COMUNE DI BORGHI (Forli'-Cesena)

APPALTO

Bando di gara pubblico incanto per i lavori di ampliamento e recupero del cimitero di San Giovanni in Galilea

Determina dirigenziale di approvazione del progetto esecutivo n. 17
del 2/6/2006 - Determina dirigenziale a contrattare n. 85 del
19/6/2006
1. Stazione appaltante: Comune di Borghi - Piazza Lombardini n. 7 -
tel. 0541/947405-947411, fax 0541/947612, e-mail:
u.tecnico@comune.borghi.fc.it.
2. Procedura di gara: pubblico incanto ai sensi della Legge 109/94 e
successive modificazioni.
3. Luogo, descrizione, categorie e importo complessivo dei lavori,
oneri per la sicurezza e modalita' di pagamento delle prestazioni:
3.1. luogo d'esecuzione: comune di Borghi - localita' San Giovanni in
Galilea;
3.2. descrizione: lavori di ampliamento e recupero del cimitero di San
Giovanni in Galilea;
3.3. categorie di lavorazione: prevalente appartenente alla categoria
OG2, classifica III per Euro 812.828,60 (restauro e manutenzione);
3.4. importo complessivo dell'appalto base d'asta (compresi oneri per
la sicurezza): Euro 812.828,60 a corpo;
3.5. oneri per l'attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a
ribasso per effetto dell'art. 31, comma 2 della Legge 109/94 come
modificata: Euro 23.674,63 , restano pertanto soggetti a ribasso
d'asta Euro 789.153,97;
3.6. modalita' di determinazione del corrispettivo: a corpo ai sensi
di quanto previsto dal combinato disposto degli articoli 19, comma 4 e
21, comma 1, lettera b), della Legge 109/94 e successive modificazioni
e dell'art. 326 della Legge 2248/1865, allegato F.
4. Termine di esecuzione: giorni 540 naturali e consecutivi decorrenti
dalla data di consegna dei lavori.
5. Documentazione: il disciplinare di gara contenente le norme
integrative del presente bando relative alle modalita' di
partecipazione alla gara, alle modalita' di compilazione e
presentazione dell'offerta, ai documenti da presentare a corredo della
stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell'appalto nonche' gli
elaborati grafici, relazione tecnica, la lista delle categorie di
lavorazione e fornitura, l'elenco descrittivo opere e prezzi unitari,
il piano di sicurezza, il capitolato speciale di appalto e lo schema
di contratto, sono visibili presso l'Ufficio Tecnico - Settore LL.PP.
di questo Comune nei giorni di mercoledi' venerdi' e sabato dalle ore
9 alle ore 13; e' possibile acquistarne una copia, fino a dieci giorni
antecedenti il termine di presentazione delle offerte, presso la
copisteria Eliosystem Riproduzioni sita in Savignano sul Rubicone,
Viale della Liberta' n. 119 nei giorni feriali, sabato escluso, previa
prenotazione telefonica 48 ore prima della data di ritiro al tel.
0541/944766. E' obbligatorio che il legale rappresentante o il
direttore tecnico dell'impresa prendano visione degli elaborati di
progetto, ed eseguano il sopralluogo sul cantiere pena l'esclusione
accompagnati da un incaricato del Comune di Borghi (per appuntamenti
tel. 0541/947405), i sopralluoghi dovranno esaurirsi entro tre giorni
prima del termine di scadenza delle offerte.
Sono ammesse deleghe esclusivamente nei confronti di personale tecnico
qualificato. In caso di ATI il sopralluogo puo' essere effettuato
anche solo dalla impresa capogruppo.
Il presente bando e' pubblicato in visione presso l'Albo pretorio del
Comune di Borghi e sul sito Internet del SITAR: www.sitar-er.it,
inoltre sara' pubblicato su due quotidiani locali e nel Bollettino
Ufficiale regionale del 28/6/2006.
6. Termine, indirizzo di ricezione, modalita' di presentazione e data
di apertura delle offerte:
6.1. termine: ore 13 del 5/8/2006;
6.2. indirizzo: Comune di Borghi, Piazza Lombardini n. 7 - 47030
Borghi (FC);
6.3. modalita': secondo quanto previsto nel disciplinare di gara di
cui al punto 5. del presente bando;
6.4. apertura offerte: seduta pubblica il 28/8/2006 alle ore 10,30
presso Ufficio Tecnico - Settore LL.PP.
7. Soggetti ammessi all'apertura delle offerte: i legali
rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 10. ovvero
soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro
conferita dai suddetti legali rappresentanti.
8. Cauzione: l'offerta dei concorrenti deve essere corredata:
a) da una cauzione provvisoria, pari al 2% dell'importo dei lavori e
forniture costituita alternativamente:
- da versamento in contanti o in titoli del debito pubblico presso
Tesoreria comunale - UNICREDIT Banca SpA, filiale di Borghi;
- da fideiussione bancaria o polizza assicurativa o polizza rilasciata
un intermediario finanziario iscritto nell'elenco speciale di cui
all'articolo 107 del DLgs 1 settembre 1993, n. 385, avente validita'
per almeno 180 giorni dalla data stabilita al punto 6.1. del presente
bando;
b) dichiarazione di un istituto bancario, ovvero di una compagnia di
assicurazione, contenente l'impegno a rilasciare, in caso di
aggiudicazione dell'appalto, da parte del concorrente, una
fideiussione bancaria o una polizza assicurativa fideiussoria,
relativa alla cauzione definitiva, in favore della stazione
appaltante;
c) le fideiussioni e le polizze assicurative dovranno essere conformi
alle disposizioni contenute nell'art. 30, comma 2-bis, della Legge
109/94 come successivamente modificata e al relativo schema di polizza
tipo 1.1. di cui al DM Attivita' Produttive del 12/3/2004, n. 123 in
vigore dall'11/5/2004 debitamente compilata e sottoscritta dalle
parti;
d) nel caso in cui i concorrenti intendano avvalersi delle
agevolazioni previste dall'art. 8, comma 11-quater, della Legge 109/94
dovranno produrre la certificazione relativa al sistema di qualita'
aziendale rilasciata da organismi certificatori a tal fine
accreditati, in originale o copia autentica ai sensi degli artt. 18 e
19 del DPR 445/00.
9. Finanziamento: i lavori sono finanziati in parte con mutuo
ordinario e in parte con i proventi della vendita delle tombe di
famiglia, dei loculi e degli ossari. L'impresa avra' diritto a
pagamenti in acconto al maturare di stato d'avanzamento dei lavori di
importo netto non inferiore a Euro 150.000,00, al netto dell'eventuale
ribasso contrattuale e delle ritenute di legge.
10. Soggetti ammessi alla gara: i concorrenti di cui all'art. 10,
comma 1, della Legge 109/94 e successive modificazioni, costituiti da
imprese singole o imprese riunite o consorziate, ai sensi, degli
articoli 93, 94, 95, 96 e 97 del DPR 554/99, ovvero da imprese che
intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell'articolo 13, comma 5,
della Legge 109/94 e successive modificazioni, nonche' concorrenti con
sede in altri Stati membri dell'Unione Europea alle condizioni di cui
all'articolo 3, comma 7, del DPR 34/00. La partecipazione di consorzi
e di associazioni temporanee di impresa e' altresi' disciplinata dagli
artt. 11, 12 e 13 della Legge 109/94 e successive modificazioni.
Secondo quanto previsto dall'art. 10, comma 1-bis, della Legge 109/94
e successive modificazioni, non e' ammessa la partecipazione di
imprese che si trovino fra di loro in una delle situazioni di
controllo di cui all'art. 2359 del Codice Civile. Non sara', altresi',
ammessa la compartecipazione (singolarmente o in riunione temporanea
di imprese) di imprese che hanno identita' totale o parziale delle
persone che in esse rivestono i ruoli di legale rappresentanza.
11. Condizioni minime di carattere economico e tecnico necessarie per
la partecipazione: i concorrenti devono possedere:
11.1 requisiti di ordine generale: inesistenza delle cause di
esclusione di cui all'art. 75, comma 1, del DPR 554/99 come sostituito
dall'art. 2 del DPR 412/00;
11.2 requisiti di ordine speciale:
(caso di concorrente stabilito In Italia)
i concorrenti all'atto dell'offerta devono possedere attestazione
rilasciata da societa' di attestazione (SOA) di cui al DPR 34/00
regolarmente autorizzata, in corso di validita' che documenti il
possesso della qualificazione in categorie e classifiche adeguate ai
lavori da assumere (OG2);
(caso di concorrente stabilito in altri Stati aderenti all'Unione
Europea)
i concorrenti devono possedere i requisiti previsti dal DPR 34/00
accertati, ai sensi dell'articolo 3, comma 7, del suddetto DPR 34/00,
in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei
rispettivi Paesi; la cifra d'affari in lavori di cui all'articolo 18,
comma 2, lettera b), del suddetto DPR 34/00, conseguita nel
quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando, deve
essere non inferiore a tre volte l'importo complessivo dei lavori a
base di gara.
Raggruppamenti temporanei di imprese che risultino complessivamente in
possesso dei requisiti prescritti per le imprese singole, nei limiti
previsti dalla vigente normativa (art. 95, DPR 554/99). In particolare
per le associazioni temporanee d'impresa e per i Consorzi di cui
all'art. 10, comma 1, lettere d), e), e-bis) della Legge 109/94, di
tipo orizzontale, i requisiti di ordine speciale richiesti per le
imprese singole (attestazione SOA) devono essere posseduti sia dalla
mandataria che dalla/e mandante/i. In ogni caso l'impresa capogruppo
dovra' possedere i requisiti in misura maggioritaria;
11.3 ulteriori requisiti; possesso da parte dell'esecutore dei lavori
di abilitazione ai sensi della Legge 46/90, art. 1, comma 1, lettera
a), che puo' essere assolto anche mediante il ricorso al subappalto.
12. Termine di validita' dell'offerta: l'offerta e' valida per 180
giorni dalla data dell'esperimento della gara.
13. Criterio di aggiudicazione: ribasso sull'importo dei lavori posto
a base di gara, ovvero mediante la predetta offerta a prezzi unitari,
ai sensi dell'art. 21, comma 1, lettera b) della Legge 109/94 e
successive modificazioni, al netto degli oneri per l'attuazione dei
piani di sicurezza di cui al punto 3.5. del presente bando.
14. Varianti: non sono ammesse offerte in variante.
15. Altre informazioni:
a) non sono ammessi a partecipare alla gara soggetti privi dei
requisiti generali di cui all'articolo 75 del DPR 554/99, come
sostituito dall'art. 2, comma 1 della Legge 412/00 recante "Cause di
esclusione dalle gare di appalto per l'esecuzione di lavori pubblici"
e quelli privi dei requisiti di cui alla Legge 68/99, non sono ammesse
altresi', imprese non in regola con l'adempimento degli obblighi di
sicurezza previsti dalla vigente normativa all'interno dell'azienda,
ai sensi della Legge 327/00;
b) si procedera' all'esclusione automatica delle offerte anormalmente
basse secondo le modalita' previste dall'articolo 21, comma 1-bis,
della Legge 109/94 e successive modificazioni; nel caso di offerte in
numero inferiore a cinque non si procede ad esclusione automatica ma
la stazione appaltante ha comunque la facolta' di sottoporre a
verifica le offerte ritenute anormalmente basse, ai sensi dell'art.
89, comma 4, del DPR 554/99;
c) si procedera' all'aggiudicazione anche in presenza di una sola
offerta valida sempreche' sia ritenuta congrua e conveniente;
d) in caso di offerte uguali si procedera' per sorteggio ai sensi
dell'art. 77 del RD 827/24;
e) l'aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e
nei modi previsti dall'articolo 30, comma 2, della Legge 109/94 e
successive modificazioni nonche' la polizza tipo 1.2 di cui al DM
Attivita' Produttive 12/3/2004, n. 123, nonche' la polizia di cui
all'articolo 30, comma 3, della medesima legge e all'articolo 103 del
DPR 554/99. Tale polizza deve essere stipulata nella forma
"Contractors All Risks" (CAR), in conformita' allo schema tipo 2.3 del
DM Attivita' Produttive 12/3/2004, n. 123 e deve contenere i seguenti
valori e massimali: Sezione 1 - Danni alle cose; Partita 1 uguale
all'importo netto contrattuale, Partita 2 (opere ed impianti
preesistenti) per una somma assicurata pari a minimo Euro 500.000,00,
Partita 3 (costi di demolizione e sgombero) per una somma pari a
minimo Euro 50.000,00; Sezione 2 - RCT Euro 500.000,00, con il limite
per sinistro di identico importo;
f) si applicano le disposizioni previste dall'articolo 8, comma
11-quater, della Legge 109/94 e successive modificazioni;
g) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l'offerta
devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;
h) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell'art. 10, comma 1,
lettere d), e) ed e-bis), della Legge 109/94 e successive
modificazioni i requisiti di cui al punto 11. del presente bando
devono essere posseduti, nella misura di cui all'articolo 95, comma 2,
del DPR 554/99 qualora associazioni di tipo orizzontale e nella misura
di cui all'articolo 95, comma 3 del medesimo DPR qualora associazioni
di tipo verticale;
i) gli importi dichiarati da imprese stabilite in altro Stato membro
dell'Unione Europea, qualora espressi in altra valuta, dovranno essere
convertiti in Euro;
j) la contabilita' dei lavori sara' effettuata, ai sensi del Titolo XI
del DPR 554/99, sulla base di quanto stabilito dal capitolato di
appalto, agli importi degli stati di avanzamento (SAL) sara' aggiunto,
in proporzione dell'importo dei lavori eseguiti, l'importo degli oneri
per l'attuazione dei piani di sicurezza di cui al punto 3.5. del
presente bando; le rate di acconto saranno pagate con le modalita'
previste dall'articolo 4 del capitolato speciale d'appalto;
k) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle
vigenti leggi;
l) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o
cottimista verranno effettuati dall'aggiudicatario che e' obbligato a
trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento
effettuato, copia delle fatture quietanzate con l'indicazione delle
ritenute a garanzie effettuate;
m) la stazione appaltante si riserva la facolta' di applicare le
disposizioni di cui all'articolo 10, comma 1-ter, della Legge 109/94 e
successive modificazioni;
n) tutte le controversie derivanti dal contratto sono deferite alla
competenza arbitrale ai sensi dell'articolo 32 della Legge 109/94 e
successive modificazioni;
o) le norme del presente bando e della Legge 109/94 prevalgono su
quelle del capitolato speciale d'appalto con esse contrastanti;
p) responsabile del procedimento: arch. Marco Bardi; Comune di Borghi
- Ufficio Tecnico - Piazza Lombardini n. 7; tel. 0541/947405 - fax
0541/947612.
Le imprese interessate dovranno rigorosamente rispettare le
indicazioni e le prescrizioni stabilite nel presente bando e nel
"disciplinare di gara", parte integrante dello stesso.
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Marco Bardi
Scadenza: 5 agosto 2006

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it