E-R | BUR

n. 154 del 10.11.2010 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9 come integrata ai sensi del D.lgs. 3 aprile, 2006, n. 152 come modificato dal D.lgs. 16 gennaio 2008, n. 4 - Titolo II - Procedura di verifica (screening) relativa al progetto di realizzazione di due invasi ad uso irriguo da attuarsi in Via Ca’ Venturoli, 1715/A – Località Varignana “Podere Le Fiorine” - Comune di Castel San Pietro Terme (BO)

L’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale avvisa che, ai sensi del Titolo II della Legge Regionale 18 maggio 1999, n. 9 come integrata ai sensi del Decreto legislativo 3 aprile, 2006, n. 152 come modificato dal Decreto legislativo 16 gennaio 2008, n. 4, sono stati depositati per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) relativi al

  • progetto: realizzazione di due invasi ad uso irriguo;
  • localizzato: Comune di Castel San Pietro Terme (BO);
  • presentato da: Bulbarelli Ivana in qualità di Legale rappresentante della Ditta Marble UK Estate Ltd International.

Il progetto appartiene alla seguente categoria: B. 1. 19 “Dighe e altri impianti destinati a trattenere le acque o ad accumularle in modo durevole”. 

Il progetto interessa il territorio dei seguenti comuni: Comune di Castel San Pietro Terme e delle seguenti province: Bologna. 

Il progetto, presentato dalla Sig.ra Bulbarelli Ivana in qualità di Legale rappresentante della Ditta Marble UK Estate Ltd International – Via Ca’ Venturoli, 1715/A – Località Varignana “Podere Le Fiorine” – Castel San Pietro Terme, concerne la realizzazione di due invasi a terra di cui uno a valle (profondità massima di m 2,50 – capacità complessiva di invaso di circa 900 mc) ed uno a monte profondità massima di m 5,50 – capacità complessiva di invaso di circa 9100 mc) da attuarsi all’interno del Podere “Le Fiorine” in Comune di Castel San Pietro Terme (BO) per la raccolta delle acque piovane sul podere di proprietà. I terreni costituenti l’invaso a valle sono da considerarsi impermeabili o a bassissima conducibilità idraulica. Per l’invaso a monte: le sponde sono da considerarsi generalmente impermeabili (argille limose) mentre gli strati di terreno in prossimità del fondo sono localmente più permeabili dei terreni sovrastanti e ove necessario si provvederà a sostituire il terreno tendenzialmente più permeabile con terreno tendenzialmente argilloso presente in loco. 

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) presso la sede dell’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Via della Fiera 8 - 40127 Bologna (BO) e presso la sede dei seguenti comuni interessati: Comune di Castel San Pietro Terme, Piazza XX Settembre, 3 - 40024 – Castel San Pietro Terme (BO). 

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) sono depositati per 45 (quarantacinque) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione entro lo stesso termine di 45 giorni chiunque, ai sensi della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e del D.lgs. 3 aprile, 2006, n. 152 e successive modifiche ed integrazioni, può presentare osservazioni all’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale al seguente indirizzo: Via della Fiera 8 - 40127 Bologna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it