PROVINCIA DI MODENA

COMUNICATO

Procedura di verifica (screening) - Legge regionale 9/99 (Titolo II) e Parte seconda, Titolo III del DLgs 152/06 - Ampliamento impianto per il recupero di rifiuti speciali non pericolosi finalizzato alla realizzazione di impasti destinati alla produzione di ceramica, laterizi e cemento, in comune di Finale Emilia

La Provincia di Modena avvisa che il sig. Gallini Pirani Franco,
legale rappresentante della ditta Pirani Srl, con sede legale in Via
Casumaro-Bondeno n. 34, in Comune di Finale Emilia, ha presentato
domanda per l'attivazione della procedura verifica (screening), di cui
al Titolo II della L.R. 18 maggio 1999, n. 9, per il progetto di
ampliamento di un impianto per il recupero di rifiuti speciali non
pericolosi finalizzato alla realizzazione di impasti destinati alla
produzione di ceramica, laterizi e cemento, localizzato in Via
Casumaro-Bondeno n. 34, in comune di Finale Emilia.
Il progetto, ai sensi della L.R. 9/99, Allegato A.2, riguarda
interventi da realizzare presso un impianto appartenente alla
categoria A.2.3) "Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti non
pericolosi, con capacita' complessiva superiore alle 100 t/g, mediante
operazione di incenerimento o di trattamento di cui all'Allegato B,
lettera D2 e da D8 a D11 ed Allegato C lettere da R1 a R9 del DLgs
22/97".
I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati
prescritti per l'effettuazione della procedura di verifica
(screening), presso la Provincia di Modena, Servizio Risorse del
territorio e Impatto ambientale, Via J. Barozzi n. 340 - Modena e
presso il Comune di Finale Emilia, Piazza Verdi n. 1.
Gli elaborati sono depositati per trenta giorni naturali consecutivi
dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino
Ufficiale della Regione.
Entro lo stesso termine di trenta giorni chiunque puo' presentare
osservazioni all'Autorita' competente, Provincia di Modena, Servizio
Risorse del territorio e Impatto ambientale al seguente indirizzo: Via
J. Barozzi n. 340 - 41100 Modena.
Il responsabile del procedimento e' l'ing. Alberto Pedrazzi, dirigente
del Servizio Risorse del territorio e Impatto ambientale della
Provincia di Modena.
Ai sensi dell'art. 10 della L.R. 9/99, la procedura di screening deve
concludersi entro sessanta giorni naturali consecutivi dalla data di
pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della
Regione Emilia-Romagna.

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-05-19T21:22:53+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina