E-R | BUR

n.256 del 22.07.2020 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Società Water Time Il Boccione S.R.L. con sede legale a Vignola (MO) e con sede dello stabilimento a Fanano (MO). Aggiornamento dell'autorizzazione all'imbottigliamento e all'immissione in commercio dei boccioni di acqua di sorgente

IL DIRIGENTE FIRMATARIO

Richiamati:

- la determinazione n. 000536 del 5 febbraio 2002 del Direttore Generale Sanità e Politiche Sociali della Regione Emilia-Romagna con la quale si autorizzava la Società S.E.M. Sorgenti Emiliane Modena S.P.A. con sede legale e stabilimento a Ospitale di Fanano (MO), in Via Capanna Tassoni n.219/D, a produrre e immettere in commercio l’acqua di sorgente denominata “Edea” in contenitori di policarbonato da lt. 18,9, proveniente dal pozzo n. 5 ubicato nella concessione mineraria “Ospitale”, sito nel Comune di Fanano (MO);

- il Decreto Legislativo 25 gennaio 2010, n. 12 “Attuazione della Direttiva 2007/45/CE che reca disposizioni sulle quantità nominali dei prodotti preconfezionati, abroga le Direttive 75/106/CEE e 80/232/CEE e modifica la Direttiva 76/211/CEE”;

- il Decreto Legislativo 8 ottobre 2011, n. 176 “Attuazione della Direttiva 2009/54/CE, sull'utilizzazione e la commercializzazione delle acque minerali naturali”;

- la determinazione n. 7561 del 18 giugno 2015 del Responsabile del Servizio Veterinario e Igiene degli Alimenti della Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali e per l’Integrazione con la quale si autorizzava la succitata Società S.E.M. Sorgenti Emiliane Modena S.P.A. di Fanano (MO), località Ospitale, a produrre e immettere in commercio l’acqua di sorgente denominata “EDEA” proveniente dal pozzo n. 5, in contenitori senza vincoli di materiali e di volumi, in conformità alla normativa sui materiali ed oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari e a quanto previsto dal D.Lgs. 25 gennaio 2010, n. 12; 

Vista la nota pervenuta dalla Società Water Time Il Boccione S.R.L. con sede legale a Vignola (MO), in Via del Portello n16 che subentra alla succitata Società S.E.M. Sorgenti Emiliane Modena S.P.A. di Fanano (MO), località Ospitale, nella gestione dello stabilimento di imbottigliamento di acqua di sorgente ubicato a Fanano (MO), località Cella di Sotto, acquisita agli atti del Servizio competente con Prot. n. PG/2020/0277926 del 8/4/2020, relativa alla richiesta di aggiornamento dell’autorizzazione all’imbottigliamento e all’immissione in commercio dei boccioni di acqua di sorgente, senza vincoli di materiali e di volumi;

Ritenuto che sussistano le condizioni ed i presupposti per dare luogo alla richiesta di aggiornamento sopra citata;

Visti:

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modificazioni;

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle Pubbliche Amministrazioni” e ss.mm.ii.;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 83 del 21 gennaio 2020 avente per oggetto “Approvazione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza 2020-2022”, ed in particolare l’Allegato D) “Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione 2020-2022”;

Richiamate altresì:

- la deliberazione della Giunta regionale n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente per oggetto: “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modificazioni, per quanto applicabile;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 468 del 10 aprile 2017 avente ad oggetto: “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”, ed in particolare gli artt. 21 e 22 dell’Allegato A), parte integrante e sostanziale della deliberazione medesima;

- le Circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni, predisposte in attuazione della deliberazione n. 468/2017;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 1059 del 3 luglio 2018 avente ad oggetto: “Approvazione degli incarichi dirigenziali rinnovati e conferiti nell'ambito delle Direzioni Generali, Agenzie e Istituti e nomina del Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT), del Responsabile dell'Anagrafe per la Stazione Appaltante (RASA) e del Responsabile della Protezione dei Dati (DPO)”;

- la deliberazione della Giunta regionale n. 733 del 25 giugno 2020 avente ad oggetto: “Piano dei fabbisogni di personale per il triennio 2019/2021. Proroga degli incarichi dei Direttori Generali e dei Direttori di Agenzia e Istituto in scadenza il 30/6/2020 per consentire una valutazione d'impatto sull'organizzazione regionale del programma di mandato alla luce degli effetti dell'emergenza Covid-19. Approvazione”;

Attestato che la sottoscritta dirigente, Responsabile del Procedimento, non si trova in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Attestata la regolarità amministrativa del presente atto;

determina

1. di dare atto che la Società Water Time Il Boccione S.R.L. con sede legale a Vignola (MO), in Via del Portello n. 16 e con sede dello stabilimento nel territorio del Comune di Fanano (MO), località Cella di Sotto, è autorizzata a imbottigliare e immettere in commercio acqua di sorgente in contenitori senza vincoli di materiali e di volumi, in conformità alla normativa sui materiali ed oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari e a quanto previsto dal D.Lgs. 25 gennaio 2010, n. 12;

2. di stabilire che il presente atto deve essere notificato alla Società interessata per il tramite del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’Azienda USL di Modena e trasmesso in copia al Comune di Fanano (MO), al Ministero della Salute e all’Azienda USL di Modena incaricata della vigilanza;

3. di provvedere alla pubblicazione del presente atto, ai sensi dell’art. 7 bis, comma 3, del D.Lgs. n. 33/2013 e ss.mm.ii., secondo quanto previsto nel Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione (PTPC), come precisato in premessa;

4. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna (BURERT).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it