E-R | BUR

n.276 del 10.09.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione Accordo regionale integrativo tra Regione Emilia-Romagna e INAIL regionale in attuazione della delibera di Giunta regionale n. 60/2013

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visto l’Accordo quadro ai sensi dell’art. 9, comma 4 lettera d-bis) del Decreto legislativo 9 aprile 2008, come modificato dal Decreto legislativo 3 agosto 2009 n. 106, tra il Governo, le regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la definizione delle modalità di erogazione di prestazioni di assistenza sanitaria da parte dell’Istituto nazionale per l’Assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL) sancito nella seduta del 2 febbraio 2012 Rep. Atti n. 34/CSR dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano;

Vista la propria deliberazione n. 60 del 21 gennaio 2013 con la quale è stato recepito l’Accordo Quadro tra lo Stato e le Regioni e le Province di Trento e Bolzano, inerente le modalità di erogazione delle prestazioni di assistenza sanitaria da parte di INAIL (Rep. Atti n. 34/CSR del 2 febbraio 2012);

Preso atto della sottoscrizione dell’Accordo da parte del Presidente della Regione Emilia-Romagna pro-tempore e del Presidente pro-tempore dell’Inail in data 4 febbraio 2013;

Dato atto che il suddetto accordo ha decorrenza dalla data della sua sottoscrizione indicata al punto precedente;

Rilevata la necessità di garantire attraverso il coordinato esercizio delle rispettive competenze, la più efficace e tempestiva erogazione in favore degli infortunati sul lavoro e dei tecnopatici, delle prestazioni integrative di cui all’art. 11, comma 5 bis, del D.Lgvo 9 aprile 2008, n. 81, in materia di riabilitazione;

Ritenuto che, per attuare quanto previsto al punto precedente, occorre uno specifico accordo integrativo, allegato alla presente deliberazione, condiviso fra INAIL e la Regione Emilia-Romagna, comprensivo di un allegato ove sono elencate le prestazioni LIA;

Preso atto che l’Accordo di cui al punto che precede è stato sottoscritto digitalmente dal Direttore generale sanità e Politiche Sociali e dal Direttore regionale INAIL ai sensi dell’articolo 15 della L. 241/1990 e s.m.i. (rep. RPI/2014/360);

Richiamati:

  • il D.L. 179/2012 convertito con L. 221/2012;
  • il D.lgs. n. 33/2013;

Richiamate le proprie deliberazioni nn. 2416/2008, 725/2012, 1621/2013 e 68/2014;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore alle Politiche per la Salute

A voti unanimi e palesi

delibera

per quanto espresso in premessa ed integralmente richiamato:

  1. di approvare l’Accordo integrativo regionale tra INAIL, Direzione Regionale per l’Emilia-Romagna e la Regione Emilia-Romagna finalizzato all’erogazione in favore degli infortunati sul lavoro e dei tecnopatici delle prestazioni integrative, di cui all’art. 11 comma 5 bis, del D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 in materia di riabilitazione, comprensivo dell’elenco prestazioni LIA, allegato al presente atto quale sua parte integrante, dando atto che lo stesso è stato sottoscritto ai sensi dell’art. 15 della L. 241/1999 e s.m.i, (RPI/2014/360), per INAIL, dal Direttore regionale per l’Emilia-Romagna e per la Regione dal Direttore generale Sanità e Politiche Sociali;
  2. di dare mandato al Direttore generale Sanità e Politiche Sociali di costituire il tavolo tecnico di confronto per la soluzione di eventuali criticità operative e per l’implementazione di un monitoraggio rispondente alle esigenze di verifica e di corretta applicazione dell’accordo previsto all’art. 7 dello stesso;
  3. di dare atto che secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 33/2013 nonché sulla base degli indirizzi interpretativi e degli adempimenti previsti nelle proprie delibere n. 1621/2013 e n. 68/2014, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati;
  4. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna (B.U.R.E.R.T.)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it