E-R | BUR

n. 113 del 04.07.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Proroga del termine di efficacia della dichiarazione di pubblica utilità ai fini espropriativi, sugli immobili interessati dagli interventi di interconnessione dell’Acquedotto della Romagna con gli impianti dell’area ravennate e censiti agli atti del catasto terreni del Comune di Ravenna, Sezione Ravenna, Foglio 214, Particelle 118 – 121 – 124 ed intestate al Demanio Pubblico dello Stato per le Opere di bonifica di prima categoria

Con deliberazione di Giunta provinciale n. 179 del 13 giugno 2012, si delibera di prorogare per anni due dalla data del presente atto, il termine di efficacia della dichiarazione di pubblica utilità ai fini espropriativi, ai sensi e per gli effetti dell’art. 13, comma 5 del D.P.R. n. 327/2001 e successive modificazioni, dichiarata con deliberazione di Giunta provinciale n. 255 del 20 giugno 2007, relativa a “Valutazione d'impatto ambientale (VIA) del progetto definitivo relativo a interventi di interconnessione dell'Acquedotto della Romagna con gli impianti dell'area ravennate nei comuni di Bagnacavallo, Cotignola, Ravenna, Russi, presentato dalla Società Romagna Acque SpA - L.R. n. 9/1999”, sugli immobili censiti agli atti del Catasto Terreni del Comune di Ravenna, Sezione Ravenna, foglio 214, particelle 118 - 121 - 124 ed intestate al Demanio Pubblico dello Stato per le Opere di bonifica di prima categoria.

E’stata data comunicazione, ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 della legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni, alle ditte interessate dalla proroga del termine di efficacia della dichiarazione di pubblica utilità ai fini espropriativi, sugli immobili predetti.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it