E-R | BUR

n.276 del 10.09.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Affidamento incarichi di lavoro autonomo di consulenza da rendere in forma di co.co.co. e di prestazione d'opera intellettuale di natura professionale ai membri esperti della Commissione di consulenza legislativa ai sensi dell'art. 12 L.R. 43/2001

IL DIRETTORE

(omissis)

determina:

1) di conferire, ai sensi dell’art. 12 della L.R. 43/2001 e delle deliberazioni della Giunta regionale n. 152/2014 e n. 607/2009 e s.m., un incarico di lavoro autonomo di consulenza ai seguenti membri esperti della Commissione di consulenza legislativa, con funzioni di supporto tecnico-giuridico di alta specializzazione a sostegno dell’attività della Giunta regionale, nella forma contrattuale indicata al successivo punto 4) e con le modalità indicate ai successivi punti:

  • prof. Roberto Bin, Ordinario di Diritto costituzionale, Università degli Studi di Ferrara;
  • prof. avv. Giandomenico Falcon, Ordinario di Diritto amministrativo, Università degli Studi di Trento;
  • prof. avv. Franco Mastragostino, Ordinario di Diritto amministrativo, Università degli Studi di Bologna;
  • prof.ssa Claudia Tubertini, ricercatrice confermata di Diritto amministrativo, Università degli Studi di Bologna;

2) di stabilire per ciascun membro esperto della Commissione di consulenza legislativa il compenso complessivo di € 10.000,00,al lordo delle ritenute fiscali di legge, per lo svolgimento di tutte le attività connesse ai lavori della Commissione, comprensivo dei contributi previdenziali e IVA 22% per i membri titolari di partita IVA e degli oneri previdenziali, assicurativi di legge per i membri che rendono la prestazione professionale in forma di collaborazione coordinata e continuativa, per un onere finanziario a carico della Regione di € 40.000,00;

3) dato atto che i compensi stabiliti, per complessivi € 40.000,00, per lo svolgimento delle attività di cui ai precedenti punti 1) e 2), suddivisi per forma contrattuale, sono i seguenti:

a) prestazioni da rendere in forma di lavoro autonomo d’opera intellettuale di natura professionale (compensi complessivi comprensivi di IVA 22% e contributo previdenziale di legge):

- prof. Avv. Giandomenico Falcon, € 10.000,00;

- prof. Avv. Franco Mastragostino € 10.000,00;

b) prestazioni professionali da rendere in forma di collaborazioni coordinate e continuative (compensi complessivi al lordo delle ritenute previdenziali, assicurative di legge):

- prof. Roberto Bin € 10.000,00;

- prof.ssa Claudia Tubertini € 10.000,00; 

4) di dare atto che l'attività della Commissione avrà termine il 30 novembre 2014 e che la stessa opererà sotto la supervisione di questa Direzione generale come stabilito con deliberazione di Giunta regionale n. 566/2013;

5) di approvare i contratti secondo gli schemi allegati al presente atto, del quale costituiscono parte integrante e sostanziale (Allegato 1 e Allegato 2) e di stabilire che gli incarichi in oggetto decorrano dalla data di sottoscrizione e terminino entro il 30 novembre 2014;

6) di dare atto che si provvederà alla sottoscrizione dei contratti ed alla comunicazione di avvio del rapporto di co.co.co. al centro per l’impiego competente per gli incarichi di cui al punto 3 b), ai sensi della delibera della Giunta Regionale n. 2416/2008 e ss.mm., successivamente all’espletamento degli adempimenti previsti dal D.Lgs. n. 33/2013 e s.m. all’art. 15, comma 2 come precisato ai punti 12) e 13);

7) di impegnare la somma complessiva di Euro € 40.000,00 sul capitolo 02100 “Spese per studi, consulenze e collaborazioni” U.P.B. 1.2.1.2.1100 come segue:

  • quanto a euro 10.000,00 registrata al n. 2924 di impegno per la liquidazione del compenso al prof. Giandomenico Falcon;
  • quanto a euro 10.000,00 registrata al n. 2925 di impegno per la liquidazione del compenso al prof. Franco Mastragostino;
  • quanto a euro 10.000,00 registrata al n. 2926 di impegno per la liquidazione del compenso al prof. Roberto Bin;
  • quanto a euro 10.000,00 registrata al n. 2927 di impegno per la liquidazione del compenso alla prof.ssa Claudia Tubertini;

del bilancio per l’esercizio finanziario 2014, che presenta la necessaria disponibilità;

8) di dare atto che, ai sensi dell'art. 51 della L.R. n. 40/2001 e della deliberazione di Giunta regionale n. 2416/2008 e ss.mm., alla liquidazione dei compensi pattuiti per le attività dedotte negli incarichi conferiti col presente provvedimento si provvederà, con propri atti formali, con tempi e modalità previsti all’art. 4 del contratto, nel rispetto di quanto disposto dal D.Lgs. n. 231/2002, come modificato dal D.Lgs. n. 192/2012, per gli incarichi indicati al punto 3 a) e con emissione di cedolini stipendi per gli incarichi di cui al punto 3 b);

9) di dare atto che, come precisato nella citata deliberazione n. 152 del 10 febbraio 2014, l’onere finanziario derivante dal presente provvedimento risulta contenuto nell’ambito del tetto di spesa definito con la deliberazione n. 78/2014 con riferimento alle prestazioni di incarichi professionali ex art. 12 L.R. n. 43/2001 e ss.mm.;

10) di dare atto che gli oneri a carico della Regione Emilia-Romagna, relativi al pagamento del premio assicurativo presso l’I.N.A.I.L., in base all’art. 5 del D.Lgs. 23/02/2000 n. 38 graveranno sul cap. 5075 “Versamento all'INAIL delle somme dovute per i lavoratori parasubordinati (art. 5, D.Lgs. 23 febbraio 2000, n. 38) - Spese Obbligatorie” U.P.B. 1.2.1.1.120 del bilancio per l’esercizio finanziario di riferimento;

11) di dare atto che gli oneri a carico della Regione Emilia-Romagna relativi ai contributi previdenziali INPS-Gestione Separata graveranno sul capitolo 05078 "Versamento all'INPS delle somme dovute per i lavoratori parasubordinati e per i percipienti di reddito di lavoro autonomo occasionale (art. 2, comma 26, Legge 8 agosto 1995, n. 335 e art. 44, D.L. 30 settembre 2003 n. 269 convertito in L. 24 novembre 2003, n. 326). Spese obbligatorie" U.P.B. 1.2.1.1.120 del bilancio per l'esercizio finanziario di riferimento, e saranno compresi nel versamento mensile a favore dell'INPS;

12) di dare atto che ai sensi della “Direttiva in materia di rapporti di lavoro autonomo nella Regione Emilia-Romagna”, di cui all’Allegato A della citata deliberazione n. 607/2009 e s.m. si provvederà ad espletare gli adempimenti previsti, nel rispetto delle normative e delle procedure ivi indicate ed in particolare:

  • alla trasmissione di copia del presente provvedimento alla Commissione Assembleare Bilancio, Affari Generali ed Istituzionali;
  • alla trasmissione della comunicazione di avvio del rapporto di lavoro autonomo in forma di co.co.co. al Centro per l'Impiego competente;
  • alla trasmissione alla Sezione Regionale di controllo della Corte dei Conti;
  • alla pubblicazione del presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale Telematico della R.E.R;

13) di dare atto che, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 e s.m., nonché sulla base degli indirizzi interpretativi contenuti nelle deliberazioni di Giunta regionale n. 1621/2013 e n. 68/2014, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione e di comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica ivi contemplati.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it