E-R | BUR

n.232 del 08.08.2017 (Parte Seconda)

XHTML preview

Decreto-legge 50/2017 e Legge 96/2017 - D.Lgs. 102/2004 nel testo modificato dal D.Lgs. 82/2008. Proposta di declaratoria dell'eccezionalità delle gelate e brinate dell'aprile 2017 che hanno colpito territori delle province di Forlì-Cesena, Ravenna, Reggio Emilia e Piacenza. Delimitazione zone danneggiate ed individuazione provvidenze applicabili

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Vista la Legge regionale 30 luglio 2015, n. 13 “Riforma del sistema di governo regionale e locale e disposizioni su Città Metropolitana di Bologna, Province, Comuni e loro Unioni” e successive modifiche;

Richiamate le proprie deliberazioni:

- n. 2185 del 21 dicembre 2015 recante “Riorganizzazione a seguito della riforma del sistema di governo regionale e locale”, con la quale si è provveduto, tra l'altro, ad istituire dal 1° gennaio 2016, presso la Direzione Generale Agricoltura, economia ittica, attività faunistico-venatorie, i Servizi Territoriali Agricoltura, caccia e pesca per ciascun ambito provinciale a fronte delle nuove funzioni di competenza regionale definite dagli artt. 36-43 della citata L.R. n. 13/2015;

- n. 2230 del 28 dicembre 2016 recante “Misure organizzative e procedurali per l'attuazione della legge regionale n. 13 del 2015 e acquisizione delle risultanze istruttorie delle unità tecniche di missione (utm). Decorrenza delle funzioni oggetto di riordino. Conclusione del processo di riallocazione del personale delle province e della città metropolitana”, con la quale è stata fissata al 1° gennaio 2016 la decorrenza delle funzioni amministrative oggetto di riordino ai sensi dell'art. 68 della predetta L.R. n. 13/2005, tra le quali quelle relative al settore “Agricoltura, protezione della fauna selvatica, esercizio dell'attività venatoria, tutela della fauna ittica ed esercizio della pesca nelle acque interne, pesca marittima e maricoltura”;

Visti:

- l'art. 1 della Legge 7 marzo 2003, n. 38 “Disposizioni in materia di agricoltura” e successive modifiche;

- il Decreto Legislativo 29 marzo 2004, n. 102 "Interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole, a norma dell'art. 1, comma 2, lettera i), della Legge 7 marzo 2003, n. 38" e successive modifiche, con il quale sono state definite le norme inerenti il Fondo di Solidarietà Nazionale e, contestualmente, è stata abrogata tutta la legislazione previgente;

- il Decreto Legislativo 18 aprile 2008, n. 82 "Modifiche al decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, recante interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole a norma dell'articolo 1, comma 2, lettera i), della legge 7 marzo 2003, n. 38";

- la circolare prot. n. 102.204 del 15 luglio 2004 con la quale il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha stabilito le modalità applicative del sopra richiamato D.Lgs. n. 102/2004;

- il Regolamento (UE) n. 702/2014 della Commissione del 25 giugno 2014 che dichiara compatibili con il mercato interno, in applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, alcune categorie di aiuti nei settori agricolo e forestale e nelle zone rurali e che abroga il regolamento della Commissione (CE) n. 1857/2006, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea del 1 luglio 2014 (L193);

- gli Orientamenti dell'Unione europea per gli aiuti di Stato nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali 2014 - 2020 (2014/C 204/01), pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea del 1 luglio 2014;

- il Decreto Ministeriale n. 30151 del 29 dicembre 2014 recante applicazione delle disposizioni di cui al decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, alla nuova normativa in materia di aiuti di Stato al settore agricolo e forestale;

- il Decreto direttoriale ministeriale del 26 maggio 2015, n. 0010796, come modificato dal Decreto direttoriale n. 15757 del 24 luglio 2015 recante disposizioni applicative del Decreto Ministeriale del 29 dicembre 2014;

Preso atto che la Commissione Europea ha rubricato al numero SA.42104 (2015/XA) il regime di aiuti, comunicato in esenzione, definito con i predetti Decreti Ministeriali, in applicazione del Reg. (UE) n. 702/2014;

Richiamate, in particolare, le seguenti disposizioni recate dal D.Lgs. 102/2004, nel testo modificato dal D.Lgs. 82/2008, per il riconoscimento dell'eccezionalità degli eventi ai fini della attivazione degli aiuti compensativi a favore delle aziende agricole danneggiate:

- l'art. 5 che, relativamente agli interventi compensativi volti a favorire la ripresa dell'attività produttiva, tra l'altro individua:

- le condizioni previste per l'accesso agli aiuti da parte delle aziende agricole danneggiate;

- gli aiuti che possono essere attivati, in forma singola o combinata, a scelta delle Regioni;

- il termine perentorio di 45 giorni, dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Decreto di declaratoria e di individuazione delle zone danneggiate, entro il quale devono essere presentate, ai competenti Enti territoriali, le domande per l’accesso alle agevolazioni previste;

- l'art. 6 che detta le procedure:

- alle quali devono attenersi le Regioni per l'attivazione degli interventi;

- per la dichiarazione della eccezionalità degli eventi stessi da parte del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali;

- per il trasferimento alle Regioni delle disponibilità del Fondo di Solidarietà Nazionale;

Richiamato, inoltre, il Decreto Legge 9 febbraio 2017, n. 8, convertito, con modificazioni, dalla Legge 7 aprile 2017, n. 45 recante: "Nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017." ed in particolare, l'art. 15 "Disposizioni per il sostegno e lo sviluppo delle aziende agricole, agroalimentari e zootecniche";

Visto, inoltre, il Decreto Legge 24 aprile 2017, n. 50 coordinato con la legge di conversione 21 giugno 2017, n. 96 recante: “Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo”, ed in particolare l'art. 43 “Ulteriore proroga della sospensione e rateizzazione tributi sospesi” il quale prevede tra l’altro:

- al comma 5-ter: “All’articolo 15 del Decreto Legge 9 febbraio 2017, n. 8, convertito, con modificazioni, dalla Legge 7 aprile 2017, n. 45, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al comma 4, dopo le parole: “gennaio 2017,” sono inserite le seguenti: “nonché le imprese agricole che hanno subito danni dalle gelate, dalle brinate e dalle nevicate eccezionali verificatesi nel mese di aprile 2017”;

b) al comma 5 sono aggiunte, infine, le seguenti parole: “ovvero, per le imprese agricole che hanno subito danni dalle gelate, dalle brinate e dalle nevicate eccezionali verificatesi nel mese di aprile 2017, entro il 30 agosto 2017”;

In conseguenza alle modificazioni della norma di cui sopra:

- nei territori colpiti dalle brinate, gelate, nevicate eccezionali del mese di aprile 2017, le imprese agricole danneggiate che non hanno sottoscritto polizze assicurative agevolate a copertura dei rischi, possono accedere agli interventi per favorire la ripresa dell’attività economica e produttiva di cui all’articolo 5 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102;

- le Regioni interessate, anche in deroga ai termini stabiliti all’articolo 6, comma 1, del predetto decreto legislativo n. 102/2004, possono deliberare la proposta di declaratoria di eccezionalità delle brinate, gelate, nevicate eccezionali del mese di aprile 2017, entro il termine perentorio del 30 agosto 2017;

Preso atto che:

- il Servizio Territoriale Agricoltura, Caccia e Pesca di Forlì-Cesena con lettera del 19 luglio 2017 (acquisita al prot. regionale NP/2017/15148 del 19 luglio 2017 dal Servizio Competitività delle imprese agricole ed agroalimentari) ha:

- comunicato che brinate del 20, 21, 22 aprile 2017 hanno colpito territori della provincia di Forlì-Cesena e che le stesse hanno provocato danni alle produzioni vegetali agricole;

- chiesto, relativamente ai danni subiti alle produzioni vegetali agricole, l’assunzione della delibera di delimitazione delle aree colpite e la proposta di declaratoria - ai sensi del Decreto Legge 50/2017 convertito con Legge 96/2017 e del D.Lgs. 102/2004, come modificato dal D.Lgs. 82/2008 – delle brinate del 20, 21, 22 aprile 2017 che hanno interessato i territori di propria competenza;

- il Servizio Territoriale Agricoltura, Caccia e Pesca di Piacenza con lettera del 17 luglio 2017 (acquisita al prot. regionale NP/2017/14942 del 17 luglio 2017 dal Servizio Competitività delle imprese agricole ed agroalimentari) ha:

- comunicato che gelate del 19, 20, 21, 22 aprile 2017 hanno colpito territori della provincia di Piacenza e che le stesse hanno provocato danni alle produzioni vegetali agricole;

- chiesto, relativamente ai danni subiti alle produzioni vegetali agricole, l’assunzione della delibera di delimitazione delle aree colpite e la proposta di declaratoria - ai sensi del Decreto Legge 50/2017 convertito con Legge 96/2017 e del D.Lgs. 102/2004, come modificato dal D.Lgs. 82/2008 – delle gelate del 19, 20, 21, 22 aprile 2017 che hanno interessato i territori di propria competenza;

- il Servizio Territoriale Agricoltura, Caccia e Pesca di Ravenna con lettera del 20 luglio 2017 (acquisita al prot. regionale NP/2017/15293 del 20 luglio 2017 dal Servizio Competitività delle imprese agricole ed agroalimentari) ha:

- comunicato che brinate del 20, 21, 22 aprile 2017 hanno colpito territori della provincia di Ravenna e che le stesse hanno provocato danni alle produzioni vegetali agricole;

- chiesto, relativamente ai danni subiti alle produzioni vegetali agricole, l’assunzione della delibera di delimitazione delle aree colpite e la proposta di declaratoria - ai sensi del Decreto Legge 50/2017 convertito con Legge 96/2017 e del D.Lgs. 102/2004, come modificato dal D.Lgs. 82/2008 – delle brinate del 20, 21, 22 aprile 2017 che hanno interessato i territori di propria competenza;

- il Servizio Territoriale Agricoltura, Caccia e Pesca di Reggio Emilia con lettera del 21 luglio 2017 (acquisita al prot. regionale NP/2017/15402 del 21 luglio 2017 dal Servizio Competitività delle imprese agricole ed agroalimentari) e rettificata con successiva nota di pari data (acquisita al prot. regionale NP/2017/15439 del 21 luglio 2017 dal Servizio Competitività delle imprese agricole ed agroalimentari) ha:

- comunicato che gelate tardive del 19, 20, 21 aprile 2017 hanno colpito territori della provincia di Reggio Emilia e che le stesse hanno provocato danni alle produzioni vegetali agricole;

- chiesto, relativamente ai danni subiti alle produzioni vegetali agricole, l’assunzione della delibera di delimitazione delle aree colpite e la proposta di declaratoria - ai sensi del Decreto Legge 50/2017 convertito con Legge 96/2017 e del D.Lgs. 102/2004, come modificato dal D.Lgs. 82/2008 – delle gelate del 19, 20, 21 aprile 2017 che hanno interessato i territori di propria competenza;

allegando alle stesse le rispettive relazioni tecniche sugli esiti degli accertamenti effettuati per la determinazione degli effetti dannosi prodotti a carico delle produzioni vegetali agricole ed i relativi modelli di stima con le cartografie delle aree colpite;

Ritenuto pertanto necessario procedere, ai fini dell’attivazione degli interventi compensativi di cui al Decreto legge 50/2017 convertito dalla Legge 96/2017 ed al D.Lgs. 102/2004, come modificato dal D.Lgs. 82/2008:

- alla formalizzazione della proposta per il riconoscimento, da parte del Mistero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, delle eccezionalità degli eventi in questione;

- alla delimitazione delle aree sulle quali possono trovare applicazione le provvidenze previste dall'art. 5, commi 2 lett. a), b), c) e d), del D.Lgs. 102/2004 come modificato dal D.Lgs. 82/2008;

Richiamati:

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e successive modifiche;

- le proprie deliberazioni n. 89 del 30 gennaio 2017 recante “Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019” e n. 486 del 10 aprile 2017 recante “Direttiva di indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del Piano Triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019”;

Vista la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modifiche, ed in particolare l’art. 37, comma 4;

Richiamate le deliberazioni della Giunta regionale:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 recante “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modifiche, per quanto applicabile;

- n. 468 del 10 aprile 2017 recante “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- n. 2189 del 21 dicembre 2015 recante “Linee di indirizzo per la riorganizzazione della macchina amministrativa regionale”;

- n. 56 del 25 gennaio 2016, recante “Affidamento degli incarichi di direttore generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. 43/2001”;

- n. 270 del 29 febbraio 2016 recante “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 622 del 28 aprile 2016 recante “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore all'Agricoltura, Caccia e Pesca, Simona Caselli;

A voti unanimi e segreti, delibera:

1) di richiamare integralmente le considerazioni formulate in premessa che costituiscono parte integrante del presente dispositivo;

2) di proporre - ai sensi della Legge 21 giugno 2017, n. 96, conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 24 aprile 2017, n. 50, recante "Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo", attraverso cui sono state apportate all'art. 15 del decreto legge 9 febbraio 2017, n. 8, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 aprile 2017, n. 45, le modificazioni per consentire l’accesso agli interventi compensativi del Fondo di solidarietà nazionale alle imprese agricole che non avevano stipulato polizze assicurative ed ai sensi del D.Lgs. 102/2004, nel testo modificato dal D Lgs. 82/2008 - al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali - la declaratoria dell’eccezionalità delle:

- brinate del 20, 21, 22 aprile 2017 che hanno colpito territori della provincia di Forlì-Cesena;

- gelate del 19, 20, 21, 22 aprile 2017 hanno colpito territori della provincia di Piacenza;

- brinate del 20, 21, 22 aprile 2017 hanno colpito territori della provincia di Ravenna;

- gelate tardive del 19, 20, 21 aprile 2017 hanno colpito territori della provincia di Reggio Emilia;

così come indicato al successivo punto 3);

3) di delimitare le zone territoriali nelle quali, a seguito della emanazione del Decreto Ministeriale di riconoscimento degli eventi di cui al precedente punto 2), possono trovare applicazione le provvidenze previste dall'art. 5, comma 2 lett. a), b), c) e d), del D.Lgs. 102/2004, nel testo modificato dal D.Lgs. 82/2008, come di seguito specificato:

SERVIZIO TERRITORIALE AGRICOLTURA, CACCIA E PESCA DI

FORLÌ-CESENA

Brinate del 20, 21, 22 aprile 2017 hanno colpito territori della provincia di Forlì-Cesena

COMUNE DI BERTINORO

Fogli nn.: 1 – 2 – 3 - 4 – 5 – 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 43;

COMUNE DI BORGHI

Fogli nn.: 1 - 2 - 3;

COMUNE DI CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE

Fogli nn.: 9 - 15 - 16 - 17 - 22 - 23 - 28 - 29 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 38 - 39;

COMUNE DI CESENA

sezione A:

Fogli nn.: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71 - 72 - 73 - 74 - 75 - 76 - 77 - 78 - 79 - 80 - 81 - 82 - 83 - 84 - 85 - 86 - 87 - 88 - 91 - 92 - 93 - 94 - 95 - 96 - 97 - 98 - 99 - 100 - 101 - 102 - 103 - 104 - 105 - 106 - 107 - 108 - 109 - 110 - 111 - 112 - 113 - 114 - 115 - 116 - 117 - 118 - 119 - 121 - 122 - 123 - 124 - 125 - 126 - 127 - 128 - 129 - 130 - 131 - 132 - 133 - 134 - 135 - 136 - 137 - 138 - 139 - 140 - 142 - 143 - 144 - 145 - 146 - 147 - 150 - 151 - 152 - 153 - 154 - 155 - 159 - 160 - 161 - 162 - 163 - 164 - 170 - 171 - 172 - 173 - 174 - 175 - 176 - 184 - 185 - 186 187 - 188 - 189 - 199 - 200 - 201 - 205 - 206 - 233 - 243 - 244 - 245 - 250 - 251 - 253 - 258 - 259 - 281;

sezione B:

Fogli nn.: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 10 - 12; 

COMUNE DI CESENATICO

Intero territorio comunale; 

COMUNE DI FORLÌ

Intero territorio comunale;

COMUNE DI FORLIMPOPOLI

Intero territorio comunale; 

COMUNE DI GALEATA

SEZIONE B

Foglio n.: 11 - 19; 

COMUNE DI GAMBETTOLA

Intero territorio comunale;

COMUNE DI GATTEO

Intero territorio comunale;

COMUNE DI LONGIANO

Fogli nn.: 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 13 - 14 - 23 - 24 - 25 - 27 - 28 - 29; 

COMUNE DI MELDOLA

Fogli nn.: 1 - 2 - 3 - 4 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 25 - 26 - 27 - 28 - 30 - 40 - 47 - 53 - 56 - 60 - 65 - 82 - 96; 

COMUNE DI MERCATO SARACENO

Foglio nn.: 1;

COMUNE DI MODIGLIANA

Fogli nn.: 5 - 6 - 7 - 12 - 16 - 17 - 26 - 27 - 29 - 42; 

COMUNE DI MONTIANO

Fogli nn.: 1 - 2; 

COMUNE DI PREDAPPIO

Fogli nn.: 13 - 15 - 42 - 53 - 101 - 102 - 106 - 109;

COMUNE DI RONCOFREDDO

Fogli nn.: 3 - 15 - 23 - 35 - 44 - 45; 

COMUNE DI ROCCA SAN CASCIANO

Foglio nn.: 30; 

COMUNE DI SAN MAURO PASCOLI

Intero Comune; 

COMUNE DI SARSINA

Fogli nn.: 39 – 44 - 55; 

COMUNE DI SAVIGNANO SUL RUBICONE

Intero Comune; 

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE

Fogli nn.: 8 - 15 - 110;

SERVIZIO TERRITORIALE AGRICOLTURA, CACCIA E PESCA DI

PIACENZA

Gelate del 19, 20, 21, 22 aprile 2017 hanno colpito territori della provincia di Piacenza

Comune di Bobbio

Fogli nn.: 14 – 31 – 32 – 40 – 56; 

Comune di Caminata

Fogli nn.: 2 - 3; 

Comune di Castell'Arquato

Foglio n.: 32; 

Comune di Coli

Fogli nn.: 1 – 2; 

Comune di Gropparello

Fogli nn.: 19; 

Comune di Nibbiano

Fogli nn.: 8 – 18 – 24 – 25; 

Comune di Pianello Val Tidone

Fogli nn.: 5 – 6 – 9;

Comune di Travo

Fogli nn.: 46 – 51 – 52 – 58 – 59; 

Comune di Vernasca

Fogli nn.: 1 – 2 – 3 – 7 – 8;

Comune di Ziano Piacentino

Fogli nn.: 31 – 32;

SERVIZIO TERRITORIALE AGRICOLTURA, CACCIA E PESCA DI

RAVENNA

Brinate del 20, 21, 22 aprile 2017 hanno colpito territori della provincia di Ravenna

Comune di ALFONSINE

Fogli nn.: 1 - 93; 

Comune di BAGNACAVALLO

Fogli nn.: 4 – 5 – 7 – 8 – 13 – 14 – 19 – 22 – 24 – 26 – 34 – 35 – 36 – 37 – 40 – 41 – 43 – 47 – 48 – 49 – 50 – 51 – 52 – 53 – 57 – 59 – 65 – 67 – 68 – 69 – 73 – 75 – 76 – 77 – 78 – 79 – 80 – 81 – 83 – 85 – 86 – 87 – 88 – 89 – 90 – 91 – 92 – 93 – 94 – 95; 

COMUNE DI BAGNARA DI ROMAGNA

Fogli nn.: 3 – 7 – 8 – 11; 

COMUNE DI BRISIGHELLA

Fogli nn.: 1 – 2 – 3 – 9 – 10 – 23 – 29 – 32 – 34 – 39 – 40 – 46 – 48 – 51 – 54 – 67 – 70 – 71 – 102 – 103 – 104 – 106 – 121 – 135 – 138 – 161 – 162 – 177 – 188 – 200 – 208;

COMUNE DI CASOLA VALSENIO

Fogli nn.: 4 – 8 – 9 – 11 – 13 – 21 – 29 – 33 – 50 – 52 – 73;

COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE

Fogli nn.: 20 – 26 – 31 – 32 – 33 – 34;

COMUNE DI CERVIA

Fogli nn.: 1 – 2 – 4 – 5 – 6 – 18 – 28 – 29 – 44 – 45 – 46 – 60 – 61 – 76 – 77 – 79;

COMUNE DI CONSELICE

Fogli nn.: 53;

COMUNE DI COTIGNOLA

Fogli nn.: 1 – 3 – 4 – 7 – 8 – 10 – 11 – 15 – 16 – 19 – 20 – 21 – 22 – 23 – 26 – 27 – 28 – 29 – 30 – 31 – 32 – 33 – 34 – 35 – 36 – 37 - 38;

COMUNE DI FAENZA

Fogli nn.: 1 – 3 – 9 – 10 – 11 – 12 – 13 – 14 – 15 – 23 – 25 – 28 – 32 – 33 – 34 – 37 – 38 – 39 – 40 – 41 – 42 – 43 – 44 – 46 – 47 – 48 – 49 – 52 – 53 – 59 – 60 – 61 – 62 – 70 – 75 – 76 – 77 – 78 – 80 – 81 – 82 – 83 – 87 – 88 – 89 – 92 – 93 – 95 – 98 – 99 – 100 – 101 – 106 – 107 – 108 – 109 – 110 – 111 – 112 – 113 – 114 – 118 – 119 – 121 – 122 – 123 – 124 – 125 – 128 – 135 – 136 – 137 – 138 – 143 – 144 – 156 – 157 – 158 – 159 – 174 – 175 – 177 – 179 – 180 – 181 – 182 – 185 – 196 – 197 – 198 – 199 – 200 – 207 – 210 – 211 – 212 – 213 – 214 – 215 – 220 – 221 – 223 – 226 – 227 – 230 – 231 – 232 – 233 – 236 – 237 – 238 – 243 – 245 – 250 – 251 – 256 – 258 – 259;

COMUNE DI FUSIGNANO

Fogli nn.: 5 – 8 – 9 – 10 – 12 – 13 – 17 – 19 – 26 – 27 – 28;

COMUNE DI LUGO

Fogli nn.: 3 – 9 – 10 – 11 – 12 – 14 – 19 – 23 – 30 – 34 – 37 – 38 – 42 – 43 – 44 – 45 – 51 – 52 – 55 – 56 – 59 – 61 – 67 – 74 – 75 – 76 – 78 – 79 – 82 – 83 – 88 – 89 – 90 – 91 – 92 – 93 – 94 – 96 – 98 – 112 – 115 – 116 – 119 – 120 – 122 – 125 – 126 – 127 – 129 – 131 – 132 – 134;

COMUNE DI MASSA LOMBARDA

Fogli nn.: 8 – 27 – 36 – 40 – 41; 

COMUNE DI RAVENNA

sezione A

Fogli nn.: 18 – 22 – 27 – 58 – 59 – 60 – 61 – 65 – 89 – 90 – 91 – 92 – 115 – 116 – 151 – 186 – 195 – 202 – 227 – 248;

sezione B

Fogli nn.: 90 – 91 – 94 – 104 – 105;

sezione C

Fogli nn.: 4 – 5 – 7 – 14 – 27 – 31 – 32 – 33 – 34 – 35 – 38 – 47 – 49 – 50 – 55 – 56 – 64 – 66 – 67 – 68 – 73 – 76 – 81 – 84 – 85 – 91 – 93 – 102 – 105 – 106 – 107 – 120 – 121 – 124 – 129 – 131 – 132 – 133 – 148 – 149 – 159 – 165 – 166 – 167; 

COMUNE DI RIOLO TERME

Fogli nn.: 21 – 22 – 23 – 25 – 30 – 33 – 34 – 38 – 45 – 46; 

COMUNE DI RUSSI

Fogli nn.: 1 – 2 – 13 – 16 – 18 – 19 – 26 – 36 – 37 – 40 – 42 – 46; 

COMUNE DI SOLAROLO

Fogli nn.: 1 – 2 – 3 – 6 – 7 – 9 – 10 – 15 – 16 – 17 – 20 – 21 – 22 – 23 – 24 – 26 – 27 – 28 – 29;

SERVIZIO TERRITORIALE AGRICOLTURA, CACCIA E PESCA DI

REGGIO EMILIA

Gelate tardive del 19, 20, 21 aprile 2017 hanno colpito territori della provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI ALBINEA

Fogli nn.: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 39 - 40;

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO

Intero territorio comunale

COMUNE DI BIBBIANO

Fogli nn.: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 17 - 18 - 30 - 31 - 32;

COMUNE DI CADELBOSCO DI SOPRA

Fogli nn.: 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 29 - 30 - 31 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 39 - 40 - 41 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50;

COMUNE DI CAMPAGNOLA EMILIA

Intero territorio comunale;

COMUNE DI CASALGRANDE

Intero territorio comunale;

COMUNE DI CAVRIAGO

Intero territorio comunale;

COMUNE DI CORREGGIO

Intero territorio comunale;

COMUNE DI FABBRICO

Intero territorio comunale;

COMUNE DI MONTECCHIO EMILIA

Fogli nn.: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34;

COMUNE Dl NOVELLARA

Fogli nn.: 35 - 41 - 42 - 43 - 44 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65; 

COMUNE DI QUATTRO CASTELLA

Fogli nn.: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 28 - 33 – 35 - 36 - 37 - 38 - 39; 

COMUNE DI REGGIO NELL’ EMILIA

Intero territorio comunale; 

COMUNE DI RIO SALICETO

Intero territorio comunale; 

COMUNE DI ROLO

Intero territorio comunale; 

COMUNE DI RUBIERA

Intero territorio comunale; 

COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO

Intero territorio comunale; 

COMUNE DI SANT’ILARIO D’ENZA

Fogli nn.: 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26; 

COMUNE DI SCANDIANO

Intero territorio comunale; 

COMUNE DI VEZZANO SUL CROSTOLO

Fogli nn.: 13 - 19 - 28 - 33 - 37;

4) di stabilire in 45 giorni, dalla data di pubblicazione del Decreto Ministeriale di declaratoria sulla Gazzetta Ufficiale, il termine perentorio per la presentazione, ai Servizi Territoriali Agricoltura, Caccia e Pesca competenti per l'agricoltura, delle domande per la concessione dei benefici previsti dall’art. 5, comma 2 lett. a), b), c) e d), del D.Lgs. 102/2004, nel testo modificato dal D.Lgs. 82/2008;

5) di trasmettere la presente deliberazione, per gli adempimenti di competenza, al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ed ai Servizi Territoriali Agricoltura, Caccia e Pesca di Forlì-Cesena, Piacenza, Ravenna e Reggio Emilia;

6) di dare atto infine che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa;

7) di pubblicare integralmente il testo della presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it