E-R | BUR

n.182 del 28.06.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 42/1993 art.5 modifica alla composizione della commissione esaminatrice per l'abilitazione all'esercizio della professione di maestro di sci

IL PRESIDENTE 

Visti: 

- la Legge 8 marzo 1991 n. 81 "Legge-quadro per la professione di maestro di sci", in particolare gli artt. 6 e 9 con i quali si stabilisce che le Regioni organizzano corsi per l'abilitazione all'esercizio della professione di maestro di sci e provvedono alla nomina delle apposite commissioni; 

- l'art. 5 della Legge Regionale 9 dicembre 1993 n. 42 "Ordinamento della professione di maestro di sci", così come modificato, tra l’altro, dall’art. 2 della Legge Regionale 1 giugno 2006, n. 5, che stabilisce che "la Commissione esaminatrice per l'abilitazione all'esercizio della professione è istituita con Decreto del Presidente della Giunta Regionale assunto d'intesa con il Collegio regionale dei maestri di sci" e ne definisce la composizione come segue: 

a) un esperto designato dall'Assessore regionale competente in materia, che la presiede;

b) tre maestri di sci particolarmente esperti nella tecnica e didattica dello sci, di cui uno esperto nelle discipline alpine, uno nel fondo e uno nello snowboard, scelti in base ad una rosa di nominativi proposta dal Collegio regionale dei maestri di sci;

c) tre istruttori nazionali di sci, scelti in base ad una rosa di nominativi proposta dalla FISI;

d) tre esperti nelle materie culturali previste dal programma dei corsi e degli esami. 

prevedendo, altresì, che: 

per ogni membro della Commissione, ad eccezione del presidente, sia nominato un membro supplente; 

limitatamente all’espletamento delle prove tecnica e didattica, la Commissione sia articolata in tre sottocommissioni come segue: 

1) sottocommissione per le discipline alpine composta da:

a) l'esperto, designato dall'Assessore regionale competente in materia, che la presiede;

b) tre componenti, un maestro di sci e un istruttore specializzati nelle discipline alpine, che fanno parte della Commissione ai sensi del comma 3, lettere b) e c), e un esperto in didattica che fa parte della Commissione ai sensi del comma 3, lettera d). 

2) sottocommissione per il fondo composta da: 

a) l'esperto, designato dall'Assessore regionale competente in materia, che la presiede;

b) tre componenti, un maestro di sci e un istruttore specializzati nel fondo, che fanno parte della Commissione ai sensi del comma 3, lettere b) e c), e un esperto in didattica che fa parte della Commissione ai sensi del comma 3, lettera d). 

3) sottocommissione per lo snowboard composta da: 

a) l'esperto, designato dall'Assessore regionale competente in materia, che la presiede;

b) tre componenti, un maestro di sci e un istruttore specializzati nello snowboard, che fanno parte della Commissione ai sensi del comma 3, lettere b) e c), e un esperto in didattica che fa parte della Commissione ai sensi del comma 3, lettera d). 

Richiamato il proprio Decreto n. 67 del 7/4/2010 “L.R. 42/93 - Nomina Commissione esaminatrice per l’abilitazione all’esercizio della professione di maestro di sci”; 

Preso atto della documentazione pervenuta dal Collegio regionale dei maestri di sci, di cui al protocollo PG/2017/66749 dell’8/2/2017, comprensiva della proposta di modifica di alcuni componenti della commissione nominata con il predetto Decreto n. 67/2010, della Deliberazione del Consiglio Direttivo del 18 gennaio 2017, in cui si indicano i nominativi dei maestri, degli esperti in materie culturali e, previo accordo con la F.I.S.I. (Federazione Italiana Sport Invernali), degli istruttori da nominare quali componenti la Commissione nonché dei curricula degli “esperti nelle materie culturali previste dal programma dei corsi e degli esami”, conservata agli atti del Servizio regionale competente; 

Viste le predette proposte di designazioni dei nuovi nominativi e i curricula degli “Esperti”, indicati quali componenti della Commissione; 

Ritenuto opportuno, ai fini di favorire un agile svolgimento dei lavori della Commissione, confermare la scelta di cui al precedente proprio Decreto n. 67/2010 di individuare più persone in grado di assumere il ruolo di Presidente e di componente e di supplente della Commissione, al fine di permettere lo svolgimento di tali incarichi anche in caso di impossibilità di alcuni componenti a partecipare alle sessioni di esame; 

Ritenuto opportuno, altresì, in considerazione dell’esperienza maturata e del lavoro svolto negli anni precedenti, confermare l’elenco dei nominativi degli Esperti già individuati nel più volte citato proprio Decreto n. 67/2010, per svolgere il ruolo di presidente della commissione esaminatrice; 

Ritenuto, pertanto, di poter provvedere alla modifica dei Componenti la Commissione esaminatrice per l'abilitazione alla professione di maestro di sci alpino, di sci nordico e di snowboard di cui al decreto sopra richiamato; 

Richiamati: 

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e succ. mod;

- la delibera della Giunta Regionale n. 89/2017 "Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019";

- la delibera della Giunta Regionale n. 486/2017 "Direttiva di indirizzi interpretativi per l’applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs.n. 33 del 2013. Attuazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019;

- la L.R. 43/2001 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro della Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.ii.; 

Richiamate le delibere della Giunta regionale n. 2416/2008, per quanto applicabile, n. 56/2016, n. 270/2016, n. 622/2016 e n. 1107/2016; 

Dato atto del parere allegato; 

decreta: 

1)di modificare, sulla base delle designazioni proposte dal Collegio regionale dei Maestri di sci dell’Emilia-Romagna, dalla data di adozione del presente Decreto, la composizione dellaCommissione esaminatrice per l'abilitazione all'esercizio della professione di maestro di sci alpino, di sci nordico e di snowboard, di cui al proprio decreto n. 67/2010 in premessa richiamato;

2)di dare atto che la Commissione di cui al precedente punto 1) alla luce delle predette modifiche risulta così composta: 

COMPONENTI EFFETTIVI

SUPPLENTI

QUALIFICA

Ferretti Enrico

Poli Ferruccio

Ballotti Veronica

Sentieri Stefano

Maestri di sci in discipline alpine

Biondini Leonello

Marcolini Gian Luca

Sala Sandro

Spiezio Massimo

Maestri di sci in discipline nordiche (fondo)

Zizzi Pier Francesco

Raimondi Raffaele

Carboni Raffaella

Harri Williams

Maestri di snowboard

Fattori Alessandro

Biolchini Alessandro

Sichi Massimo

Seppi Paolo

Blengini Mattia

Paganini Fabio

Istruttori nazionali di discipline alpine

Galli Morris

Saracco Stefano

Pozzi Nicola

Miola Christian

Piccoliori Andrea

Filippa Agostino

Istruttori nazionali di discipline nordiche (fondo)

Bimbi Michele

Marensi Michele

Miramonti Stefano

Costa Andrea

Bazzana Paolo

Mili Fabrizio

Istruttori di snowboard

Celadon Michele

Poli Ferruccio

Benfenati Giorgio

Checchia Giovanni

Capitani Franco

Stauder Giuseppe

Esperti in materie culturali-didattica

3) di confermare l’elenco dei nominativi degli Esperti individuati con il proprio Decreto n. 67/2010 a svolgere il ruolo di presidente della Commissione esaminatrice, come di seguito indicato:

  • Ciavatti Otello
  • Guaragnella Giuseppe
  • Marchesini Angelo
  • Quagliariello Francesco
  • Serra Claudia

4) di stabilire che le funzioni di Segreteria della Commissione, di cui al punto 1), sono assicurate dal Servizio regionale competente;

5) di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa;

6) di provvedere alla pubblicazione del presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna (BURERT).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it