E-R | BUR

n.276 del 10.09.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura di Verifica (Screening) – L.R. 9/99 – Progetto di ristrutturazione e ampliamento dello stabilimento ceramico di Via Panaria Bassa 13/b, in Comune di Finale Emilia (MO). Proponente: Marazzi Group Srl – Esito della Procedura di Screening

La Provincia di Modena, autorità competente per il procedimento di verifica (Screening) di Assoggettabilità alla VIA relativo al progetto in oggetto, comunica quanto segue, ai sensi dell’art.10 della LR.9/99. Con la deliberazione n. 252 del 5/8/2014, ad unanimità di voti favorevoli, espressi nelle forme di legge,

LA GIUNTA

 delibera: 

1. di escludere, ai sensi dell’art. 10 della L.R. 9/1999, dalla ulteriore procedura di V.I.A. di cui al Titolo III della medesima legge regionale il progetto per la ristrutturazione e ampliamento dello stabilimento ceramico di Via Panaria Bassa 13/b, in Comune di Finale Emilia (MO), presentato dalla Società Marazzi Group Srl, con sede legale in Via Virgilio n. 30, in Comune di Modena, subordinatamente al rispetto delle seguenti prescrizioni:

Pr. 1. In sede di progettazione definitiva devono essere effettuati approfondimenti volti a:

  • definire nel dettaglio il quadro riassuntivo delle emissioni nella situazione futura;
  • quantificare i flussi di massa degli inquinanti localmente emessi ante e post opera;
  • individuare gli interventi che possano attenuare/compensare gli effetti emissivi locali, da concretizzarsi possibilmente nell’ambito del territorio comunale anche previo accordo con l’Amministrazione locale;
  • proporre, dove possibile, l'adozione di soluzioni di recupero energetico allo scopo di contenere i consumi di combustibili, oppure la realizzazione di aree verdi o altre soluzioni;
  • individuare le azioni gestionali da mettere in atto al fine di minimizzare anche le emissioni degli autoveicoli diretti all'impianto.

Pr. 2. In sede di presentazione della domanda di modifica dell’AIA deve essere presentata una planimetria aggiornata indicante, oltre i punti di misura da monitorare, il posizionamento e breve descrizione delle sorgenti sonore esistenti e di nuova installazione.

2. di approvare le valutazioni relative agli impatti ambientali espresse nel documento “Istruttoria Tecnico-Ambientale - Luglio 2014”, facente parte integrante e sostanziale del presente atto deliberativo;

3. di dare atto che le spese di istruttoria della procedura di verifica (screening), pari a € 2.000,00 sono state versate dal proponente al momento della presentazione dell’istanza (accertamento 542/2014);

4. di trasmettere la presente deliberazione alla società proponente, nonché ad ARPA, AUSL, Comune ed ai Servizi della Provincia interessati;

5. di comunicare gli esiti del presente procedimento di Screening per mezzo della pubblicazione del presente atto sul sito web della Provincia di Modena e, per estratto, nel BURERT;

6. di informare che contro il presente provvedimento può essere presentato ricorso giurisdizionale avanti al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni, nonché ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni; entrambi i termini decorrono dalla comunicazione del presente atto all’interessato;

7. di rendere il presente atto immediatamente eseguibile.

Il testo completo dell’atto deliberativo è consultabile sul sito web della Provincia di Modena www.provincia.modena.it seguendo il percorso: Ambiente - Valutazione di Impatto Ambientale - Procedimenti conclusi.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it