Ad Personam- Azienda dei Servizi alla Persona del Comune di Parma”, derivante dall’unificazione delle ASP “Ad Personam - Azienda dei Servizi alla Persona del Comune di Parma” costituita con deliberazione della Giunta regionale n. 610 del 2 maggio 2007, e "Bassa Est San Mauro Abate”, costituita con deliberazione n. 2157 del 15 dicembre 2008;

2. di prendere atto che, come comunicato dalla nota del 23 dicembre 2015 prot. 232575 del Sindaco del Comune di Parma, nonché dalla allegata nota sottoscritta da tutti i Sindaci dei Comuni soci pubblici della nuova ASP (richiamate in premessa), i Sindaci si sono impegnati a sottoporre ai rispettivi Consigli comunali, nella prima seduta utile, lo Statuto per l’approvazione; 

3. di stabilire che la seduta di approvazione dello Statuto da parte dei Consigli comunali degli enti soci della nuova ASP, dovrà avvenire entro 45 giorni dalla approvazione del presente atto;

4. di dare atto che sono soci della nuova ASP "Ad Personam - Azienda dei Servizi alla Persona del Comune di Parma”, il Comune di Parma, il Comune di Colorno, il Comune di Sorbolo, il Comune di Mezzani, il Comune di Torrile, la Curia Vescovile (Ordinario Diocesano) di Parma e la Parrocchia di S. Margherita di Colorno;

5. di dare atto altresì che la Curia Vescovile (Ordinario Diocesano) di Parma e la Parrocchia di S. Margherita di Colorno hanno accettato l’unificazione e l’attribuzione delle nuove quote di rappresentanza;

 6. di approvare con il presente atto lo Statuto dell’ASP "Ad Personam - Azienda dei Servizi alla Persona del Comune di Parma”, al fine di garantire il suo regolare funzionamento, nel testo che è stato trasmesso in data 24 dicembre 2015, fatta salva la necessità che lo stesso venga approvato dai Consigli comunali degli enti soci pubblici della nuova ASP, nel termine di cui al punto 3 del presente provvedimento;

7. di stabilire che la Curia Vescovile (Ordinario Diocesano) di Parma e la Parrocchia di S. Margherita di Colorno devono approvare la proposta di Statuto, con la modifica indicata in premessa, entro il termine di 45 giorni dalla data di adozione del presente provvedimento;

8. di richiedere al Presidente dell’Assemblea dei soci dell’ASP Ad Personam - Azienda dei Servizi alla Persona del Comune di Parma” di trasmettere a questa Amministrazione entro il termine di cui al punto 3 il testo dello Statuto approvato;

9. di stabilire, conformemente a quanto contenuto nella richiesta di costituzione:

  • che dal 1 gennaio 2016 alla data di nomina dell’Amministratore unico, e comunque non oltre il termine del 15 marzo 2016, il legale rappresentante dell’ASP è il Sindaco del Comune di Parma;
  • che entro il suddetto termine dovranno insediarsi gli organi dell’ASP Ad Personam - Azienda dei Servizi alla Persona del Comune di Parma”;

10. di richiedere al Sindaco del Comune di Parma di dare comunicazione, entro il 31 marzo 2016, dell’avvenuto insediamento degli organi dell’ASP e dei nominativi dei componenti;

11. di pubblicare il presente provvedimento per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it