COMUNE DI PONTE DELL'OLIO (Piacenza)

APPALTO

Avviso indicativo di project financing per la progettazione, costruzione e gestione di residenze per anziani autosufficienti, biblioteca comunale, archivio e ricovero attrezzi (art. 37 bis e seguenti, Legge 109/94 e successive modificazioni ed integrazioni)

Si informa che il Comune di Ponte Dell'Olio, ai sensi dell'articolo 37
bis della Legge 109/94 e successive modifiche ed integrazioni ha
inserito nel Programma triennale dei lavori pubblici per il 2006/2008
- Elenco annuale 2006 - approvato con atto consiliare del 14/6/2006 -
l'intervento di realizzazione di residenze per anziani
autosufficienti, biblioteca comunale, ricovero attrezzi e archivio da
realizzare con il sistema del project financing.
1. Oggetto dell'avviso
L'Amministrazione comunale con sede in Ponte dell'Olio, Via Vittorio
Veneto n. 147, intende realizzare nuove residenze per anziani
autosufficienti nel comune di Ponte dell'Olio, con finanziamento di
operatori privati in possesso dei requisiti di legge, ai sensi
dell'art. 37 bis e seguenti della Legge 109/94 e successive
modificazioni ed integrazioni.
L'opera da realizzare e' inserita nel Programma triennale 2006-2008
delle opere pubbliche di cui all'art. 14, comma 2, della Legge 109/94
e successive modificazioni ed integrazioni approvato dal Comune di
Ponte dell'Olio con delibera Consiglio comunale del 14/6/2006.
L'importo presunto per la realizzazione delle opere principali cui si
riferisce il presente avviso, a titolo indicativo, e' pari a Euro
950.000,00 IVA esclusa.
Al finanziamento si provvedera' con capitale esclusivamente privato.
La durata stimata dell'iniziativa si presume in anni dieci.
2. Informazioni generali per la predisposizione della proposta
Gli aspiranti promotori devono presentare proposta unitaria sia per la
realizzazione dell'opera sia per la successiva gestione della stessa.
Le nuove residenze per anziani dovranno sorgere su un area che sara'
messa a disposizione dal Comune di circa 1900 mq., azzonata nel PRG in
parte (mq. 600 circa) come "zona residenziale satura" ed in parte come
zona sottoposta alla disciplina particolareggiata del centro storico
(zona omogenea A) - interventi di ristrutturazione edilizia.
La proposta di realizzazione delle nuove residenze per anziani deve
prevedere la ristrutturazione degli edifici ai fini di realizzazione
delle residenze. In particolare, la proposta deve prevedere la
realizzazione di un numero minimo di quattro residenze per anziani di
mq. 45,00 cadauna che dovranno essere collocate nell'edificio
catastalmente identificato al Catasto fabbricati del Comune di Ponte
dell'Olio al foglio n. 10 mappali n. 354 e 352 sub 4. Il promotore
dovra' pertanto prevedere la ristrutturazione degli edifici e la
realizzazione di residenze complete di tutti gli impianti come da
normativa tecnica. Il promotore/concessionario deve inoltre prevedere
la ristrutturazione di edifici la cui destinazione ultima sara' a
biblioteca, archivio e ricovero attrezzi. In particolare la biblioteca
dovra' essere collocata in parte dell'edificio catastalmente
identificato al Catasto fabbricati del Comune di Ponte dell'Olio al
foglio n. 10, mappali n. 351 sub 7; mentre l'archivio ed il ricovero
attrezzi dovranno essere collocati nell'edificio catastalmente
identificato al Catasto fabbricati del Comune di Ponte dell'Olio al
foglio n. 10, mappali n. 352 sub 5. Il promotore/concessionario dovra'
inoltre prevedere la riqualificazione della piazza situata tra gli
edifici e catastalmente identificata al Catasto fabbricati del Comune
di Ponte dell'Olio foglio n. 10 mappali n. 356, 655 sub 1 e 657.
Il promotore/concessionario dovra' prevedere la gestione degli edifici
cosi' come identificati ed in particolare dovra' curare la
manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici adibiti a
residenza per anziani, biblioteca, archivio e ricovero attrezzi,
nonche' la gestione e la valorizzazione della piazza centrale. Per
quanto attiene il canone di locazione delle residenze per anziani
autosufficienti si fa presente che detto canone e' fissato
convenzionalmente in Euro 1500,00/anno per unita' immobiliare. Per
quanto attiene i locali destinati ad usi pubblici - biblioteca,
archivio e ricovero attrezzi - si fa presente che per gli stessi non
verra' corrisposto alcun canone di locazione al concessionario.
3. Contributo a titolo di prezzo
Qualora necessario, al fine di assicurare il perseguimento
dell'equilibrio economico-finanziario degli investimenti e della
connessa gestione, l'Amministrazione corrispondera' un eventuale
prezzo consistente nella cessione in proprieta' o diritto di godimento
di superfici edificabili a destinazione abitativa e terziaria comprese
nella zona di intervento: identificabili al catasto fabbricati al
foglio 10, mappale 179, sub 14, 15 e 16 e mappale 351 sub 8 fino ad un
massimo di mq. 720,00.
4. Soggetti ammessi a presentare la proposta
Possono presentare proposta i soggetti indicati all'art. 37 bis, comma
2, della Legge 109/94 in possesso dei requisiti specificati nell'art.
99 del DPR 554/99. Il promotore che al momento della presentazione
della proposta non sia in possesso dei requisiti di cui all'art. 98
del DPR 554/99, ivi compreso il caso di piu' imprese non ancora
formalmente associate, al fine di ottenere l'affidamento della
concessione deve obbligarsi ad associarsi con i partners necessari per
conseguire detti requisiti.
5. Modalita' di presentazione dell'offerta
I soggetti in possesso dei requisiti di legge, di seguito denominati
"promotori", potranno presentare a questo Comune entro il 30 giugno
2006, proposte relative alla realizzazione dell'intervento di cui
sopra con le modalita' della finanza di progetto (Project financing).
Qualora per l'intervento in oggetto non pervengano proposte nel
termine sopra indicato sara' consentita la presentazione, a norma di
legge, entro il 31 dicembre 2006. Il plico con la proposta dovra'
contenere, a pena di inammissibilita', tutti gli elaborati richiesti
dall'art 37 bis della Legge 109/94 e successive modificazioni, ed in
particolare:
- dichiarazione, nelle forme di cui agli artt. 47 e 38 del DPR 445/00,
del possesso dei requisiti di cui all'art. 37 bis, comma 2, della
Legge 109/94 e all'art. 99 del DPR 554/99, con l'indicazione specifica
degli elementi costitutivi dei requisiti;
- studio di inquadramento territoriale e ambientale;
- studio di fattibilita';
- progetto preliminare degli edifici e delle aree esterne;
- bozza di convenzione;
- piano economico finanziario asseverato da soggetti abilitati ai
sensi del comma 1 dell'art. 37 bis, Legge 109/94;
- una specificazione delle caratteristiche dei servizi e della
gestione;
- l'indicazione degli elementi di cui all'art. 21, comma 2, lettera
b), della Legge 109/94;
- le garanzie offerte dal promotore all'Amministrazione;
- l'indicazione dell'importo delle spese sostenute per la
predisposizione di tali atti e documenti, comprensivo anche dei
diritti sulle opere d'ingegno di cui all'art. 2578 C.C.; tale importo
e' soggetto alla preventiva accettazione da parte dell'Amministrazione
aggiudicatrice e non deve superare il 2,5% del valore
dell'investimento, come desumibile dal piano economico-finanziario.
Si sottolinea la necessita' per l'Amministrazione di avere a
disposizione una copia dei documenti su supporto informatico da
allegare alla copia cartacea.
6. Valutazione delle proposte
La valutazione delle proposte avverra' entro i termini e secondo le
modalita' previste dall'art. 37 ter della Legge 109/94. La
presentazione della proposta non vincola in alcun modo, nemmeno sotto
il profilo della responsabilita' precontrattuale ex art. 1337 C.C.
l'Amministrazione che quindi si riserva la facolta' di non accettare
la proposta qualora la ritenesse non fattibile dal punto di vista
tecnico e/o economico, non conveniente ovvero non rispondente ai
propri interessi e comunque per sopravvenuti motivi di pubblico
interesse, senza che, in tali ipotesi, i promotori abbiano nulla a
pretendere a qualsiasi titolo o ragione nei confronti di questo
Comune. In ogni caso a proprio insindacabile giudizio il soggetto
aggiudicatore si riserva la facolta' di richiedere modifiche della
proposta.
7. Garanzie
Qualora la proposta presentata sia ritenuta di pubblico interesse,
l'Amministrazione comunale provvedera' ad indire una gara ai fine di
aggiudicare mediante procedura negoziata la relativa concessione ai
sensi dell'art. 37-quater, comma 1, della Legge 109/94. Ai sensi
dell'art. 37-quater, comma 2, della Legge 109/94, prima dell'indizione
del bando di gara il promotore e' tenuto a versare, su richiesta
dell'Amministrazione, una cauzione pari al 2 per cento del valore
dell'investimento, anche mediante fideiussione bancaria o assicurativa
o rilasciata dagli intermediari finanziari, nelle forme e con le
modalita' di cui all'art. 30, comma 1 della Legge 109/94, e
un'ulteriore cauzione pari al 2,5 per cento del valore
dell'investimento.
8. Diritto di prelazione
Si evidenzia che ai sensi dell'art. 37-ter della Legge 109/94, al
promotore che abbia presentato una proposta valutata idonea in base a
quanto riportato al precedente punto 6), verra' garantito il diritto
ad essere preferito ai soggetti di cui all'art. 37 quater, comma 1,
lettera b) ove lo stesso eserciti la facolta' di adeguare la propria
proposta a quella giudicata piu' conveniente dal Comune di Ponte
dell'Olio.
9. Termini e modalita' di partecipazione
La proposta, redatta in lingua italiana, sottoscritta dal/i legale/i
rappresentante/i del proponente ed alla quale dovra' essere allegata
copia di valido documento di identita' del/i medesimo/i, dovra' essere
indirizzata al Comune di Ponte dell'Olio - Ufficio Tecnico - Via
Vittorio Veneto n. 147, cap 29028 Ponte dell'Olio (PC), e dovra'
pervenire direttamente a mani o tramite il servizio postale di Stato
con raccomandata a.r. o servizio di postacelere, o tramite agenzia di
recapito autorizzata, entro il termine perentorio delle ore 12 del 30
giugno 2006, in plico chiuso, con la firma di un legale rappresentante
e timbro del proponente su tutti i lembi di chiusura e specificando, a
margine, il mittente (con numero di telefono e fax) e l'oggetto della
gara (Project financing per la progettazione, costruzione e gestione
di nuove residenze per anziani autosufficienti). Ai sensi dell'art. 13
del DLgs 196/03, si informa che i dati personali forniti e raccolti in
occasione del presente procedimento verranno:
- utilizzati esclusivamente in funzione e per i fini del presente
procedimento;
- conservati fino alla conclusione del procedimento presso il Settore
Opere pubbliche.
Il responsabile del trattamento e' l'arch. Mario Sozzi - Responsabile
della suddetta struttura. In relazione ai suddetti dati l'interessato
puo' esercitare i diritti sanciti dal DLgs 196/03. Uno studio di
prefattibilita' tecnica ed economica ed una scheda informativa,
necessari alla formulazione della proposta, sono a disposizione dei
soggetti interessati e dovra' essere richiesta al seguente ufficio
comunale: Settore Lavori pubblici (arch. Mario Sozzi) - tel.
0523/875216 - fax 0523/874444 - e-mail:
ufficio.tecnico@comune-pontedellolio.it.
L'avviso e' pubblicato all'Albo pretorio del Comune di Ponte dell'Olio
dal 21/6/2006 ed e' altresi disponibile nel sito Internet del Comune:
http://www.comune.pontedellolio.pc.it.
L'avviso e' stato inviato al Bollettino Ufficiale della Regione
Emilia-Romagna il 9/6/2006.
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Mario Sozzi
Scadenza: 31 giugno 2006

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it