E-R | BUR

n.73 del 22.03.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Provvedimento di verifica (screening) relativo al progetto di aumento di capi allevabili (tacchini da carne e polli da carne) presso l'allevamento avicolo esistente "Portomaggiore" sito in Via San Carlo Trava a Portomaggiore (FE), presentata dalla Società Agricola Teramana Srl (Titolo II della L.R. 9/99)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera: 

a) di escludere, sulla base della Relazione istruttoria, che costituisce l’Allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente delibera, ai sensi dell’art. 10, comma 1 della Legge Regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i., il progetto relativo all'incremento di capi allevabili (tacchini da carne oppure polli da carne) presso l’allevamento denominato Portomaggiore sito in Portoverrara Via San Carlo Trava Portomaggiore (FE) presentata dalla Società Agricola Teramana SRL, dall’ulteriore procedura di V.I.A., a condizione che vengano rispettate le seguenti prescrizioni:

  1. nell'ambito della documentazione da presentare ai fini della modifica di AIA, dovrà essere prodotta documentazione fotografica aggiornata dello stato di fatto della barriera verde, e una proposta progettuale relativa alla sua integrazione;
  2. nell'ambito della documentazione da presentare ai fini della modifica di AIA, dovrà essere prodotta una proposta progettuale relativa alla implementazione della barriera verde o installazione di ulteriori presidi ambientali (ad es. filtri a cartone) da porre in corrispondenza degli estrattori al fine di limitare la dispersione delle polveri/odori in uscita dai capannoni; a tal fine la Ditta potrà verificare preliminarmente alla presentazione della modifica di AIA la miglior soluzione progettuale con ARPAE;
  3. nell'ambito della documentazione da presentare ai fini della modifica di AIA la Ditta dovrà aggiornare la comunicazione di spandimento reflui zootecnici sul portale della Regione Emilia-Romagna ed inviarlo ad ARPAE ai sensi del Regolamento n.1/2016;
  4. acque di abbeveraggio: si prescrive di eseguire analisi dell'acqua dopo la potabilizzazione almeno una volta l'anno, con la verifica dei parametri indicati in Allegato 2, parte integrante e sostanziale della delibera. La periodicità potrà essere variata in futuro, a seguito di valutazione da parte dell'UO Attività Veterinarie;
  5. sistema di allarme: Dovranno essere eseguite prove di funzionalità del sistema di allarme almeno settimanali con individuazione del responsabile e registrazione dell'esito dei controlli, da tenere a disposizione delle autorità competenti al controllo;
  6. broilers: la densità di allevamento non dovrà superare, in nessun momento del ciclo, i 33 kg/m2, come previsto dal D.Lgs. 181/2010. La deroga per portare tale densità a 39 kg/m2 potrà eventualmente essere richiesta dalla Ditta con le modalità previste dalla normativa vigente;
  7. la Ditta dovrà regolarizzare il cambio di titolarità del gestore dell'impianto relativamente alla concessione di prelievo da acque sotterranee;

b) di trasmettere la presente delibera alla Società Agricola Teramana SRL, alla ARPAE SAC di Ferrara, al Comune di Portomaggiore, al SUAP dell'Unione Valli e Delizie, al Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, alla AUSL Veterinaria di Ferrara;

c) di pubblicare per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell’art. 16, comma 3, della LR 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, il presente partito di deliberazione;

d) di pubblicare il presente atto sul sito WEB della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it