REGIONE EMILIA-ROMAGNA

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 4 dicembre 2006, n. 1712

Approvazione dello Schema di convenzione fra Regione Emilia-Romagna e Provincia di Forli'-Cesena per il finanziamento e la realizzazione della perizia di variante per il completamento dei lavori in localita' Tombina sulla ex SS 310 "del Bidente"

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA
(omissis)	delibera:
1) di approvare lo Schema di Convenzione tra la Provincia
Forli'-Cesena e la Regione Emilia Romagna per il finanziamento e la
realizzazione della "Perizia di variante per il completamento dei
lavori necessari all'eliminazione di viziosita' planoaltimetriche tra
il Km. 61+680 ed il Km. 63+400 in localita' Tombina, comune di
Civitella di Romagna" ex SS 310 "del Bidente" (Allegato A parte
integrante del presente atto);
2) di approvare e concedere il finanziamento di Euro 734.011,72 alla
Provincia di Forli'-Cesena per la realizzazione dell'intervento di cui
al punto 1) che precede;
3) di imputare la suddetta spesa di Euro 734.011,72 registrata al n.
4877 di impegno sul Capitolo 45196 "Finanziamenti a Province per
riqualificazione, ammodernamento, sviluppo e grande
infrastrutturazione della rete viaria di interesse regionale e
ulteriore manutenzione straordinaria (artt. 99 e 101, DLgs 31 marzo
1998, n. 112 e art. 167, comma 2, lett. A) e B), L.R. 21 aprile 1999,
n. 3 e successive modifiche)", di cui all'UPB 1.4.3.3.16201, del
Bilancio per l'esercizio finanziario 2006, che presenta la necessaria
disponibilita';
4) di dare atto che il Dirigente regionale competente provvedera', ai
sensi dell'art. 51 della L.R. 40/01, alla liquidazione della suddetta
spesa e all'emissione dei relativi titoli di pagamento a favore della
Provincia di Forli'-Cesena secondo le modalita' indicate all'art. 3
della Convenzione approvata con il presente atto;
5) di dare atto che l'Assessore alla Mobilita' e Trasporti Alfredo
Peri provvedera' alla stipula della convenzione di cui al precedente
punto 1), e che lo stesso potra' apportare eventuali e limitate
modifiche necessarie e non sostanziali, per la migliore attuazione
della stessa che avra' durata di tre anni dalla data di esecutivita'
del presente provvedimento;
6) di pubblicare, per estratto, il presente nel Bollettino Ufficiale
della Regione Emilia-Romagna.
ALLEGATO A)
Schema di convenzione tra la Regione Emilia-Romagna e la Provincia di
Forli'-Cesena per il finanziamento e la realizzazione della "Perizia
di variante per il completamento dei lavori necessari all'eliminazione
di viziosita' planoaltimetriche tra il Km. 61+680 ed il Km. 63+400 in
localita' Tombina, Comune di Civitella di Romagna" ex SS n. 310 "del
Bidente"
La Provincia di Forli'-Cesena con sede legale in Forli', Piazza
Morgagni n. 9, codice fiscale 80001550401 in seguito chiamata
"Provincia" che interviene in qualita' di Ente proprietario della
strada (a partire dall'1/10/2001, a seguito del decentramento
amministrativo previsto dal DLgs n. 112 del 31/3/1998) ora denominata
S.P. 4 "del Bidente", rappresentata dal Presidente Massimo Bulbi;
la Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Via Aldo Moro n. 52,
codice fiscale n. 80062590379, in seguito denominata "Regione", quale
soggetto erogatore di una quota del finanziamento necessario e
realizzare l'opera di cui trattasi, rappresentata dall'Assessore alla
Mobilita' e Trasporti Alfredo Peri;
Premesso che:
in attuazione del DLgs n. 112 del 1998 con L.R. 4 maggio 2001, n. 12
modificativa della L.R. 21 aprile 1999, n. 3 la Regione ha provveduto
al trasferimento, al demanio delle province territorialmente
competenti, delle strade non comprese nella rete autostradale e
stradale nazionale individuate nel DPCM 21 febbraio 2000 recante
"Individuazione trasferimento, ai sensi dell'art. 101, comma 1, del
DLgs n. 112 del 1998, delle strade non comprese nella rete
autostradale e stradale nazionale" come modificato dal DPCM 21
settembre 2001.
L'art. 3, comma 3, del citato DPCM, espressamente prevede che "resta
di competenza e a carico dell'ANAS l'ultimazione dei lavori per i
quali alla data del trasferimento sia stato pubblicato il bando di
gara per la realizzazione ovvero lavori per i quali, entro il 31
dicembre 2000, sia stata definita la progettazione e autorizzata dai
competenti organi dell'ANAS la pubblicazione del bando di gara".
Relativamente alla Provincia di Forli'-Cesena, all'epoca del
trasferimento, avvenuto con verbali di consegna in data 1 ottobre
2001, risultavano in carico all'ANAS, ai sensi del comma 3 dell'art. 3
del DPCM del 21 settembre 2001, tra le altre, la seguente opera:
- SS 310 del "Bidente": lavori di completamento della variante per
l'eliminazione delle viziosita' planimetriche tra i km 61+680 e 63+400
in localita' Tombina , in comune di Civitella.
I relativi lavori, di importo corrispondenti ad Euro 3.098.741,39,
furono appaltati da ANAS all'impresa Todaro Costruzioni Srl, per
l'importo netto corrispondente ad Euro 1.793.765,84, dedotto del
ribasso del 22,22%, e consegnati alla ditta Divina Costruzioni Srl (a
seguito di cessione del ramo di azienda relativo all'esercizio delle
costruzioni stradali da parte della Todaro Srl) con verbale in data
4/11/1998.
Detti lavori furono interessati da gravi ritardi e indussero l'ANAS in
data 22/8/2001 alla rescissione del contratto di appalto.
I lavori eseguiti dalla ditta appaltatrice interessarono un limitato
tratto di strada ed erano riconducibili principalmente alla
realizzazione di pile e spalle del viadotto sul torrente Tombina ed un
tratto di paratia fondata su micropali.
ANAS provvide alla progettazione dei lavori di completamento per un
importo pari a  Euro 4.400.000,00, ed all'esperimento di una nuova
gara d'appalto vinta dalla ditta Tirrena Lavori Srl di Roma. ANAS
stipulo' con l'appaltatore il contratto n. 47495 in data 4/3/2004.
Quest'ultima impresa esegui' solo i lavori relativi allo spostamento
di alcuni sottoservizi, poi ravvisando la mancanza del collaudo
statico delle strutture parzialmente realizzate dal precedente
appaltatore, sospese i lavori giungendosi cosi' ad una nuova
rescissione contrattuale.
In data 9/9/2005, fu sottoscritto un accordo tra il Compartimento
regionale ANAS di Bologna e la Provincia di Forli'-Cesena, in base al
quale venne trasferita alla Provincia la titolarita' dell'intervento,
unitamente al progetto esecutivo di completamento (quello appaltato
alla impresa Tirrena Lavori) ed al finanziamento residuo disponibile,
pari ad Euro 3.665.988,28.
Il progetto di cui sopra fu trasferito dall'ANAS alla Provincia in
data 23/11/2005.
Considerato che:
il progetto predisposto da ANAS prevedeva la costruzione di una pista
provvisoria sul lato di monte della attuale sede stradale, sulla quale
deviare il traffico durante i lavori, perche' per completare il
viadotto era prevista una pila ubicata in mezzo all'attuale
carreggiata.
A seguito del manifestarsi in questi ultimi anni di un dissesto
idrogeologico sul lato di valle della strada, e' stato necessario
prevedere lo spostamento della sede stradale verso il lato di monte,
precludendo la possibilita' di realizzare la pista provvisoria.
Essendo gli itinerari stradali alternativi estremamente lunghi e
scomodi, si e' deciso di progettare una soluzione che consenta
l'esecuzione dei lavori contestualmente alla circolazione del
traffico.
Per le motivazioni sopra richiamte la Provincia, ha provveduto ad
aggiornare il progetto acquisito in data 23/11/2005 effettuando  i
seguenti studi, indagini e verifiche:
- rilievi topografici ed architettonici di dettaglio;
- indagine geologica integrativa a seguito di un recente dissesto
idrogeologico;
- indagine non distruttiva sui materiali delle strutture realizzate;
- collaudo statico delle strutture realizzate con prove di carico sui
micropali.
Alla luce delle risultanze ottenute si e' proceduto alla totale
revisione, modifica ed aggiornamento del progetto trasmesso da ANAS,
ora denominato "Perizia di variante per il completamento dei lavori
necessari all'eliminazione di viziosita' planoaltimetriche tra il Km.
61+680 ed il Km. 63+400 in localita' Tombina, comune di Civitella di
Romagna". La sezione della carreggiata viene confermata di larghezza
pari a mt. 9,50 (tipo C2).
Il nuovo progetto mantiene la prevista rettifica planoaltimetrica in
corrispondenza del torrente Tombina integrando il viadotto
parzialmente costruito con una galleria artificiale lunga circa ml.
50, al cui interno circolera' il traffico durante i lavori, e sul cui
estradosso si svolgera' il traffico a lavori ultimati.
Sono previste opere di consolidamento delle fondazioni esistenti del
viadotto, a seguito di scalzamento operato dalle acque meteoriche,
nonche' opere di regimazione delle acque del torrente Tombina.
Il costo complessivo per la realizzazione dei lavori di cui trattasi
e' stato determinato in Euro 4.400.000,00.
Il Consiglio regionale con propria delibera n. 551 del 6/4/2004 di
approvazione dell'aggiornamento per il triennio 2004-2006 del
programma triennale regionale di intervento sulla rete regionale di
interesse regionale ha stabilito che:
- eventuali cofinanziamenti regionali che dovessero rendersi necessari
a seguito di contenziosi o perizie di variante, al fine di sostenere
il completamento delle opere in corso, ai sensi del citato DPCM, su
strade trasferite, sono ricompresi nello stesso programma;
- che l'ammontare dei finanziamenti siano definiti dalla Giunta
regionale mediante approvazione di apposita convenzione con i soggetti
interessati.
Il completamento dell'opera risulta urgente e improrogabile, in
considerazione del lungo tempo trascorso dall'avvio dei lavori da
parte dell'ANAS e dello stato di abbandono in cui versa attualmente il
cantiere.
Cio' premesso e considerato si conviene e si stipula quanto segue:
Art. 1
Valore delle premesse
Tutto quanto inserito nelle premesse e nelle considerazioni fa parte
della presente convenzione.
Art. 2
Impegni della Provincia
La Provincia di Forli'-Cesena, considerato che ha gia' provveduto a
svolgere le attivita' richiamate in premessa, in qualita' di stazione
appaltante provvedera' alla progettazione dell'intervento, ad ottenere
le autorizzazioni necessarie all'avvio dei lavori, all'esproprio od
all'acquisizione bonaria delle aree necessarie nonche' all'appalto
alla direzione ed al collaudo dei lavori di cui trattasi.
Art. 3
Finanziamento dell'opera
L'importo complessivo previsto per la progettazione e realizzazione
della "Perizia di variante per il completamento dei lavori necessari
all'eliminazione di viziosita' planoaltimetriche tra il Km. 61+680 ed
il Km. 63+400 in localita' Tombina, comune di Civitella di Romagna" ex
SS n. 310 "del Bidente" e' di Euro 4.400.000,00 e risulta cosi'
finanziato:
- Euro 3.665.988,28 a carico di ANAS, anticipati dalla Provincia, che
provvedera' a farseli rimborsare da ANAS;
- Euro 734.011,72 a carico della Regione.
La Regione liquidera' alla Provincia di Forli'-Cesena il proprio
finanziamento con le seguenti modalita':
1) una quota, pari al 20% del finanziamento concesso, dietro
presentazione della delibera di approvazione del progetto definitivo,
per far fronte agli oneri di esproprio, alla pubblicazione dei bandi e
ad altre spese in conto del progetto;
2) una quota pari al 35% del finanziamento a seguito della
presentazione di:
- provvedimento di approvazione del progetto esecutivo;
- atto di aggiudicazione dei lavori;
- principali tavole del progetto esecutivo preferibilmente su supporto
informatico, in formato da concordare, comprendenti almeno la
corografia in scala 1:25000 o in scala 1:10000, la planimetria in
scala 1:5000, il profilo longitudinale e le sezioni trasversali tipo;
- verbale di consegna dei lavori;
- dichiarazione di inizio effettivo dei lavori;
- attestazione a firma del Dirigente competente e del responsabile del
procedimento delle spese liquidate per un importo complessivo non
inferiore al 10% del costo dell'intervento;
3) una quota, pari al 35% del predetto finanziamento, dietro
presentazione della rendicontazione delle spese liquidate per un
importo complessivo non inferiore al 50% del costo dell'intervento,
mediante attestazione a firma del Dirigente competente e del
responsabile del procedimento;
4) la restante quota a saldo a conclusione dei lavori, dietro
presentazione dei provvedimenti di approvazione dell'atto di collaudo
e di approvazione del rendiconto analitico delle spese
complessivamente sostenute (o impegnate per la conclusione degli atti
espropriativi).
Art. 4
Tempi di realizzazione dell'intervento
La Provincia si impegna a completare le attivita' di propria
competenza, richiamate all'art. 2, entro tre anni   dalla data di
esecutivita' della deliberazione della Giunta regionale n. . . . . . .
del . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
. . . . . . . . . . .  . . . . . . . . . . .
Art. 5
Controversie
Le eventuali controversie in materia di formazione, conclusione ed
esecuzione della presente Convenzione che non siano state risolte con
spirito amichevole tra le parti, sono riservate alla giurisdizione
esclusiva del giudice amministrativo.
Art. 6
Spese contrattuali
Le spese relative alla stipulazione della presente Convenzione sono a
carico della Provincia di Forli'-Cesena.
Il presente atto verra' registrato solo in caso d'uso.
Per sua natura alla presente Convenzione non si applicano i diritti di
segreteria.
Letto, confermato e sottoscritto.
Luogo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
Data . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .
per LA REGIONE EMILIA-ROMAGNA	per LA PROVINCIA
L'ASSESSORE ALLA MOBILITA'	DI FORLÌ-CESENA
E TRASPORTI	IL PRESIDENTE
 . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .. . . . . .	 . . . . . . .
. . . . . . . . . .

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it