E-R | BUR

n.162 del 04.06.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura di Verifica (Screening) – L.R. 9/99 e D.Lgs. 152/06 – Progetto di ampliamento dell’impianto di trattamento e recupero di rifiuti urbani da raccolta differenziata e rifiuti speciali non pericolosi, in Via Caruso n. 150, in Comune di Modena(MO). Proponente: Akron Spa. Esito della procedura di Screening

La Provincia di Modena, autorità competente per il procedimento di verifica (Screening) di Assoggettabilità alla VIA relativo al progetto in oggetto, localizzato nel comune di Modena, comunica quanto segue, ai sensi dell’art. 10 della L.R. 9/99. Con la deliberazione n. 154 del 6/5/2014, ad unanimità di voti favorevoli, espressi nelle forme di legge,

LA GIUNTA

delibera

1. di escludere, ai sensi dell’art. 10 della L.R. 9/1999, dalla ulteriore procedura di V.I.A. di cui al Titolo III della medesima legge regionale il progetto di ampliamento dell’impianto di trattamento e recupero di rifiuti urbani e speciali non pericolosi, con realizzazione di due nuove linee di trattamento Via Caruso n. 150 in Comune di Modena, presentato dalla Società Akron Spa, con sede legale in Via Molino Rosso n. 8, Comune di Imola (BO), subordinatamente al rispetto delle seguenti prescrizioni:

a. Il progetto definitivo dell’intervento deve essere completo degli elaborati grafici (sezione e prospetti) necessari a descrivere le altezze e le caratteristiche dei cumuli di rifiuti in stoccaggio e le caratteristiche delle tamponature presenti sui lati della tettoia/capannone presente nella nuova area;

b. Nel progetto definitivo dell’intervento devono altresì essere approfonditi gli aspetti legati alla polverosità generata dalle attività svolte al di sotto della tettoia/capannone presente nella nuova area in termini di emissioni diffuse, nonché valutata la necessità di introdurre sistemi di aspirazione al fine di garantire un adeguato grado di tutela dei lavoratori.

2. di approvare le valutazioni relative agli impatti ambientali espresse nel documento “Istruttoria Tecnico-Ambientale - Aprile 2014”, facente parte integrante e sostanziale del presente atto deliberativo;

3. di dare atto che le spese di istruttoria della procedura di verifica (screening), pari a €500,00 sono state versate dal proponente al momento della presentazione dell’istanza;

4. di trasmettere la presente deliberazione alla società proponente, nonché ad ARPA, AUSL, Comune ed ai Servizi della Provincia interessati;

5. di comunicare gli esiti del presente procedimento di Screening per mezzo della pubblicazione del presente atto sul sito web della Provincia di Modena e, per estratto, nel BURERT;

6. di informare che contro il presente provvedimento può essere presentato ricorso giurisdizionale avanti al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni, nonché ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni; entrambi i termini decorrono dalla comunicazione del presente atto all’interessato;

7. di rendere il presente atto immediatamente eseguibile.

Il testo completo dell’atto deliberativo è consultabile sul sito web della Provincia di Modena www.provincia.modena.it seguendo il percorso: Ambiente - Valutazione di Impatto Ambientale - Procedimenti conclusi.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it