E-R | BUR

n. 27 del 16.02.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Integrazione art. 2, comma 6, lett. c dello Statuto comunale

Si comunica che con deliberazione n. 3 del 18 gennaio 2011 del Consiglio comunale di Fiorenzuola d’Arda è stata approvata un’integrazione all’art. 2, comma 6, lett. c dello Statuto comunale, con l’inserimento di un’ulteriore lett. c. 1, inalterato il resto, che così recita: 

«c. 1 Il riconoscimento che tra le risorse naturali, l’acqua in particolare, rappresenta la primaria fonte di vita, insostituibile per gli ecosistemi e bene pubblico di rilevanza universale, al cui accesso tutta l’umanità ha diritto in modo equo condiviso e con pari dignità, non può essere alienata nè essere assoggettata a logiche di mercato interno; pertanto i servizi idrici non debbono essere l’oggetto di negoziati commerciali con l’intervento di privati all’interno delle società di erogazione del servizio, ma rispondere ad un sistema di regole che promuovano una valorizzazione e una gestione sostenibile di un bene comune pubblico tramite organismi totalmente di Diritto Pubblico e nel rispetto del principio di sussidiarietà».

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it