E-R | BUR

n.71 del 26.04.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura di valutazione di impatto ambientale (VIA) ai sensi della L.R. 9/99, Titolo III, come modificata dal vigente DLgs 152/06 – Progetto di impianto per il trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi da realizzare in sostituzione dell’impianto “Soliroc” e dei due impianti per il trattamento chimico-fisico, presso l’Area impiantistica HERA n.3, localizzata in Via Caruso in comune di Modena – Proponente: HERAmbiente Spa. Avviso di deposito

L’Autorità competente Provincia di Modena - Servizio Valutazioni, Autorizzazioni e Controlli ambientali integrati, avvisa che ai sensi del Titolo III della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9, come integrata e modificata dal vigente DLgs 152/06, sono depositati, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, il progetto definitivo, lo Studio di Impatto Ambientale (SIA) e la documentazione tecnica inerente l’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) per l’effettuazione della procedura di VIA del progetto di un impianto per il trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi da realizzare a seguito della demolizione dell’impianto “Soliroc” e dei due impianti per il trattamento chimico-fisico, presso l’Area impiantistica HERA n. 3, localizzata in Via Caruso in Comune di Modena.

La domanda è stata presentata a nome della Società HERAmbiente Spa, con sede legale in Viale Berti Pichat n. 2/4, in comune di Bologna.

Il progetto oggetto della presente procedura consiste nella dismissione delle seguenti strutture impiantistiche esistenti:

  • Impianto di inertizzazione rifiuti solidi (speciali pericolosi e non pericolosi), denominato “Soliroc”;
  • Impianto di trattamento chimico fisico rifiuti liquidi a base inorganica (speciali pericolosi e non pericolosi);
  • Impianto di trattamento chimico fisico rifiuti liquidi a base organica (speciali pericolosi e non pericolosi), denominato “CTIDA”;

e nella realizzazione ed esercizio di un impianto per il trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, sfruttando parte delle strutture edilizie dell’esistente impianto “Soliroc”.

Il progetto, ai sensi della L.R. 9/99 come modificata dal vigente DLgs 152/06, riguarda la realizzazione di un’attività appartenente alla categoria A.2.2) “Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti pericolosi, mediante operazioni di cui all’allegato B, lettere D1, D5, D9, D10 e D11, ed all’allegato C, lettera R1, della parte quarta del DLgs. 152/06 come modificato dal DLgs. 4/08” ed è sottoposto a VIA, ai sensi della Parte seconda del DLgs 152/06.

Ai sensi dell’art.17 della L.R. 9/99, per le opere pubbliche o di interesse pubblico, la valutazione di impatto ambientale (VIA) positiva comprende e sostituisce tutte le intese, le concessioni, le autorizzazioni, le licenze, i pareri, i nullaosta, gli assensi comunque denominati, necessari per la realizzazione del progetto in base alla vigente normativa.

Il proponente, contestualmente alla procedura di VIA, ha richiesto la modifica dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA), ai sensi del DLgs 152/06 e della L.R. 21/04.

Inoltre, ai sensi della DGR 1191/07 e dell’art. 10 del DLgs 152/06, si comunica che la valutazione di impatto ambientale si estenderà alle finalità di conservazione proprie delle più vicine Zone di Protezione Speciale (ZPS) e Siti di Interesse Comunitario (SIC), facenti parte della “Rete Natura 2000”, con effettuazione di pre-valutazione di incidenza e, se necessario, valutazione di incidenza.

L’amministrazione competente in merito all’istanza presentata è la Provincia di Modena, Servizio Valutazioni, Autorizzazioni e Controlli Ambientali Integrati, con sede in Viale J. Barozzi n. 340 - 41124 Modena.

Il responsabile del procedimento è l’Ing. Alberto Pedrazzi, dirigente del Servizio Valutazioni, Autorizzazioni e Controlli ambientali integrati della Provincia di Modena.

L’avvio del procedimento coincide con la presentazione dell’istanza alla Provincia di Modena, avvenuta il 27/3/2012.

Ai sensi dell’art. 26 del DLgs 152/06, la procedura di VIA deve concludersi entro 150 giorni naturali consecutivi dalla data di presentazione dell’istanza da parte del proponente, fatte salve eventuale richiesta di integrazioni o eventuale proroga, ai sensi del medesimo art. 26.

Ai sensi del comma 6 dell’art.15 della L.R. 9/99, le procedure di deposito, pubblicizzazione e partecipazione previste per la procedura di VIA, sostituiscono ad ogni effetto le procedure di pubblicità e partecipazione previste dalle norme vigenti per le procedure autorizzative di cui all’art. 17.

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA, sono depositati per 60 (sessanta) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA presso:

  • l’Autorità competente, Provincia di Modena - Servizio Valutazioni, Autorizzazioni e Controlli ambientali integrati, Viale Barozzi n. 340 - 41124 Modena;
  • la Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Via della Fiera n. 8 - 40127 Bologna;
  • il Comune di Modena, Via Santi n. 40 - 41123 Modena;

ovvero sul sito web della Provincia di Modena (www.provincia.modena.it / Ambiente / Valutazione Impatto Ambientale / Procedimenti in corso).

Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque può presentare osservazioni all’Autorità competente, Provincia di Modena, Servizio Valutazioni, Autorizzazioni e Controlli ambientali integrati, ai seguenti riferimenti:

  • Indirizzo: Provincia di Modena, Via Barozzi n. 340 - 41124 Modena;
  • Fax:059/209492;
  • Posta elettronica Certificata: provinciadimodena@cert.provincia.modena.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it