E-R | BUR

n.100 del 20.06.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Decisione relativa alla procedura di verifica di assoggettabilità a VIA (screening) del progetto "Nuova strada di collegamento tra Strada del Cane e Via Nuova Naviglio e risezionamento Strada del Cane" in comune di Parma e proposto dal Comune di Parma

L’Autorità competente Provincia di Parma comunica la decisione relativa alla procedura di verifica di assoggettabilità a VIA (screening) del progetto "Nuova strada di collegamento tra Strada del Cane e Via Nuova Naviglio e risezionamento Strada del Cane", in comune di Parma e proposto dal Comune di Parma.

Il progetto è stato presentato dal Comune di Parma ed è localizzato in comune di Parma.

Il progetta interessa il Comune di Parma, in Provincia di Parma.

Ai sensi del Titolo II della L.R. 9/99 smi, l’Autorità competente con determinazione 1311 del 25/5/2012 ha assunto la seguente decisione: per quanto di competenza e salvo diritti di terzi, esclude, ai sensi dell’art. 10, comma 1 della L.R. 9/99 smi dalla successiva fase di Valutazione di Impatto Ambientale, il progetto di "Nuova strada di collegamento tra Strada del Cane e Via Nuova Naviglio e risezionamento Strada del Cane, nel comune di Parma con le seguenti prescrizioni:

1) contenute nella nota della Soprintendenza dei Beni Archeologici (in Allegato 3 al verbale della seconda seduta della CdS del 10/5/2012, allegato al presente atto);

2) contenute nella nota del Consorzio della Bonifica Parmense (in Allegato 4 al verbale della seconda seduta della CdS del 10/5/2012, allegato al presente atto);

3) contenute nella nota della Soprintendenza dei Beni Architettonici e Paesaggistici (in Allegato 1 al verbale della seconda seduta della CdS del 10/5/2012, allegato al presente atto);

4) contenute nella nota di AUSL del 22/5/2012, n. prot. 43197 (acquisita agli atti in data 23/5/2012 con n. prot. 35284, che costituisce l’Allegato 3 al presente atto quale parte integrante);

5) siano effettuate preliminarmente agli interventi, le lievi modifiche cartografiche alla strumentazione urbanistica comunale, così come dichiarato nel progetto dal proponente;

6) relativamente al livello sonoro, se in fase di collaudo si riscontrassero discrepanze rispetto a quanto prospettato, si inseriranno delle barriere anti-rumore in prossimità dei bersagli colpiti;

7) di non convogliare importanti flussi di traffico all’incrocio tra Via Carra e Via Paradigna;

8) di aggiornare IREN sulla tempistica di realizzazione delle opere in esame, per poter coordinare l’eventuale realizzazione di opere IREN nella medesima sede;

9) di prendere in considerazione, se possibile, che la viabilità di progetto sia modificata al fine di migliorare le condizioni di impatto acustico ed atmosferico nei pressi del recettore posto all’intersezione tra Via Del Cane e Via Naviglio Alto (al nodo 4) anche in considerazione del fatto che a Nord del tracciato proposto non sono presenti infrastrutture che sembrano ostacolare lo spostamento della viabilità in progetto proprio in quella direzione;

10) di sensibilizzare ulteriormente Autostrade per l’Italia al rispetto del livello sonoro notturno presso il ricettore R1.

L’Autorità competente, inoltre, dispone:

- di inviare copia della presente determinazione a: Comune di Parma, Soprintendenza Beni Architettonici e del Paesaggio, Soprintendenza Beni Archeologici, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna, AUSL, ARPA, Consorzio di Bonifica Parmense, IREN SpA, SNAM SpA e Telecom Italia SpA;

- di pubblicare per estratto, ai sensi dell’art. 10, comma 3, della L.R. 9/99 smi il presente atto nel BURER.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it