E-R | BUR

n.347 del 09.12.2021 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Ulteriore proroga del termine di presentazione delle domande per la concessione di contributi ai soggetti privati e alle attività economiche e produttive per i danni subiti a causa degli eventi calamitosi verificatisi nella prima decade del mese di dicembre 2020 nel territorio delle province Di Bologna, Modena, Reggio Emilia, di cui alle direttive approvate con DGR n. 1243/2021

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

VISTI:

- il decreto legislativo 2 gennaio 2018 n. 1 “Codice della protezione civile” e s.m.i.;

- il decreto legislativo n. 112 del 31 marzo 1998, “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59” e ss.mm.ii.;

- la legge regionale n. 1 del 7 febbraio 2005 "Norme in materia di protezione civile e volontariato. Istituzione dell'Agenzia regionale di protezione civile” e successive modifiche;

- la L.R. 30 luglio 2015, n. 13 “Riforma del sistema di governo regionale e locale e disposizioni su città metropolitana di Bologna, province, comuni e loro unioni” e ss.mm.ii., con la quale, in coerenza con il dettato della Legge 7 aprile 2014, n. 56, è stato riformato il sistema di governo territoriale e, per quanto qui rileva, è stato ridefinito l’assetto delle competenze dell’Agenzia regionale di protezione civile ridenominata, peraltro, Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, nel seguito “Agenzia regionale”;

PREMESSO che:

- nella prima decade del mese di dicembre 2020 il territorio delle province di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia è stato interessato da eventi meteorologici di eccezionale intensità che hanno causato rotte arginali con conseguenti inondazioni e movimenti franosi con danneggiamenti, oltre che alle strutture ed infrastrutture pubbliche, al patrimonio immobiliare e mobiliare di soggetti privati ed esercenti attività economiche e produttive;

- con Deliberazione del Consiglio dei ministri 23 dicembre 2020, pubblicata in G.U. n. 3 del 5 gennaio 2021, per gli eventi in parola è stato dichiarato, ai sensi e per gli effetti dell’art. 7, comma 1, lettera c), e dell’art. 24, comma 1, del D. Lgs. n. 1/2018, lo stato di emergenza nei territori delle province di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia, della durata di 12 mesi;

- con ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 732 del 31 dicembre 2020, pubblicata in G.U. n. 5 del 8 gennaio 2021, lo scrivente è stato nominato Commissario delegato con il compito, tra l’altro, di provvedere alla stima del fabbisogno delle risorse finanziarie per far fronte ai danni subiti dai soggetti privati e dalle attività economiche e produttive;

DATO ATTO che con proprie deliberazioni:

- n. 1243 del 2 agosto 2021 sono state approvate le direttive per la concessione di contributi, per i danni subiti in conseguenza degli eventi calamitosi in parola, ai soggetti privati e alle attività economiche e produttive, recanti modalità e termini per la presentazione delle domande e l’espletamento delle relative attività istruttorie e di controllo e per l’esecuzione degli interventi, secondo le tempistiche di attuazione proposte dal Comune di Nonantola (MO);

- n. 1487 del 27 settembre 2021 è stata concessa la proroga, richiesta dal Comune di Nonantola, posticipando il termine perentorio di presentazione delle domande per la concessione di contributi ai soggetti privati e alle attività economiche e produttive dalla data dell’11 ottobre 2021 alla data dell’11 novembre 2021;

CONSIDERATO che il medesimo Comune di Nonantola ha richiesto, motivatamente, di posticipare ulteriormente il termine di presentazione delle domande con comunicazione Nota Prot. n. 29711/2021, integrata con Nota Prot. n. 29747 del 30/10/2021, trasmesse entrambe alla Presidenza della Regione e all’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile ed acquisite agli atti di quest’ultima con Prot. 29.10.2021.0059394.E e Prot. 02.11.2021.0059485.E;

DATO ATTO che con comunicazione del direttore dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, Nota Prot. 03/11/2021.0059889.U, è stato richiesto al Comune di Nonantola di indicare con esattezza il termine di proroga ritenuto congruo e definitivo alle esigenze espresse;

PRESO ATTO che il Comune di Nonantola, con comunicazione Nota Prot. 30182/2021, trasmessa alla Presidenza della Regione e all’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile ed acquisita agli atti di quest’ultima con Prot. 04/11/2021.0060253.E, richiede la proroga del termine di presentazione delle domande di contributo in parola al 17/12/2021;

RITENUTO di poter accogliere le richieste e di dover concedere, pertanto, la proroga fissando alla data del 17 dicembre 2021 il termine perentorio di presentazione delle domande di contributo di cui alle direttive approvate con la citata propria deliberazione n. 1243/2021;

VISTO il decreto legislativo n. 33 del 14/3/2013 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii.;

VISTE le proprie deliberazioni:

- n. 2416/2008: “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adeguamenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e ss.mm.ii.;

- n. 468/2017: “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”, unitamente alle relative circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/660476 del 13/10/2017 e PG/2017/779385 del 21/12/2017, concernenti indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni;

- n. 1962/2020: “Assunzione di un dirigente ai sensi dell'art. 18 della L.R n. 43/2001 e s.m.i. per il conferimento di incarico di direttore dell'agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile”;

- n. 2018/2020: “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta Regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. n. 43/2001 e s.m.i.”;

- n. 771/2021 “Rafforzamento delle capacità amministrative dell'ente. Secondo adeguamento degli assetti organizzativi e linee di indirizzo 2021”;

- n. 111/2021: “Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza 2021-2023” ed il relativo allegato D) – “Direttiva di indirizzi interpretativi 2021-2023”;

Dato atto che il responsabile del procedimento, nel sottoscrivere il parere di legittimità, attesta di non trovarsi in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

DATO ATTO dei pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore all'ambiente, difesa del suolo e della costa, protezione civile;

A voti unanimi e palesi

delibera

  1. di concedere una seconda e definitiva proroga, richiesta dal Comune di Nonantola, posticipando dalla data dell’11 novembre 2021 alla data del 17 dicembre 2021 il termine perentorio di presentazione delle domande per la concessione di contributi ai soggetti privati e alle attività economiche e produttive per i danni subiti a causa degli eventi calamitosi verificatisi nella prima decade del mese di dicembre 2020 nel territorio delle province di Bologna, Modena, Reggio Emilia, di cui alle direttive approvate negli allegati 1 e 2 alla Deliberazione di Giunta Regionale n. 1243/2021;
  2. di confermare in ogni sua parte la propria deliberazione n. 1243/2021;
  3. di notificare il presente atto alle Amministrazioni Comunali-Organismi Istruttori interessate;
  4. di pubblicare il presente atto:

- nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico;

- sulla pagina dedicata del sito istituzionale dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile;

- nella sezione “Amministrazione trasparente” del sito web istituzionale della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell’articolo 26, comma 1, dell’articolo 42 del D. Lgs. n. 33/2013 e successive modifiche, e nella sottosezione “Altri contenuti”, ai sensi degli indirizzi regionali in materia di trasparenza in applicazione dell’articolo 7-bis, del predetto D. Lgs. n. 33/2013 e ss.mm.ii.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it