REGIONE EMILIA-ROMAGNA - AGENZIA INTERCENT-ER

APPALTO

Procedura aperta per l'affidamento del servizio di pulizia, sanificazione e servizi ausiliari

Servizi X - Categoria n. 16. L'appalto rientra campo applicazione
accordo appalti pubblici? Si'.
I.1). Amministrazione appaltante: Regione Emilia-Romagna - Agenzia
regionale per l'acquisto di beni e servizi - Intercent-ER, Viale Aldo
Moro n. 38 - 40127 Bologna - tel. 051/283081-283082 - fax 051/283084;
e-mail: intercenter@regione.emilia-romagna.it; sito:
http://www.intercent.it; indirizzo per ottenere ulteriori
informazioni: punto I.1. Indirizzo per ottenere la documentazione:
punto I.1. Indirizzo per inviare offerte: punto I.1.
I.2) Tipo Amministrazione aggiudicatrice: Agenzia regionale.
II.1.1) Denominazione dell'appalto: procedura aperta per l'affidamento
del servizio di pulizia, sanificazione e servizi ausiliari.
II.1.2) Tipo appalto, luogo esecuzione, prestazione di servizi: le
P.A. ex L.R. 11/04, art. 19, comma 5, esclusi gli immobili a
prevalente uso sanitario.
II.1.3) L'avviso riguarda: appalto pubblico.
II.1.5) Breve descrizione appalto: affidamento del servizio di
pulizia, sanificazione e servizi ausiliari.
II.1.6) CPV: 90910000-9.
II.2.1) Quantitativo totale: importo massimo Euro 65.000.000,00 IVA
esclusa.
II.2.2) Opzioni: rinnovo per ulteriori 12 mesi se alla scadenza della
convenzione non e' esaurito l'importo massimo spendibile.
II.3) Durata dell'appalto: 12 mesi.
III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: 1) cauzione provvisoria,
corredata dall'impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia
fideiussoria per l'esecuzione della convenzione, come da
documentazione di gara; 2) cauzione definitiva come da documentazione
di gara.
III.1.3) Forma giuridica raggruppamento di imprenditori, fornitori o
prestatori servizi aggiudicatario dell'appalto: disciplinare di gara.
III.2.1) Situazione giuridica: a) la non sussistenza delle cause di
esclusione di cui all'art. 38, comma 1 lettere a), b), c), d), e), f),
g), h), i), 1), m), DLgs 163/06; b) iscrizione per attivita' inerenti
i beni oggetto di gara nel registro delle imprese o in uno dei
registri professionali o commerciali dello Stato di residenza se si
tratta di uno Stato dell'UE. C) iscrizione ex Legge 82/94 e decreto
274/97 nel registro delle imprese o Albo provinciale imprese artigiane
fascia di classificazione "H"; per i consorzi o RTI l'impresa
mandataria deve possedere l'iscrizione fascia H, le imprese mandanti
dovranno dichiarare l'iscrizione all'Albo e fascia di appartenenza; le
imprese stabilite in Paese dell'Unione Europea non aventi sede o
unita' locali sul territorio nazionale devono dimostrare il possesso
dei requisiti di capacita' tecnica ed economica richiesti dall'art. 3
del DM 274/97 per l'iscrizione alla fascia "H"; di non avere in corso
cancellazioni dal citato registro o Albo.
III.2.2) Capacita' economica e finanziaria: 1) aver realizzato,
nell'ultimo triennio, un fatturato globale, al netto dell'IVA non
inferiore a Euro 100.000.000,00. In mancanza aver realizzato,
nell'ultimo anno, un fatturato globale, al netto dell'IVA inferiore a
Euro 60.000.000,00; 2) aver stipulato contratti per servizi analoghi a
quello oggetto della gara, nei tre anni antecedenti pubblicazione del
presente bando, da cui evinca per ciascuno degli un fatturato non
inferiore a Euro 20.000.000,00 IVA esclusa; 3) possesso di idonea
referenza bancaria rilasciata da primario istituto di credito
attestante la concessione o l'impegno a concedere, in caso di
aggiudicazione, a favore della ditta partecipante, una linea di
credito dedicata al presente appalto, per un importo non inferiore ad
Euro 3.000.000,00; per ultimo triennio si intende quello comprensivo
degli ultimi tre esercizi finanziari il cui bilancio sia stato
approvato al momento della pubblicazione del bando e per ultimo anno
si intende quello comprensivo dell'ultimo esercizio finanziario il cui
bilancio sia stato approvato al momento della pubblicazione del bando;
per fatturato globale si intende il valore indicato nel conto
economico del/i bilancio/i alla voce "Ricavi delle vendite e delle
prestazioni". In caso di R.T.I./Consorzio: la mandataria deve
possedere almeno il 60% dei requisiti di cui ai punti 1 e 2; rispetto
al punto 3, l'impegno all'apertura di linee di credito dedicate
all'appalto potra' essere assunto nei confronti dell'impresa
mandataria o da ciascuna componente del RTI/Consorzio pro quota, fatto
comunque salvo il raggiungimento da parte del RTI/Consorzio
dell'ammontare complessivo del requisito. E' ammesso l'avvalimento di
requisiti 1, 2.
III.2.3) Capacita' tecnica: 1) aver avuto nel triennio 2006-2007-2008,
in organico, un numero medio annuo di dipendenti non inferiore a 250
unita' addetti allo svolgimento dei servizi oggetto della gara; 2)
possesso di almeno una sede operativa sul territorio della regione
Emilia-Romagna ovvero in difetto aprirne una entro 15 giorni dalla
comunicazione di aggiudicazione; 3) possesso della certificazione di
conformita' alle norme UNI ISO 9001:2000 o equivalente rilasciata da
ente accreditato ovvero, in caso di procedure di certificazione in
atto, dichiarazione dell'ente certificatore sullo stato della
procedura in atto; 4) possesso della certificazione del Sistema di
gestione ambientale o equivalente rilasciata da ente accreditato
ovvero, in caso di procedure di certificazione in atto, dichiarazione
dell'ente certificatore sullo stato della procedura in atto. In caso
di RTI i requisiti di cui ai punti 1, 2, 3 e 4 dovranno essere
posseduti cumulativamente dalle imprese dell'RTI o dai concorrenti dal
consorzio.
IV.1.1) Tipo di procedura: aperta.
IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: offerta economicamente piu'
vantaggiosa.
IV.3.1) Numero di riferimento dossier amministrazione: determina n.
219 del 6/8/2009.
IV.3.4) Termine ricezione offerte: 9/10/2009, ore 12.
IV.3.6) Lingue utilizzabili offerte: italiana.
IV.3.7) Periodo minimo offerente e' vincolato offerta: 240 giorni.
IV.3.8) Modalita' di apertura delle offerte: 9/10/2009, ore 15. Punto
I.1 e' ammessa la presenza di un incaricato di ciascuna ditta o RTI
con mandato di rappresentanza o procura speciale.
VI.3) Informazioni complementari: 1) richieste chiarimenti:
esclusivamente via fax al numero specificato al punto I.1) entro e non
oltre il 26 settembre 2009, ore 12; le richieste di chiarimenti e le
risposte saranno pubblicate sul sito: www.intercent.it; 2) codice CIG
attribuito alla procedura 035901086A, per il versamento del contributo
di Euro 100,00 all'Autorita' di Vigilanza dei contratti pubblici.
All'interno della busta "A" dovra' essere inserita: 1) cauzione
provvisoria; 2) impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia
fideiussoria per l'esecuzione della Convenzione; 3) documentazione in
caso di avvalimento; 4) ricevuta di avvenuto versamento del contributo
di Euro 100,00, a favore dell'Autorita' di Vigilanza.
VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: TAR Regione
Emilia-Romagna - 40125 Bologna, Strada Maggiore n. 80, Italia.
VI.5) Data di spedizione del bando alla GUUE: 10 agosto 2009.
IL DIRETTORE
Anna Fiorenza
Scadenza: 9 ottobre 2009

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-05-19T21:22:53+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina