REGIONE EMILIA-ROMAGNA

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DELL'AGENZIA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE 26 gennaio 2009, n. 10

Assegnazione di risorse finanziarie al Comune di Caminata (PC) a copertura dei contributi di cui alla direttiva approvata con DGR 1565/04. Annualita' 2007 del fondo regionale di protezione civile di cui all'art. 138, comma 16 della Legge 388/00. Assunzione di impegno di spesa

IL DIRETTORE
Visti:
- la Legge 24 febbraio 1992, n. 225 "Istituzione del Servizio
nazionale di protezione civile ", ed in particolare l'art. 2 che
individua la tipologia degli eventi calamitosi e gli ambiti delle
competenze;
- il Dlgs 31 marzo 1998, n. 112 "Conferimento di funzioni e compiti
amministrativi dello Stato alle Regioni ed agli Enti locali, in
attuazione del Capo I della Legge 15 marzo 1997, n. 59", ed in
particolare l'art. 108 che attribuisce alle Regioni, tra le altre, le
funzioni relative all'attuazione di interventi urgenti in caso di
crisi determinata dal verificarsi o dall'imminenza di eventi di cui
all'art. 2, comma 1, lettera b), della Legge 225/92, di seguito
indicati come eventi di livello b);
- la Legge 23 dicembre 2000, n. 388 "Disposizioni per la formazione
del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge finanziaria
2001)", e in particolare l'art. 138, comma 16, che ha istituito il
Fondo regionale di Protezione civile, di seguito denominato Fondo
regionale, per il finanziamento, tra gli altri, degli interventi
diretti a fronteggiare le esigenze connesse con le calamita' naturali
di livello b), ovvero degli eventi di rilievo regionale di cui
all'art. 108 del DLgs 112/98;
- il decreto-legge 9 novembre 2004, n. 266, convertito dalla Legge 27
dicembre 2004, n. 306 "Proroga o differimento di termini previsti da
disposizioni legislative. Disposizioni di proroga di termini per
l'esercizio di deleghe legislative ", ed in particolare l'art.
19-sexies, che ha previsto anche per gli anni 2005, 2006 e 2007
l'operativita' del Fondo regionale di protezione civile;
- la L.R. 7 febbraio 2005, n. 1 "Norme in materia di protezione civile
e volontariato. Istituzione dell'Agenzia regionale di protezione
civile";
- la deliberazione di Giunta regionale n. 1565 del 30 luglio 2004,
pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna n.
119 del 24 agosto 2004, con la quale e' stata approvata, tra l'altro,
la direttiva, di seguito denominata direttiva regionale, che
disciplina il procedimento per la concessione di contributi a soggetti
privati, imprese, studi professionali ed enti non commerciali per i
danni subiti in conseguenza degli eventi calamitosi che vengano
dichiarati di rilievo regionale con decreto del Presidente della
Giunta regionale;
- la deliberazione della Giunta regionale 747/07 (punto 6 del
dispositivo) con la quale si e' disposto che i riferimenti,
nell'ambito della richiamata deliberazione 1565/04 e delle relative
direttive, al Servizio regionale di protezione civile preposto
all'espletamento dei compiti ivi previsti, a decorrere dalla data di
esecutivita' della medesima deliberazione si intendono effettuati
all'Agenzia regionale di protezione civile, di seguito denominata
Agenzia regionale;
visto il decreto del Presidente della Giunta regionale n. 211 del 28
settembre 2007, con il quale e' stato dichiarato di rilievo regionale
l'evento atmosferico verificatosi il 31 agosto 2007 nei territori dei
comuni di Caminata, Nibbiano e Pecorara nella Valle del Tidone in
provincia di Piacenza;
dato atto che:
- con decreto n. 28 del 17 dicembre 2008 dell'Assessore alla Sicurezza
territoriale, Difesa del suolo e della costa. Protezione civile e'
stata quantificata, a valere sull'annualita' 2007 del Fondo regionale,
in Euro 200.000, 00 la somma destinata alla copertura dei contributi
alle attivita' produttive e ai soggetti privati danneggiati
dall'evento sopra indicato;
- tale somma e' iscritta nel capitolo di spesa U21003 "Contributi a
Province e Comuni a seguito di eventi calamitosi di rilievo regionale
per erogazioni a favore di soggetti privati ed imprese danneggiati
(art. 138, comma 16, Legge  388/00 - artt. 8 e 9,  L.R. 1/05) del
bilancio di previsione dell'Agenzia regionale per l'esercizio
finanziario 2009;
- dalla documentazione agli atti dell'Agenzia regionale risultano
essere state presentate domande di contributo nel solo Comune di
Caminata;
richiamata la propria nota del 14 marzo 2008, prot. PC.1684, con la
quale e' stato comunicato al Comune di Caminata l'avvio del
procedimento di verifica amministrativa sull'istruttoria delle domande
espletata dal Comune medesimo;
visti gli elenchi riepilogativi definitivi, approvati dal Comune di
Caminata a conclusione della suddetta verifica amministrativa ed
acquisiti agli atti dell'Agenzia regionale, dai quali risultano
ammissibili a contributo, tra quelle presentate, n. 2 domande per un
valore complessivo di danni pari ad Euro 65.492, 94, cosi'
articolati:
- Euro 6.056, 26 relativamente a una domanda di contributo presentata
da un soggetto privato per danni alla propria abitazione principale;
- Euro 59.436, 68 relativamente a una domanda di contributo presentata
da un'impresa artigiana per danni all'unita' immobiliare e ai beni
mobili strumentali all'esercizio della propria attivita' produttiva;
dato atto che ai sensi della direttiva regionale i limiti percentuali
ivi indicati per il calcolo dei contributi possono essere
rideterminati in diminuzione dalla Regione, tenendo conto sia dei
criteri di priorita' previsti nella stessa direttiva sia del rapporto
tra numero di domande ammissibili a contributo e risorse finanziarie
disponibili;
dato atto che dai conteggi effettuati dall'Agenzia regionale, sulla
base dei citati elenchi trasmessi dal Comune di Caminata e tenuto
conto di quanto sopra precisato, risulta che la percentuale
effettivamente applicabile per il calcolo dei contributi agli aventi
titolo e' pari al 75%del valore dei danni dichiarati o, se di importo
inferiore, delle spese gia' sostenute ed ammissibili ai sensi della
direttiva regionale;
ritenuto di procedere all'assegnazione delle risorse finanziarie di
cui trattasi al Comune di Caminata;
viste:
- la L.R. 15 novembre 2001, n. 40 "Ordinamento contabile della Regione
Emilia-Romagna", ed in particolare l'art. 49;
- la propria determinazione n. 15572 del 2 dicembre 2008 con la quale
e' stato adottato il bilancio di previsione dell'Agenzia regionale per
l'esercizio finanziario 2009;
- la deliberazione di Giunta n. 2211 del 15 dicembre 2008 con la quale
e' stato approvato, tra l'altro, il bilancio di previsione
dell'Agenzia regionale per l'esercizio finanziario 2009;
ritenuto che ricorrano gli elementi di cui all'art. 47, comma 2, della
L.R. 40/01 e che, pertanto, l'impegno di spesa possa essere assunto
con il presente atto;
dato atto dei pareri allegati;
determina:
per le ragioni espresse nella parte narrativa del presente atto e che
qui si intendono integralmente richiamate:
1) di assegnare al Comune di Caminata (PC) interessato
dall'eccezionale evento atmosferico del 31/8/2007 che, ai sensi della
direttiva approvata con deliberazione di Giunta regionale 1565/04, ha
presentato richiesta di finanziamento a copertura dei contributi
erogabili a favore di soggetti danneggiati dal predetto evento, le
risorse finanziarie pari ad Euro 38.068, 75 - come da Allegato A,
parte integrante del presente atto - di cui Euro 2.592, 19 per
contributi a favore di un soggetto privato per i danni alla propria
abitazione principale ed Euro 35.476, 56 per contributi a favore di
un'impresa artigiana per i danni all'unita' immobiliare e ai beni
mobili strumentali all'esercizio della propria attivita' produttiva;
2) di precisare che, in applicazione dei criteri stabiliti dalla
direttiva approvata con la citata deliberazione 1565/04, l'entita' del
finanziamento di cui al precedente punto 1) e' stata determinata
applicando il 75% sul valore dei danni dichiarati dai richiedenti il
contributo ed ammissibili ai sensi della direttiva medesima;
3) di evidenziare che dalla data di pubblicazione del presente atto
nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna decorre il
termine di 12 mesi entro il quale i richiedenti il contributo dovranno
eseguire e documentare fiscalmente gli interventi sui danni ammessi a
contributo e che, pertanto, in caso di spese documentate per un
importo inferiore al valore dei danni dichiarati, l'importo del
finanziamento a copertura dei contributi in parola dovra' essere
conseguentemente rideterminato in diminuzione;
4) di impegnare la somma di Euro 38.068, 75 registrata al n. 18 di
impegno, imputandola al Capitolo U21003 "Contributi a Province e
Comuni a seguito di eventi calamitosi di rilievo regionale per
erogazioni a favore di soggetti privati ed imprese danneggiati (art.
138 comma 16, Legge 388/00 - artt. 8 e 9 L.R. 1/05), del Bilancio di
previsione dell'Agenzia regionale di protezione civile per l'esercizio
finanziario 2009, che presenta la necessaria disponibilita';
5) di dare atto che all'erogazione delle risorse finanziarie previste
dal presente atto provvedera' il competente dirigente dell'Agenzia
regionale di protezione civile con propri atti formali ai sensi della
normativa vigente, dietro presentazione da parte del Comune di
Caminata di apposita richiesta, corredata di copia conforme agli
originali degli atti di liquidazione dei contributi a favore degli
aventi titolo entro i termini previsti alla lettera E.5 della
direttiva approvata con la deliberazione di Giunta regionale 1565/04;
6) di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della
Regione Emilia-Romagna.
IL DIRETTORE
Demetrio Egidi
(segue allegato fotografato)

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-05-19T21:22:53+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina