E-R | BUR

n.296 del 18.11.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni Titolo III - Procedura di VIA relativa alla domanda di concessione per la derivazione di acque sotterranee ad uso potabile del campo pozzi denominato Parma Sud-Ovest, in Comune di Parma – Variante alla domanda di concessione.

L'Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale avvisa che, ai sensi del Titolo III della Legge Regionale 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, nonché ai sensi del R.R. 20 novembre 2001 n. 41, del RD 1775 dell’11 dicembre 1933 e della LR 20/2000, sono stati depositati per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati gli elaborati integrativi relativi alla variate della domanda di concessione per la derivazione di acque sotterranee ad uso potabile del campo pozzi di Parma Sud-Ovest;

localizzato nella zona sud-ovest della città di Parma;

presentato da ATERSIR. 

Il progetto appartiene alla seguente categoria (degli allegati alla L.R. 18 maggio 1999, n. 9): A.1.1 “Utilizzo non energetico di acque superficiali nei casi in cui la derivazione superi i 1.000 litri al minuto secondo e di acque sotterranee […] nei casi in cui la derivazione superi i 100 litri al minuto secondo. 

Il progetto interessa il territorio dei seguenti comuni: Comune di Parma;

e delle seguenti province: Provincia di Parma. 

La variante alla domanda di concessione prevede la derivazione da 6 pozzi per un volume annuo totale di 10.500.000 m3 in aumento rispetto all’originaria domanda di concessione sottoposta a VIA, il cui avviso è stato pubblicato nel BUR in data 2/02/2005. La portata massima complessiva è pari a 411 l/s, rispetto ai 420 l/s della richiesta originaria. Le portate istantanee massime dei singoli pozzi sono in alcuni casi in aumento per compensare i prelievi del pozzi Montanara, che è stato escluso dalla presente domanda in variante. 

Il progetto comprende inoltre gli elaborati cartografici di delimitazione delle aree di tutela e salvaguardia dei pozzi ai sensi del DLgs 152/2006 ai fini del loro recepimento nello strumento urbanistico della Comune di Parma.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA e degli elaborati relativi alla variante urbanistica presso la sede dell’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Viale della Fiera, 8 - 40127 Bologna (BO) e presso la sede dei seguenti comuni e province interessati:

  • Comune di Parma - Strada della Repubblica n. 1- 43100 Parma;
  • Provincia di Parma - Piazza della Pace n. 1 - 43100 Parma. 

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA e quelli per la variante urbanistica sono depositati per 60 (sessanta) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione. Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque, ai sensi della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, può presentare osservazioni all’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale al seguente indirizzo: Viale della Fieran. 8 - 40127 Bologna (BO).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it