E-R | BUR

n.146 del 21.05.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di deposito per la procedura di verifica di assoggettabilità a VIA del progetto di realizzazione del nuovo raccordo ferroviario per l’arrivo della materia prima (grano) e di parte del prodotto finito, nonché l’uscita di parte del prodotto finito (senza aumento di capacità produttiva) da realizzarsi presso il Comprensorio Barilla G. e R. F.lli S.p.A. sito in loc. Pedrignano in Comune di Parma e proposto dalla medesima Società Barilla G. e R. F.lli S.p.A.

Ai sensi del Titolo II dalla L.R. 9/99 smi e del DLgs 152/06 smi Parte Seconda, sono stati depositati presso l’Autorità Competente Provincia di Parma ai fini della libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati prescritti per l’espletamento della procedura di Verifica di Assoggettabilità a VIA (screening) del progetto di realizzazione di nuovo raccordo ferroviario per l’arrivo al Comprensorio di quota-parte del grano e di una parte del prodotto finito, da realizzarsi presso il Comprensorio Barilla G. e R. F.lli S.p.A. sito in loc. Pedrignano.

Il progetto è localizzato nel Comune di Parma ed è presentato da Barilla G. e R. F.lli S.p.A.

Il progetto rappresenta una modifica dell’attività produttiva di tipo alimentare espletata dal Comprensorio di Pedrignano inserita nell’allegato B.2, punto B.2.32 della L.R. 9/99 smi ‘Impianti per il trattamento e la trasformazione di materie prime vegetali con una produzione di prodotti finiti di oltre 300 t/g su base trimestrale’ e nell’Allegato IV alla Parte Seconda del D.Lgs 152/06 smi, punto 4. ‘Industria dei prodotti alimentari’, lettera b).

Il progetto interessa il Comune di Parma, in Provincia di Parma.

L'Autorità competente è la Provincia di Parma.

Il progetto generale prevede la realizzazione di un raccordo ferroviario, che si allaccia al tratto dell’interconnessione ferroviaria tra la linea AV-AC Bologna-Milano e la stazione di Parma (normalmente denominata bretella) alla progressiva chilometrica 4+374.06. Successivamente si svilupperà con un fascio di 2/3 binari per una lunghezza pari a circa 1.500m. La lunghezza massima dei treni previsti sarà di circa 450 m (20 carri oltre al mezzo di trazione). Il raccordo si sviluppa a sud del perimetro del Comprensorio, si dirama seguendo un percorso curvo dell’area di proprietà della soc. Barilla G. & R. Fratelli SpA, attraversa un fabbricato al cui interno è prevista la realizzazione di una buca di scarico grano e una torre di pre-pulitura al servizio dei Nuovi Sili. Il raccordo si allunga quindi ulteriormente oltre tale fabbricato, disegnando un percorso di tipo circolare. L’area su cui insiste il progetto è interamente di proprietà di Barilla.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati presso: il Comune di Parma, la sede dell’Autorità Competente Provincia di Parma, P.zza della Pace n. 1 43121 Parma e direttamente sul sito web dell’Autorità Competente http://www.ambiente.parma.it nell’apposita sezione dedicata a VIA e Verifica di Assoggettabilità, in cui risultano consultabili i principali elaborati e relazioni predisposti per l’espletamento della procedura.

Gli elaborati principali sono depositati per 45 (quarantacinque) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro lo stesso termine di 45 (quarantacinque) giorni chiunque, ai sensi dell’art. 9 della L.R. 9/99 smi e dell’art. 20 del D.Lgs. 152/06 smi, può presentare osservazioni all’Autorità competente Provincia di Parma, ai seguenti indirizzi: Piazzale della Pace n. 1 - 43121 Parma, PEC protocollo@postacert.provincia.parma.it e fax 0521/931853.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it