E-R | BUR

n.212 del 13.07.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Nomina del revisore rappresentante della Regione Emilia-Romagna in seno al Collegio sindacale dei Condifesa Romagna, Modena, Ravenna e Reggio Emilia

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- il Decreto Legislativo 29 marzo 2004, n. 102 “Interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole, a norma dell'articolo 1, comma 2, lettera i), della L. 7 marzo 2003, n. 38”, che individua le modalità e le procedure dell'intervento pubblico a sostegno della copertura dei rischi agricoli;

- il Decreto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali del 30 agosto 2004 concernente “Modalità di nomina dei componenti dei collegi sindacali degli enti costituiti per la copertura dei rischi agricoli, ai sensi dell'articolo 11, comma 1, del Decreto Legislativo 29 marzo 2004, n. 102” che stabilisce, tra l'altro, la composizione dei membri del Collegio sindacale degli Organismi di difesa e la loro operatività anche nel merito della vigilanza sulle iniziative mutualistiche ai fini dell'ammissibilità a contributo delle relative spese, ed in particolare prevede che un rappresentante dello stesso organo debba essere un rappresentante della Regione in cui ha sede l'organismo di difesa medesimo;

Richiamata la deliberazione di Giunta regionale n. 543 del 19 aprile 2006 recante “D. Lgs. n. 102/2004. Direttiva alle Province per l'approvazione dello statuto ed il riconoscimento degli organismi di difesa delle produzioni agricole e disposizioni sulla vigilanza”, che in merito alla predetta rappresentanza in seno al Collegio sindacale di che trattasi, ai sensi della ripartizione delle funzioni di cui alla L.R. n. 15 del 30 maggio 1997, rimetteva alla competenza della Provincia ove ha sede legale l’Organismo di difesa, la designazione del rappresentante dell’amministrazione regionale;

Viste:

- la L.R. n. 13 del 30 luglio 2015 recante “Riforma del sistema di governo regionale e locale e disposizioni su città metropolitana di Bologna, Province, Comuni e loro Unioni” che ha definito un nuovo modello di governance territoriale in attuazione della Legge n. 56 del 7 aprile 2014 e le modalità generali di riordino territoriale e organizzativo, attribuendo, tra l’altro, alla Regione le funzioni amministrative in materia di agricoltura esercitate ai sensi della legge regionale n. 15/1997 dalle Province, dalla Città metropolitana di Bologna, dalle Unioni di Comuni e da enti subentranti alle Comunità montane;

- la deliberazione di Giunta regionale n. 2230 del 28 dicembre 2015 di attuazione della predetta L.R. n. 13/2015 che, in ordine alla decorrenza dell’esercizio delle funzioni amministrative oggetto di riordino ai sensi della predetta legge, fissava al 1° gennaio 2016 la data di decorrenza dell’esercizio delle funzioni amministrative oggetto di riordino;

Preso atto delle note delle Associazioni degli imprenditori agricoli “Condifesa Romagna”, “Condifesa Modena”, “Condifesa Ravenna”, “Condifesa Reggio Emilia”, acquisite agli atti del Servizio Aiuti alle imprese ora Servizio Competitività delle imprese agricole ed agroindustriali rispettivamente al numero di protocollo PG/2015/865051 del 9 dicembre 2015, PG/2016/11105 del 13 gennaio 2016; PG/2016/79258 del 9 febbraio 2016 e PG/2016/207798 del 23 marzo 2016;

Atteso che con le predette note le richiamate Associazioni degli imprenditori agricoli Condifesa hanno comunicato la necessità di dar luogo al rinnovo dell'organo di controllo per il triennio 2016/2018 e conseguentemente hanno richiesto la nomina del rappresentante regionale in seno al Collegio sindacale;

Ritenuto pertanto necessario provvedere alla nomina, per il triennio 2016/2018, del revisore, rappresentante della Regione Emilia-Romagna, in seno al Collegio sindacale delle seguenti Associazioni degli imprenditori agricoli:

- Condifesa Romagna, con sede a Cesena (FC) in Via Mario Angeloni, 491;

- Condifesa Modena, con sede a Bomporto (MO) in Via Tevere, 370;

- Condifesa Ravenna, con sede a Ravenna in via dell'Aida, 17;

- Condifesa Reggio Emilia, con sede a Reggio Emilia in Via Gualerzi, 36;

Viste:

- la L.R. 27 maggio 1994, n. 24, recante “Disciplina delle nomine di competenza regionale e della proroga degli organi amministrativi. Disposizioni sull’organizzazione regionale”;

- la L.R. 24 marzo 2004, n. 6, recante “Riforma del sistema amministrativo regionale e locale. Unione europea e relazioni internazionali. Innovazione e semplificazione. Rapporti con le Università”;

- la circolare n. 1 del 5 aprile 2004 del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale contenente indicazioni applicative sull'attuazione delle norme sopra citate;

Dato atto che sono state esperite le procedure previste dall'art. 45, comma 2 della sopracitata L.R. n. 6/2004 in ordine alla pubblicizzazione agli organi di informazione a diffusione regionale - attraverso l'invio delle notizie e dei dati relativi alla nomina in oggetto - secondo le procedure stabilite dalla citata circolare n. 1/2004;

Ritenuto opportuno, individuare per l’esperienza maturata e la professionalità attestata nei curriculum vitae acquisiti agli atti del Servizio Competitività delle imprese agricole ed agroindustriali, i signori:

- Ferretti Aldo, nato a Cesena il 27 aprile 1962, per Condifesa Romagna;

- Belluzzi Giacomo, nato a Mirandola il 17 settembre 1977, per Condifesa Modena;

- Cottifogli Roberto, nato a Cattolica il 5 aprile 1967 per Condifesa Ravenna;

- Fantini Valerio, nato a Reggio Emilia il 5 febbraio 1961, per Condifesa Reggio Emilia;

Dato atto della sussistenza dei requisiti di onorabilità ed esperienza di cui all’art. 3 della citata L.R. n. 24/1994 e dell’insussistenza di incompatibilità previste dall’art. 4 della medesima L.R. n. 24/1994 nonchè dell’iscrizione al registro dei revisori legali previsto dal D.Lgs. 27 gennaio 2010, n. 39, come risulta dalle dichiarazioni rese dagli interessati ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 acquisite agli atti del Servizio Competitività delle imprese agricole ed agroindustriali;

Viste:

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modifiche, ed in particolare l’art. 37, comma 4;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008 recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modifiche;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 56 del 25 gennaio 2016, recante “Affidamento degli incarichi di direttore generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. 43/2001”;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 270 del 29 febbraio 2016 recante “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 622 del 28 aprile 2016 recante “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore all'Agricoltura, Caccia e Pesca, Simona Caselli;

A voti unanimi e segreti, delibera:

1) di richiamare le motivazioni esposte in premessa che costituiscono parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

2) di nominare - senza oneri a carico della Regione Emilia-Romagna - come di seguito riportato, quale revisore rappresentate regionale in seno al Collegio sindacale delle Associazioni degli imprenditori agricoli Condifesa Romagna, Condifesa Modena, Condifesa Ravenna e Condifesa Reggio Emilia, i signori:

Belluzzi Giacomo, nato a Mirandola (MO) il 17 settembre 1977

Condifesa Modena

Cottifogli Roberto, nato a Cattolica (RN) il 5 aprile 1967

Condifesa Ravenna

Fantini Valerio, nato a Reggio Emilia (RE) il 5 febbraio 1961

Condifesa Reggio Emilia

3) di dare atto che la nomina ha una durata di tre anni a decorrere dalla data di accettazione espressa nei modi e nei tempi previsti dall’art. 8 della L.R. 24/1994;

4) di dare atto, infine, che il Servizio Competitività delle imprese agricole ed agroindustriali provvederà ad acquisire le dichiarazioni e la documentazione previste dall'art. 8 della L.R. 24/1994;

5) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it