E-R | BUR

n.73 del 22.03.2017 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Provvedimento di verifica (screening) inerente al progetto di un impianto di recupero calore e di produzione energia elettrica dai fumi derivanti dalla cottura del clinker, da realizzarsi nel cementificio di Piacenza, in Via Caorsana n. 14. (Titolo II della L.R. 18 maggio 1999, n. 9)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

1) di dare atto e fare proprio il parere contenuto nella Relazione Istruttoria redatta dalla Struttura Autorizzazioni e Concessioni dell'Arpae di Piacenza, inviata alla Regione Emilia-Romagna con nota prot. n. 203 del 10/01/2017, acquisita dalla Regione al PG.2017.9412 del 10/01/2017, che costituisce l'Allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente delibera;

2) di escludere dalla procedura di V.I.A. (Valutazione di Impatto Ambientale), ai sensi dell'art. 20 del D.lgs. n. 152/2006 e dell’art. 10 - comma 1 - lettera b) - della L. R. n. 9/99, l'intervento proposto dalla ditta Industria Cementi Giovanni Rossi S.p.A. (P.IVA 00116670332), relativo al progetto di modifica - tramite la realizzazione di un impianto di recupero energia dai fumi della combustione - dell’installazione industriale per la produzione di clinker presso lo stabilimento ubicato in comune di Piacenza, - Via Caorsana n. 14, in quanto l'intervento non comporta impatti negativi e significativi sull'ambiente, a condizione che siano rispettate le seguenti prescrizioni:

  1. nel report che il Gestore deve produrre annualmente ai sensi della normativa in materia di AIA, dovrà essere predisposta una sezione specifica, anch’essa consultabile sul portale regionale “IPPC-AIA”, in cui vengano riportati i dati relativi alla CO2 risparmiata (per produzione di energia elettrica, riduzione del consumo di metano) e alla riduzione del consumo idrico;
  2. dovrà essere garantita la possibilità di visite guidate dell’impianto alla popolazione scolastica, secondo tempi e modalità da concordarsi con la ditta Industria Cementi Rossi S.p.A.;
  3. la realizzazione della base dell'impianto dovrà essere collocata ad una altezza di almeno 50 cm superiore alla quota della pavimentazione esistente;

3) di trasmettere la presente deliberazione alla ditta proponente Industria Cementi Giovanni Rossi S.p.A., ad ARPAE - SAC di Piacenza, al Comune di Piacenza, alla Provincia di Piacenza, al Comando Provinciale dei VVF di Piacenza e all'Ausl Dipartimento di Sanità Pubblica di Piacenza;

4) di determinare le spese per l'istruttoria relativa alla procedura predetta a carico del proponente in euro 600,00 (seicento) ai sensi dell'articolo 28 della legge regionale 18/5/1999, n. 9 e successive modificazioni e della deliberazione della Giunta regionale 15/7/2002, n. 1238, importo versato ad ARPAE all'avvio del procedimento;

5) di pubblicare per estratto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell'art. 10, comma 3, della L.R. 18 maggio 1999, n. 9, il presente partito di deliberazione;

6) di pubblicare integralmente sul sito web della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell’art. 20, comma 7, del D.lgs. 3 aprile 2006, n. 152, il presente atto.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it