E-R | BUR

n.82 del 04.04.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Convenzione tra l'Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile dell'Emilia-Romagna e la Provincia di Rimini per l'autorizzazione alla concessione di contributi finalizzati alla gestione dell'immobile ad uso "protezione civile" sito a Rimini (RN)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- la legge 7 agosto 1990, n. 241 “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi” e s.m.i., in particolare l'art. 15 “Accordi fra pubbliche amministrazioni”;

- il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112 “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni ed agli Enti Locali, in attuazione del Capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59”;

- la legge regionale 21 aprile 1999, n. 3 “Riforma del sistema regionale e locale” e s.m.i.;

- la legge regionale 7 febbraio 2005, n. 1 “Norme in materia di protezione civile e volontariato. Istituzione dell'Agenzia regionale di protezione civile” e ss.mm.ii.;

- il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401 “Disposizioni urgenti per assicurare il coordinamento operativo delle strutture preposte alle attività di protezione civile e per migliorare le strutture logistiche nel settore della difesa civile”;

- il decreto-legge 15 maggio 2012 n.59 “Disposizioni urgenti per il riordino della protezione civile”, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 2012 n. 100;

- il decreto legislativo 2 gennaio 2018 n. 1 che approva il “codice di Protezione Civile”;

- la legge regionale 30 luglio 2015, N. 13 “Riforma del sistema di governo regionale e locale e disposizioni su città metropolitana di Bologna, province, comuni e loro unioni” con la quale è stato avviato il riordino delle funzioni territoriali e ss.mm.ii., in particolare l’art. 19 comma 3 con il quale dispone che L’Agenzia regionale di Protezione Civile istituita con la succitata L.R. n. 1/2005 è rinominata “Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile “ ed esercita le funzioni attribuitele dalla legge in parola, comprese quelle attribuite alle province, articolandole in sezioni territoriali”, di seguito indicata come “Agenzia”;

Visto il D.lgs. 23 giugno 2011 n. 118 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della Legge 5 maggio 2009 n. 42” e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l'art. 10;

Richiamate altresì le seguenti leggi regionali:

- 15 novembre 2001 n.40 recante "Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna, abrogazione delle LL.RR. 6 luglio 1977 n. 31 e 27 marzo 1972 n. 4" per quanto compatibile e non in contrasto con i principi e postulati del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii.;

- 26 novembre 2001, n. 43 recante “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e s.m.;

- 23 dicembre 2016, n. 26 “Disposizioni per la formazione del Bilancio di Previsione 2017-2019 (Legge di stabilità regionale 2017)” e s.m.;

- 23 dicembre 2016, n. 27 “Bilancio di Previsione della Regione Emilia-Romagna 2017-2019” e s.m.;

- 01 agosto 2017, n. 18 recante “disposizioni collegate alla legge di assestamento e prima variazione al bilancio di previsione della regione Emilia-Romagna 2017-2019” ed in particolare, al capo III art. 16 che disciplina l’affidamento e attribuzione alle Agenzie regionali dei beni funzionali alle loro attività;

- 27 dicembre 2017, n. 27 “Bilancio di Previsione della Regione Emilia-Romagna 2018-2020”.

Tenuto conto che al fine di attuare il processo di presa in carico delle sedi ex provinciali in attuazione del percorso delineato dalla citata Legge Regionale 30 luglio 2015, n. 13: “Riforma del Sistema di Governo Regionale e Locale e Disposizioni su Città Metropolitana di Bologna, Province, Comuni e loro Unioni”, nonché della summenzionata legge regionale 01 agosto 2017, n. 18, l’Agenzia ha preso atto delle richieste avanzate dalla Provincia di Rimini, con le quali la stessa ha manifestato l’impellente urgenza di far fronte alle spese derivanti dalla locazione e gestione dell’immobile ad uso di Protezione Civile sito in Rimini alla Via Ungheria n. 1.

Pertanto, dato atto delle seguenti comunicazioni inviate dalla Provincia di Rimini:

- Nota del 26 gennaio 2016 prot. 1733/06/08 assunta all’Agenzia con Prot. Pc/2016/0000909 del 27/1/2016;

- Nota del 10 gennaio 2017 prot. 00329/06/08 assunta all’Agenzia con Prot. Pc/2017/0000924 del 11/1/2017;

- Nota del 15 giugno 2017 prot. 1124/06/08 assunta all’Agenzia con Prot. Pc/2017/0026822 del 15/6/2017;

- Nota del 18 luglio 2017 prot. 13312/06/08 assunta all’Agenzia con Prot. Pc/2017/0032048 del 18/7/2017;

- Nota del 6 novembre 2017 prot. 19893/06/08 assunta all’Agenzia con Prot. Pc/2017/0048909 del 6/11/2017;

Dato atto che Il Direttore dell’Agenzia ha trasmesso per informazione e competenza ai Responsabili per materia della Regione Emilia-Romagna, la nota assunta al prot. pc/2017/0002053 del 16/1/2017, con la quale informa che la Provincia di Rimini, ribadendo l’avvenuto passaggio di competenza alla Regione sulle funzioni di Protezione Civile, chiede il rimborso delle spese sostenute di gestione, locazione e utenze, a far data dal 2016, anticipando che, in mancanza di riscontro, si vedrà costretta a procedere alla disdetta del contratto di locazione per non poter far fronte alle spese derivanti dalla gestione dell’immobile ad uso di Protezione Civile sito in Rimini alla Via Ungheria n. 1;

Considerato che, sulla base degli accordi intercorsi tra Regione Emilia-Romagna e Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e protezione civile, Il Direttore dell’Agenzia, con nota assunta al prot. nr. PC/2017/0039092 del 7/9/2017 ha comunicato alla Provincia di Rimini che, con legge di assestamento del Bilancio 2017/2019, la Regione ha assegnato le risorse necessarie per il riconoscimento di contributi alle amministrazioni locali per la gestione delle strutture operative territoriali di protezione civile nonchè per l'aggiornamento tecnologico e l'implementazione della capacità operativa e funzionale e per le esigenze di protezione civile; nell’ambito di tale stanziamento rientrano le risorse per la copertura delle spese di gestione dell’immobile in parola;

Ritenuto pertanto necessario, in base alle nuove esigenze maturate, far fronte al finanziamento a favore della Provincia di Rimini per adempiere al pagamento di eventuali e relativi costi di gestione dell’immobile da parte della stessa per il mantenimento della sede di Protezione Civile CUP;

Dato atto che, si rende necessario procedere alla stipula di una Convenzione, allegato A) parte integrante e sostanziale del presente atto, tra Agenzia regionale per la sicurezza territoriale la Protezione Civile e Provincia di Rimini, rispettando la naturale scadenza del contratto di locazione sopra citato e cioè fino al 31/12/2020, al fine di assicurare le spese di locazione e gestione inerenti l’immobile sede del CUP di Rimini sito in Via Ungheria n.1.

Dato atto altresì che, attualmente è in corso di approvazione il nuovo Piano di razionalizzazione degli spazi della Regione Emilia-Romagna che dispone anche con riferimento alle competenze gestionali della sede oggetto del presente provvedimento.

Richiamate le seguenti proprie deliberazioni esecutive ai sensi di legge:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente ad oggetto: “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e ss.mm., per quanto applicabile;

- n. 56 del 25 gennaio 2016 ad oggetto “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. 43/2001”;

- n. 270 del 29 febbraio 2016 ad oggetto: “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 622 del 28 aprile 2016 ad oggetto: “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 702 del 16 maggio 2016 ad oggetto: “Approvazione incarichi dirigenziali conferiti nell’ambito delle Direzioni Generali – Agenzie, Istituto e Nomina dei responsabili della prevenzione della corruzione, della trasparenza e accesso civico, della sicurezza del trattamento dei dati personali e dell’anagrafe per la stazione appaltante”;

- n. 1107 del 11 luglio 2016 ad oggetto: “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 1681 del 17 ottobre 2016 ad oggetto “Indirizzi per la prosecuzione della riorganizzazione della macchina amministrativa regionale avviata con delibera n. 2189/2015”;

- n. 468 del 10/4/2017 avente ad oggetto: “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

Dato atto che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in una situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi; 

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore competente per materia Paola Gazzolo;

A voti unanimi e palesi

delibera

Per i motivi espressi in premessa e che si intendono qui richiamati: 

1) di approvare lo schema di Convenzione di cui all’Allegato A), parte integrante e sostanziale del presente atto, recante “Schema di Convenzione tra Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile e Provincia di Rimini, per l’autorizzazione alla concessione di contributi, alla Provincia di rimini, finalizzati alla locazione e gestione dell’immobile ad uso “protezione civile” sito a Rimini (RN), in via Ungheria 1, al fine di assicurare lo svolgimento ottimale delle attività e delle funzioni di protezione civile oggetto di riordino;

2) di dare atto che alla sottoscrizione dello schema di Convenzione, di cui al punto 1), provvederà il Direttore dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile e il Dirigente del Servizio Affari generali e gestione risorse umane, finanziarie, patrimoniali e informatiche della Provincia di Rimini;

3) che in sede di sottoscrizione della Convenzione, che si approva con il presente provvedimento, potranno essere apportate modifiche al testo che si rendessero necessarie, purché non sostanziali;

4) agli oneri derivanti dalla Convenzione di cui all'Allegato A) al presente atto, si farà fronte, con le risorse finanziarie assegnate all’Agenzia e che il dirigente competente provvederà con proprio atto in conformità di quanto previsto dalla normativa regionale e statale vigente, precisando che le spese di manutenzione che si rendessero necessarie saranno concordate preventivamente tra le parti;

5) di dare atto, che per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative.

6) di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna, al fine di garantirne la più ampia diffusione.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it