E-R | BUR

n.97 del 18.04.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Intervento di realizzazione di parcheggio pubblico all'interno del centro storico di Castelnovo di Sotto – Determinazione del pagamento diretto dell’indennità di espropriazione accettate

Premesso che il Comune di Castelnovo di Sotto è dotato di Piano Regolatore Generale adottato con D.C.C. n. 11 del 6 marzo 1998 ed approvato dalla Giunta della Regione Emilia-Romagna con atto n. 886 dell’8 giugno 1999;

Richiamati i seguenti atti:

- deliberazione del Consiglio comunale n. 27 del 27/7/2017, con la quale si deliberava di adottare la 14^ variante al PRG ai sensi dell’art. 15 della L.R. 47/78 e dell’art. 41 della LR 20/2000 per la individuazione di una area del centro storico da destinare a parcheggio comportante vincolo preordinato all'esproprio;

- deliberazione del Consiglio comunale n. 39 del 30/11/2017 con la quale è stata approvata la 14^ variante al PRG ai sensi dell’art. 15 della L.R. 47/78 e dell’art. 41 della LR 20/2000 per la individuazione di una area del centro storico da destinare a parcheggio comportante vincolo preordinato all'esproprio.

Vista la deliberazione della Giunta regionale dell'Emilia-Romagna n. 1773 del 13/11/2017, con la quale sono stati assegnati al Comune di Castelnovo di Sotto € 250.000,00 per interventi di riqualificazione di Piazza Prampolini e Via Gramsci;

Richiamata la Deliberazione della Giunta comunale n. 10 del 15/2/2018 avente ad oggetto “ Lavori di demolizione di edificio ex Cantinone Bernardi e successiva realizzazione di un parcheggio pubblico in Via Marconi. Approvazione in linea tecnica del progetto definitivo e dichiarazione di pubblica utilità.

Dato atto che si é provveduto, con comunicazione prot n. 2944 del 21/2/2018 ai sensi e per gli effetti dell’art. 18 della L.R 37/2002 e s.m.i., a dare notizia ai proprietari della data in cui è diventato efficace l’atto che ha approvato il progetto di cui sopra e della facoltà di prendere visione della relativa documentazione, nonché comunicato la possibilità di fornire ogni utile elemento per determinare il valore da attribuire all’area ai fini della liquidazione della indennità dovute.

Preso atto che con nota prot n. 3193 del 24/2/2018 la ditta Geim Safip s.r.l., in qualità di proprietaria dell'immobile oggetto di espropriazione comunica l'approvazione di quanto stabilito con la comunicazione prot n. 2944 del 21/2/2018 per la realizzazione del parcheggio pubblico.

Considerato che ai sensi dell’art. 20 comma 1 e 2 D.P.R. n. 327/2001 e s.m.i. il promotore ha provveduto a compilare l’elenco dei beni da espropriare, con una descrizione sommaria degli stessi, indicazione dei relativi proprietari e somme offerte per le espropriazioni e a notificare, con comunicazione prot n. 3976 del 8/3/2018, per estratto a ciascun proprietario il suddetto elenco con invito a fornire, nel termine di 30 (trenta) giorni dal ricevimento, ogni elemento utile alla determinazione del valore da attribuire ai terreni medesimi, ai fini della determinazione della indennità di esproprio.

Preso atto che con nota prot. 4010 del 9/3/2018 la ditta Geim Safip s.r.l., a fronte della valutazione ipotizzata dal soggetto promotore con la succitata comunicazione prot. 3976 del 8/3/2018, richiede una indennità di espropriazione pari complessivamente ad € 254.000,00, valorizzando distintamente l'area cortiliva e l'immobile esistente;

Realizzazione di parcheggio pubblico all'interno del centro storico di Castelnovo di Sotto. – Determinazione,in via provvisoria, dell’indennità di espropriazione a sensi dell'art.20 comma 3 del D.P.R. 327/2001 e s.m.i. e relativo impegno di spesa. “ con la quale si è determinato che la misura dell’indennità provvisoria di espropriazione pari ad un importo di € 254.000,00 (euro duecentocinquantaquattromila/00), ai sensi e per gli effetti dell'art. 20 comma 3 del DPR 327/2001 e s.m.i., dovuta al soggetto proprietario dei beni immobili interessati dalla realizzazione dei lavori di realizzazione del parcheggio pubblico sito in Via Marconi nel centro storico di Castelnovo di Sotto e si è impegnata la somma complessiva di € 254.000,00 a favore della proprietà G.E.I.M.-SAFIP S.r.l. Strada Martiri della Libertà n. 20 - 43123 PARMA, c. f. e p.iva 01577460346, nell'esercizio in cui l'obbligazione diviene esigibile, e pertanto imputandola sulla Missione 10 - Programma 05 - Titolo 2 - Macroaggregato 02, CAP/ART 1005202070 - Acquisizione area e realizzazione parcheggio ex Cantinone Bernardi” del PEG 2018/2020, annualità 2018, che presenta la necessaria disponibilità;

Richiamata la nota con prot. n. 5209 del 27/3/2018 con la quale viene notificato alla proprietà, G.E.I.M.-SAFIP S.r.l. Strada Martiri della Libertà n. 20 43123 - PARMA, c. f. e p.iva 01577460346, l'indennità provvisoria per l'espropriazione per pubblica utilità di cui alla determina sopra richiamata;

Richiamata la nota acquista al protocollo con n. 5301 del 29/3/2018 con la quale la proprietà G.E.I.M.-SAFIP S.r.l. Strada Martiri della Libertà n. 20 - 43123 PARMA, c. f. e P.IVA 01577460346, accetta senza riserve l'indennità di esproprio offerta e dichiara la piena proprietà degli immobili interessati all'esproprio e la libertà degli stessi da vincoli, pesi, oneri reali o di altra natura, trascrizioni ed iscrizioni pregiudizievoli, privilegi, nonché servitù passive;

Visti

  • il DPR 8/6/2001, n. 327 (Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità) e successive modificazioni ed integrazioni.
  • La Legge regionale 37/2002 e sm.i..
  • Il D.Lgs. n. 50/2016 – Codice dei contratti pubblici;
  • Il D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207, Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 recante “Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE”, per le parti vigenti;
  • Il D.lgs. n. 267/2000 - Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali;
  • Il vigente Regolamento di contabilità;
  • Il Decreto del Presidente dell'Unione Terra di Mezzo n. 1 del 02/05/2017;

determina

  • di ordinare il pagamento diretto delle indennità di esproprio accettate tramite la sottoscrizione della cessione volontaria ed accettazione dell’indennità relativamente agli immobili occorrenti per la realizzazione dell’opera di cui in oggetto;
  • che gli immobili occorrenti per la realizzazione dell’opera sono censiti all’Agenzia delle Entrate - Territorio di Reggio Emilia – Comune di Castelnovo di Sotto al Fg. n. 31 mappale n. 7, ente urbano, per una superficie di esproprio di mq. 1520 (Catasto terreni) e al Fg. n. 31 mappale n. 7, categoria D/7, rendita € 9.210,00 (Catasto fabbricati) di proprietà di G.E.I.M.-SAFIP s.r.l. con sede in Strada Martiri della Libertà n. 20 – 43123 Parma (PR);
  • di dare atto che la somma da liquidare a titolo di indennità di esproprio è pari a € 254.000,00 (euro duecentocinquantaquattromila/00),

che avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso all’Autorità competente nei termini di legge. 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it