E-R | BUR

n.303 del 09.11.2017 (Parte Seconda)

XHTML preview

DD n. 2116/2017. Rettifica errori materiali

IL DIRETTORE

Viste:

- la L. 24 febbraio 1992, n.225, recante "Istituzione del servizio nazionale della protezione civile", e smi e, in particolare, gli artt. 6 e 12, relativi al ruolo delle regioni nell’ambito del servizio nazionale e l’art. 18, relativo alle attività di volontariato di protezione civile;

- la L. 11 agosto 1991, n.266, recante "Legge-quadro sul volontariato" e, in particolare, l’art.1, che riconosce il valore sociale dell’attività di volontariato; gli artt. 6 e 7, che disciplinano il ruolo delle regioni nei confronti dell’attività di volontariato rinviando ad apposite convenzioni; l’art.13 che delinea un regime particolare per le organizzazioni di volontariato di protezione civile;

- la DGR n. 2320 del 10 dicembre 1998 con la quale è stato approvato il progetto per la costituzione di una colonna mobile regionale del volontariato di protezione civile;

- la L.R. 7 febbraio 2005, n.1, e smi recante "Norme in materia di protezione civile e volontariato. Istituzione dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile” ed in particolare: l’art.15, commi 1 e 2, che prevedono la possibilità per l’Agenzia regionale di stipulare convenzioni con soggetti pubblici e privati che svolgono compiti di interesse della protezione civile al fine di assicurare la pronta disponibilità di particolari servizi, mezzi ed attrezzature, strutture e personale specializzato da impiegare in situazioni di crisi e di emergenza; l’art.17, concernente disposizioni in materia di organizzazione e impiego del volontariato di protezione civile ed in particolare, il comma 8, che rinvia ad un regolamento della Regione la disciplina relativa ai criteri e alle modalità di erogazione dei contributi e di rimborso delle spese sostenute dalle organizzazioni di volontariato di protezione civile; l’art.18, concernente misure formative, contributive e assicurative a favore del volontariato di protezione civile;

- la L.R. 21 febbraio 2005, n.12, recante "Norme per la valorizzazione delle organizzazioni di volontariato. Abrogazione della L.R. 2 settembre 1996, n. 37 (Nuove norme regionali di attuazione della legge 11 agosto 1991, n.266 - Legge quadro sul volontariato. Abrogazione della L.R. 31 maggio 1993, n.26)", come modificata e integrata dalla L.R. 28 luglio 2006, L.R. n. 13 e L.R. n. 8/2014 e n. 11/2016 ed in particolare l’art. 9 (Contributi);

- il R.R n. 1 del 25 novembre 2010 “Regolamento regionale in materia di volontariato di protezione civile della Regione Emilia-Romagna)” con particolare riferimento all’art. 9 (Piani operativi annuali e contributi alle organizzazioni di volontariato;

- la DGR n. 1193 del 21 luglio 2014 recante “Approvazione degli standard minimi per la formazione del volontariato di protezione civile in materia di sicurezza e comportamenti di autotutela”

- la D.G.R n. 2180 del 21 dicembre 2015 “Approvazione della convenzione quadro per la regolamentazione dei rapporti fra regione Emilia-Romagna e le organizzazioni di volontariato di protezione civile”;

- la Determinazione dello scrivente n. 226 del 15 aprile 2016 “Approvazione e adozione della modulistica per la presentazione del programma operativo annuale delle attività e dei progetti di protezione civile a cura delle organizzazioni di volontariato convenzionate con la regione Emilia-Romagna agenzia regionale di protezione civile. delibera di giunta regionale 2180 del 21 dicembre 2015.”

Viste altresì:

- la L.R. 30 luglio 2015, n. 13 “Riforma del sistema di governo regionale e locale e disposizioni su città metropolitana di Bologna, province, comuni e loro unioni”, con la quale, in coerenza con il dettato della Legge 7 aprile 2014, n. 56, è stato riformato il sistema di governo territoriale e ridefinito il nuovo ruolo istituzionale della Regione e dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile, ridenominata Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile (articoli 19 e 68) di seguito Agenzia regionale;

- la D.G.R n. 622 del 28 aprile 2016, “Attuazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 21879/2015” con la quale la Giunta regionale ha modificato, a decorrere dalla data del 1/5/2016, l’assetto organizzativo e funzionale della ridenominata Agenzia Regionale;

Richiamata integralmente la propria determinazione n. 2116 del 14/7/2017 recante “DGR n. 2180/2015 e DD n. 226/2016. Convenzione con il coordinamento associazioni volontariato di protezione civile di Ferrara (CAVPCFE). Integrazione DD. n. 1347/2017. Approvazione POA 01/06/2017-31/12/2017 di CAVPCFE, assegnazione contributi ed assunzione impegno di spesa” con la quale è stato approvato il Programma operativo annuale (POA) della OdV per il 2017, allegato 1 parte integrante e sostanziale del richiamato atto, provvedendo altresì contestualmente all’assegnazione e concessione delle relative risorse a copertura ed al conseguente impegno di spesa;

Evidenziato che:

- è necessario procedere alla correzione dell’allegato 1 parte integrante e sostanziali della DD n. 2116/2017, che presenta errori materiali di natura meramente formale ed in particolare

  • nella tabella riepilogativa denominata “Finanziamenti Richiesti ed Assegnati per il Volontariato di Protezione Civile anno 2017” gli importi richiesti, ammessi ed assegnati sono stati imputati per mero errore materiale di trascrizione, alla voce “corsi livello 2 – AIB” della Misura B1 anziché alla voce “corsi livello 2 - rischio idrico”; 
  • la sezione del predetto Allegato 1 denominata “Misura C1 – Allegato CA Elenco del Segmento di colonna mobile gestito e controllato dall’Organizzazione” risulta incompleta in quanto non indica l’esatta elencazione delle attrezzature da riportare che è dunque necessario integrare;

- la corretta imputazione delle somme alla voce “corsi livello 2 - rischio idrico” e l’integrazione dell’elenco delle attrezzatture nel senso sopra indicato non ha alcun effetto sulle somme assegnate alla OdV, sul relativo impegno di spesa assunto con la DD. n. 2116/2017 e sulla successiva liquidazione dell’anticipazione all’organizzazione beneficiaria avvenuta con DD n. 2124/2017;

Ritenuto necessario procedere alla rettifica della DD n. 2116/2017 sostituendo il relativo Allegato 1 con il corrispondente Allegato 1 Rev, parte integrante e sostanziale del presente atto e che, con lo stesso, si approva;

Richiamate le DGR:

- n. 839 del 24 giugno 2013, e s.m.i recante “Approvazione, ai sensi dell'art. 21, comma 6, lettera a) della L.R. n.1/2005, del "Regolamento di organizzazione e contabilità dell'Agenzia regionale di protezione civile” adottato con determinazione dirigenziale n. 412 del 23 maggio 2013;

- n. 1023 del 27 luglio 2015, di approvazione delle modifiche al regolamento di organizzazione e contabilità dell'Agenzia regionale di protezione civile, adottate con determinazione dirigenziale n. 535 del 9 luglio 2015;

Vista la L.R. 26 novembre 2001, n. 43, “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna;

Richiamate infine le seguenti deliberazioni della Giunta regionale:

  • n. 2416 del 29 dicembre 2008, avente ad oggetto “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007.”, e smi;
  • n. 1129 del 24 luglio 2017 con cui si è provveduto a rinnovare fino al 31 dicembre 2020, l’incarico di Direttore dell’Agenzia regionale di protezione civile conferito al dott. Maurizio Mainetti con DGR. n. 1080/2012, prorogato sino al 31 luglio 2017 con DGR n. 2260/2015;
  • la DGR n. 1107/2016 recante “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta regionale a seguito dell’implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;
  • n. 702 del 16 maggio 2016 “Approvazione incarichi Dirigenziali conferiti nell'ambito delle Direzioni Generali - Agenzie - Istituto, e nomina dei Responsabili della Prevenzione della Corruzione, della Trasparenza e Accesso civico, della Sicurezza del Trattamento dei Dati personali, e Dell'anagrafe per la Stazione Appaltante” con la quale, tra le altre, sono stati approvati gli incarichi conferiti con la determinazione n. 286 del 29/04/2016 alla dott.ssa Monica Lombini e alla dott.ssa Gloria Guicciardi, rispettivamente, di Responsabile del “Servizio Affari Giuridici Volontariato e Contratti” e del “Servizio Bilancio Pianificazione Finanziaria e Risorse per lo Sviluppo”, sino al 30/6/2018;
  • la DGR n. 1212 del 2/8/2017 recante “Aggiornamenti organizzativi nell'ambito dell'agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, della direzione generale risorse, Europa, innovazione e istituzioni e modifica di un punto della direttiva in materia di acquisizione e gestione del personale assegnato alle strutture speciali della giunta regionale” con la quale si è provveduto a modificare, dal 1/9/2017, la declaratoria, tra gli altri, del Servizio Affari giuridici, volontariato dell’Agenzia regionale;

Visti infine:

- Il D.Lgs. n. 33/2013 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e succ. mod.;

- la Deliberazione di Giunta regionale n. 89 del 30 gennaio 2017 “Approvazione piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019” e la DGR n. 486/2017 “Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal d.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019”;

Attestata la regolarità amministrativa ai sensi della DGR n. 2416/2008 e s.m.i.;

 determina

Per le ragioni sopra espresse che qui si intendono integralmente richiamate:

  1. di sostituire l’Allegato 1 della DD n. 2116/2017 con il corrispondente Allegato 1 Rev, parte integrante e sostanziale del presente atto e che con questo si approva;
  2. di confermare in ogni altra parte la DD n. 2116/2017;
  3. che, ai sensi D.lgs. 33/2013 «Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni», e s.m.i nonché della deliberazione di Giunta regionale n. 486/2017 il presente atto non è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati;
  4. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna nonché sul sito dell’Agenzia regionale di protezione civile al seguente link: http://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it/argomenti/volontariato.

Il Direttore

Maurizio Mainetti

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it