E-R | BUR

n.66 del 06.03.2019 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

"Costruzione strada di quartiere in proseguimento di via Roma – da Via Stoccolma a via Giubasco lotti n.4 - 5 Nuovo parcheggio di via Giubasco ” a Rimini. Determinazione indennità provvisoria di esproprio

Con Determinazione Dirigenziale n. 3279 del 18/12/2018, ai fini della realizzazione dell’opera in oggetto, espletati gli adempimenti, di cui agli artt. 16 e 18 L.R. n. 37/2002:

  • è stata quantificata l'indennità provvisoria di esproprio, in una somma complessiva pari ad € 27.990,00 da corrispondere alle ditte n. 1 e 2, di cui al Piano Particellare, come stabilito nell’allegato “A” parte integrante della presente determinazione;
  • è stato disposto che le indennità provvisorie di esproprio, come quantificate con la citata determinazione, siano notificate agli interessati nelle forme degli atti processuali civili, ai sensi e per gli effetti dell'art. 20 e seguenti del D.P.R. 8/6/2001 n. 327.
  • è stato stabilito che le indennità provvisorie di esproprio, notificate come suddetto:

- nel caso in cui vengano ritenute congrue dagli interessati, saranno loro corrisposte previa liquidazione dirigenziale ai sensi dell’art. 13 del vigente Regolamento di Contabilità del Comune di Rimini;

- nel caso in cui, invece, le proprietà non formalizzino accettazione ai sensi di legge, saranno depositate a favore degli aventi diritto presso la Ragioneria Territoriale dello Stato di Bologna e sarà richiesta alla competente Commissione Provinciale, la determinazione dell’indennità definitiva di esproprio, ovvero avviato il procedimento di cui all’art. 21 comma 3 e seguenti del D.P.R. 327/2001;

  • è precisato che, nel caso si rilevassero, nell’ambito delle operazioni di immissione nel possesso, soprassuoli insistenti sulle aree oggetto di intervento, questi verranno valutati sulla base di una specifica relazione di stima;
  • è stabilito che l’indennità provvisoria non è soggetta alla ritenuta del 20% a favore dell'Erario, ai sensi dell'art. 35 del D.P.R. 327/2001, sulla base della nota prot. n. 306188 del 8/11/2018 del Settore Urbanistica – Ufficio di Piano;
  • è noto che responsabile del procedimento, inerente la procedura espropriativa, è l’Ing. Alberto Dellavalle Dirigente del Dipartimento Territorio Settore Infrastrutture, Mobilità e Qualità Ambientale.

Il Dirigente

Alberto Dellavalle

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it