E-R | BUR

n.11 del 18.01.2013 (Parte Prima)

XHTML preview

Elezione del Presidente dell’Assemblea legislativa ai sensi dell’art. 33 dello Statuto della Regione Emilia-Romagna

L’ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Premesso che:

- in data 28 e 29 maggio 2010, a seguito delle elezioni regionali, ha avuto luogo il rinnovo dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna;

- a norma dell’articolo 33 dello Statuto regionale, nella prima seduta e quale primo atto l’Assemblea legislativa procedeva alla elezione dell’Ufficio di Presidenza e, con deliberazione n. 3 del 10 maggio 2010, eleggeva Presidente dell’Assemblea legislativa il consigliere Matteo Richetti;

- il Presidente Matteo Richetti presentava in data 27 dicembre 2012 (con prot. n. 51756) formali ed irrevocabili dimissioni dalla carica di Presidente dell’Assemblea legislativa, a norma dell’art. 14, comma 4 del Regolamento interno dell’Assemblea;

- con deliberazione progr. n. 101 del 16 gennaio 2013, l’Assemblea legislativa prendeva atto delle dimissioni presentate dal Presidente Matteo Richetti;

Visto l’articolo 14 del Regolamento interno dell’Assemblea ed, in particolare, il comma 4 che così recita: “Le dimissioni del Presidente, di altri componenti dell'Ufficio di presidenza o dell'intero Ufficio, sono sottoposte per la presa d'atto all'Assemblea convocata appositamente, se necessario, entro dieci giorni dalla presentazione. Nella stessa seduta l'Assemblea procede alle votazioni per le surrogazioni o l'integrale rinnovo. I dimissionari esercitano le loro funzioni fino alla surrogazione o alle nuove elezioni.”;

Considerato che occorre, pertanto, procedere alla elezione del Presidente dell’Assemblea legislativa;

Visto il comma 4 dell’articolo 33 dello Statuto regionale che così prescrive: “Il Presidente è eletto a maggioranza dei quattro quinti dell'Assemblea. Se dopo due scrutini nessun candidato ottiene la maggioranza richiesta, nella terza votazione, da tenersi di diritto il giorno successivo, è sufficiente la maggioranza dei voti dei componenti l'Assemblea. Dopo tale votazione, è richiesta la presenza della maggioranza dei Consiglieri ed è eletto chi ha ottenuto il maggior numero di voti o, in caso di parità, il più anziano di età.”;

Dato atto che non è stato chiesto di procedere con voto segreto;

Con votazione palese, per appello nominale, così come previsto dall’articolo 3 del Regolamento interno, che dà questo risultato:

(Consiglieri assegnati alla Regione - n. 50)

(1a votazione)

-

presenti n. 47

-

voti a favore della consigliera Palma Costi n. 46

- astenuti n. 1

delibera:

di eleggere Presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna la consigliera Palma Costi.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it