E-R | BUR

n.157 del 26.05.2021 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di avvio del deposito dello studio preliminare ambientale - Progetto: Cava " Sgalara 3 - Variante al piano di coltivazione e al progetto di sistemazione finale con riduzione della distanza di rispetto dal Rio Canevarolo"

Autorità Competente: S.U.A.P. Associato dell'Unione dei Comuni Savena - Idice

Progetto: CAVA "SGALARA 3 - VARIANTE AL PIANO DI COLTIVAZIONE E AL PROGETTO DI SISTEMAZIONE FINALE CON RIDUZIONE DELLA DISTANZA DI RISPETTO DAL RIO CANEVAROLO"

Categoria: B3.2) cave e torbiere (allegato B3 della L.R. 4/2018 s.m.i.)

Presentato da ITALCAVE SRL – con sede legale in via Podere Valgheria snc – MONZUNO

Localizzato nel COMUNE DI LOIANO, LOC. SGALARA (Valle del T. Savena)

La Variante progettuale oggetto dello Studio Preliminare Ambientale (SPA) depositato prevede, nell'ambito dell'intervento già in attuazione dal 2011, due modeste modifiche: un'estensione di 2.100 mq dell'ampiezza della fascia di rispetto al Rio Canevarolo da assoggettare a riduzione rispetto a quella già valutata nello screening concluso dal Comune di Loiano con atto prot. n. 8052 del 24/11/2010, nonché un aumento della pendenza dell'ultima scarpata di scavo dai 28° del proget­to attualmente autorizzato a 33° proposti, valutata compatibile dalle verifiche geotecniche di stabilità delle scarpate. La Variante è finalizzata al reperimento di circa 41.000 mc complessivi di sabbie silicee per le industrie ceramiche (di cui circa 17.000 mc dall'estensione della fascia di riduzione della distanza di rispetto dal corso d'acqua e circa 24.000 mc dalla modifica della pendenza della scarpata di scavo) mantenendosi all'interno dei 652.000 mc complessivi autorizzabili ai termini del P.A.E. comunale vigente (Variante Generale 2014, approvata con D.C.C. n. 23 del 2/5/2017).

Entrambe le variazioni proposte saranno comunque oggetto delle successive specifiche autorizzazioni:

  • Autorizzazione Paesaggistica ai sensi dell'art. 146 del D.Lgs. 42/2004 s.m.i. (in Variante a quella vigente) per la presenza di bosco nell'area di estensione della riduzione della fascia di rispetto al corso d'acqua sopra richiamato, da rilasciarsi da parte del Comune su parere della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio territorialmente competente;
  • Autorizzazione ai sensi del RD 3267/1923 "Vincolo Idrogeologico" per tutti i movimenti di terreno, da rilasciarsi da parte della scrivente Unione dei Comuni Savena - Idice;
  • Autorizzazione estrattiva ai sensi dell'art 11 della L.R. 17/1991 s.m.i. da rilasciarsi da parte della scrivente Unione dei Comuni Savena - Idice su parere dell'Agenzia regionale per la Sicurezza Territoriale e la Protezione Civile;
  • Autorizzazione alla riduzione delle distanze di rispetto dal Rio Canevarolo ai sensi dell'art. 104 del D.P.R. 128/1959 s.m.i. da rilasciarsi da parte dell'Agenzia regionale per la Sicurezza Territoriale e la Protezione Civile (dopo l'ottenimento dell'autorizzazione estrattiva citata).

La Responsabile del procedimento è l'arch. Germana Pozzi Responsabile del S.U.A.P. dell'Unione dei Comuni Savena - Idice. (recapiti 051 6527737 - 051 6527736)

I soggetti interessati possono prendere visione dello Studio Preliminare Ambientale depositato e documentazione a corredo consultando l'apposita sezione del sito web dell'Unione dei Comuni Savena - Idice ( http://ww2.gazzettaamministrativa.it/opencms/opencms/_gazzetta_amministrativa/amministrazione _trasparente/_emilia_romagna/_unione_montana_valli_savena-Idice/190_pia_gov_ter/2021/Documenti_1620738335898/).

Entro 45 giorni dalla pubblicazione sul sito web sopra richiamato, chiunque, ai sensi dell'art. 10, comma 3, della L.R. 4/2018 e dell’art. 19 comma 4 del D.Lgs. 152/2006, può presentare osservazioni all’Autorità competente:

S.U.A.P. dell'Unione dei Comuni Savena - Idice, Viale Risorgimento n.1 - 40065 Pianoro (BO), pec: unione.savenaidice@cert.provincia.bo.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it