CONSORZIO DI BONIFICA DELLA ROMAGNA CENTRALE - RAVENNA

APPALTO

Licitazione privata per i lavori di adeguamento della rete idraulica di adduzione del bacino a scolo meccanico dell'idrovoro Via Cerba - I stralcio funzionale in frazione di Mezzano di Ravenna - Codice CUP C32E05000040002

1. Stazione appaltante: Consorzio di Bonifica della Romagna Centrale -
Via Mariani n. 26 - 48100 Ravenna - tel. 0544-249811 - fax 0544-36967
- e-mail: gareappalti@romagnacentrale.it.
2. Procedura di gara: licitazione privata ai sensi della Legge 109/94
e successive modificazioni.
3. Luogo, descrizione, importo complessivo dei lavori, oneri per la
sicurezza e modalita' di pagamento delle prestazioni:
3.1. luogo di esecuzione: Ravenna;
3.2. descrizione: realizzazione di un nuovo tratto dello scolo
Bardello con chiusura di quello esistente; raddoppio di un
tombinamento esistente in Via Sansovini; risezionamento dello scolo
Circondario; consolidamento di alcuni tratti dello scolo Via Cerba;
demolizione e rifacimento di alcuni tombinamenti degli scoli Bardello
e Gualandi nonche' sostituzione di una pompa dell'idrovoro Via Cerba
con tutte le opere murarie ed elettromeccaniche connesse;
3.3. importo complessivo dell'appalto (compresi oneri per la
sicurezza): Euro 993.969,52 di cui a corpo Euro 448.735,72 e a misura
Euro 545.233,80; Categoria prevalente: OG8 classifica III.
3.4. oneri per l'attuazione dei piani della sicurezza non soggetti a
ribasso: Euro 32.025,05;
3.5. modalita' di determinazione del corrispettivo: a corpo ed a
misura ai sensi di quanto previsto dal combinato disposto degli
articoli 19, comma 4, 21, comma 1, lettera c), della Legge 109/94 e
successive modificazioni.
4. Termine di esecuzione: giorni 730 naturali e consecutivi decorrenti
dalla data del verbale di consegna dei lavori.
5. Soggetti ammessi alla gara: concorrenti di cui all'art. 10, comma
1, della Legge 109/94 e successive modificazioni, costituiti da
imprese singole di cui alle lettere a), b) e c), o da imprese riunite
o consorziate di cui alle lettere d), e) ed e-bis), ai sensi degli
articoli 93, 94, 95, 96 e 97 del DPR 554/99, ovvero da imprese che
intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell'articolo 13, comma 5
della Legge 109/94 e successive modificazioni, nonche' concorrenti con
sede in altri Stati membri dell'Unione Europea alle condizioni di cui
all'articolo 3, comma 7, del DPR 34/00.
6. Domanda di partecipazione: la domanda di partecipazione deve essere
inviata, a mezzo raccomandata a.r. del Servizio postale, ovvero
mediante agenzia di recapito autorizzata, all'indirizzo di cui al
punto 1. del presente bando e pervenire, a pena di esclusione, entro
le ore 13 del 28 dicembre 2005; e' altresi' possibile la consegna a
mano della domanda, dalle ore 8,30 alle ore 12,30 entro il giorno
feriale antecedente la scadenza della presentazione dell'offerta,
all'Ufficio Protocollo della stazione appaltante sito in Via Mariani
n. 26 che ne rilascera' apposita ricevuta. Sull'esterno della busta
dovra' essere riportata l'indicazione del mittente nonche' la dicitura
"Adeguamento della rete idraulica di adduzione del bacino a scolo
meccanico dell'idrovoro Via Cerba - I stralcio in frazione di Mezzano
di Ravenna". Qualora a presentare domanda sia una Associazione
temporanea di impresa, occorre riportare sul plico l'indicazione di
tutte le imprese facenti parte del raggruppamento. La domanda deve
essere sottoscritta, a pena di esclusione, da persona abilitata ad
impegnare il concorrente e deve riportare l'indirizzo di spedizione,
il codice fiscale e/o partita IVA, il numero del telefono e del fax.
In caso di associazione temporanea o consorzio gia' costituito, alla
domanda deve essere allegato, in copia autentica, il mandato
collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla mandataria o
l'atto costitutivo del consorzio; in mancanza la domanda deve essere
sottoscritta dai rappresentanti di tutte le imprese associate o
consorziate ovvero da associarsi o consorziarsi. Alla domanda, in
alternativa all'autenticazione della sottoscrizione, deve essere
allegata, a pena di esclusione, copia fotostatica di un documento di
identita' del sottoscrittore. Alla domanda va acclusa, a pena di
esclusione:
1) una dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 28 dicembre 2000, n.
445, o piu' dichiarazioni ai sensi di quanto previsto successivamente,
ovvero, per i concorrenti non residenti in Italia, dichiarazione
idonea equivalente, secondo la legislazione dello Stato di
appartenenza, con la quale il legale rappresentante del concorrente
assumendosene la piena responsabilita':
a) dichiara, indicandole specificamente, di non trovarsi nelle
condizioni previste nell'articolo 75, comma 1, lettere a), b), c), d),
e), f), g), e h) del DPR 554/99 e successive modificazioni;
b) che nei propri confronti non e' stata disposta la misura di
prevenzione della sorveglianza di cui all'articolo 3 della Legge 27
dicembre 1956, n. 1423;
c) dichiara che nei propri confronti, negli ultimi cinque anni, non
sono stati estesi gli effetti delle misure di prevenzione della
sorveglianza di cui all'articolo 3 della Legge 27 dicembre 1956, n.
1423, irrogate nei confronti di un proprio convivente;
d) dichiara che nei propri confronti non sono state emesse sentenze
ancorche' non definitive relative a reati che precludono la
partecipazione alle gare di appalto;
e) dichiara che nei propri confronti non sono sussistenti misure
cautelari interdittive ovvero di divieto di stipulare contratti con la
pubblica Amministrazione ai sensi del DLgs 231/01;
f) dichiara di possedere attestazione rilasciata da societa' di
attestazione (SOA) di cui al DPR 34/00 regolarmente autorizzata, in
corso di validita' che documenti il possesso della qualificazione in
categorie e classifiche adeguate ai lavori da assumere;
(nel caso di imprese stabilite in altri Stati aderenti all'Unione
Europea) di essere in possesso dei requisiti previsti dal DPR 34/00
accertati, ai sensi dell'articolo 3, comma 7, del suddetto DPR 34/00,
in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei
rispettivi Paesi, nonche' di essere in possesso di una cifra d'affari
in lavori di cui all'articolo 18, comma 2, lettera b), del suddetto
DPR 34/00, conseguita nel quinquennio antecedente la data di
pubblicazione del bando, non inferiore a tre volte la percentuale
dell'importo a base di gara di propria spettanza;
g) fornisce informazioni relativamente a iscrizione alla CCIAA, a
titolari, soci, direttori tecnici, legali rappresentanti;
h) dichiara la propria posizione nei confronti della normativa di cui
alla Legge 383/01;
i) dichiara la propria posizione nei confronti della Legge 68/99;
j) individua le eventuali imprese rispetto alle quali, ai sensi
dell'art. 2359 del codice civile, si trova in una situazione di
controllo, o come controllante o come controllato;
k) dichiara, nell'eventualita' di associazione, o consorzio o GEIE non
ancora costituiti, quale sara', in caso di aggiudicazione, l'impresa a
cui conferire il mandato speciale di rappresentanza o funzioni di
capogruppo;
(nel caso di consorzi di cui all'art. 10, comma 1, lettere b) e c)
della Legge 109/94 e successive modificazioni ed integrazioni)
l) indicazione per quali consorziati il consorzio concorre e
relativamente a questi ultimi consorziati opera il divieto di
partecipare alla gara in qualsiasi altra forma;
m) dichiara di uniformarsi alla disciplina vigente in materia di
lavori pubblici con riguardo a tali associazioni o consorzi o GEIE non
costituiti;
n) indicazione del numero di fax a cui inviare eventuali richieste di
documentazioni;
o) dichiara di essere informato, ai sensi e per gli effetti del DLgs
n. 196 del 2003 "Codice in materia di protezione di dati personali",
che i dati personali saranno trattati, anche con strumenti
informatici, esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale
la presente dichiarazione viene resa.
La dichiarazione di cui al punto 1 (comprensiva delle lettere dalla a
alla o) deve essere sottoscritta dal legale rappresentante in caso di
concorrente singolo. Nel caso di concorrente costituito da imprese
riunite o da riunirsi o da associarsi, la medesima dichiarazione deve
essere prodotta da ciascuna concorrente che costituisce o che
costituira' l'associazione o il consorzio o il GEIE.
Le dichiarazioni possono essere sottoscritte anche da procuratori dei
legali rappresentanti ed in tal caso va trasmessa la relativa procura.
Le domande e le dichiarazioni sostitutive ai sensi del DPR 28 dicembre
2000, n. 445 e successive modificazioni, devovo essere redatte
preferibilmente in conformita' al modello che potra' essere richiesto
alla stazione appaltante all'indirizzo di cui al punto 1. del presente
bando o scaricato direttamente dal sito indicato al punto 13.
Le seguenti dichiarazioni di cui del punto 1. devono essere rese anche
dai soggetti previsti dall'articolo 75, comma 1, lettere b) e c) del
DPR 554/99 e successive modificazioni:
- lettera a) (limitatamente alle lettere b) e c) dell'articolo 75,
comma 1, del DPR 554/99 e successive modificazioni);
- lettere b), c) e d).
(Anche per tale dichiarazioni e' preferibile utilizzare il modello
appositamente predisposto.) La domanda, a pena di esclusione, deve
contenere quanto previsto nel punto 1.
7. Termine di spedizione degli inviti: l'invito a presentare offerta
contenente le norme per la partecipazione alla gara e per
l'aggiudicazione dell'appalto e' inviato ai concorrenti prequalificati
entro giorni 90 dalla data del presente bando.
8. Cauzione: l'offerta dei concorrenti dovra' essere corredata:
a) da una cauzione provvisoria, pari al 2% dell'importo complessivo
dell'appalto di cui al punto 3.3. costituita da una fideiussione
bancaria o polizza assicurativa o polizza rilasciata da un
intermediario finanziario iscritto nell'elenco speciale di cui
all'articolo 107 del DLgs 1 settembre 1993, n. 385, avente validita'
per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell'offerta;
b) dichiarazione di un istituto bancario, oppure di una compagnia di
assicurazione, oppure di un intermediario finanziario iscritto
nell'elenco speciale di cui all'articolo 107 del DLgs 1 settembre
1993, n. 385, contenente l'impegno a rilasciare, in caso di
aggiudicazione dell'appalto, a richiesta del concorrente, una
fideiussione o polizza relativa alla cauzione definitiva, in favore
della stazione appaltante valida fino alla data di collaudo o del
certificato di regolare esecuzione.
Tale garanzia fideiussoria per la cauzione provvisoria deve essere
conforme, pena esclusione, al relativo Schema Tipo di cui al Decreto
del Ministero delle Attivita' produttive n. 123 del 12/3/2004.
9. Condizioni minime di carattere economico e tecnico necessarie per
la partecipazione: (nel caso di concorrente stabilito in Italia)
- i concorrenti all'atto dell'offerta devono possedere adeguata
attestazione di qualificazione, rilasciata da societa' di attestazione
(SOA) di cui al DPR 34/00 regolarmente autorizzata, in corso di
validita', che documenti il possesso della qualificazione in categorie
e classifiche adeguate (ai sensi di artt. 74 e 95 del DPR 554/99);
- certificazione di qualita' aziendale di cui all'art. 8, comma 3,
lett. A), della Legge 109/94 e successive modificazioni ed
integrazioni;
(nel caso di concorrente stabilito in altri Stati aderenti all'Unione
Europea)
- i concorrenti devono possedere i requisiti previsti dal DPR 34/00
accertati ai sensi dell'articolo 3, comma 7, del suddetto DPR 34/00 in
base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei
rispettivi Paesi nonche' possedere una cifra d'affari in lavori di cui
all'articolo 18, comma 2, lettera b), del suddetto DPR 34/00,
conseguita nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del
bando, non inferiore a tre volte la percentuale dell'importo
complessivo dei lavori a base di gara;
- l'impresa partecipante dovra' produrre certificazione di qualita'
aziendale ovvero dichiarazione della presenza di requisiti del sistema
di qualita' aziendale rilasciate da soggetti accreditati, ai sensi
delle norme europee della serie UNI CEI EN 45000. In merito a cio' si
applicheranno le disposizioni contenute nella deliberazione
dell'Autorita' per la vigilanza sui lavori pubblici n. 331 del
20/11/2002.
10. Criterio di aggiudicazione: massimo ribasso percentuale del prezzo
offerto rispetto all'importo complessivo dei lavori a base di gara; il
prezzo offerto deve essere determinato mediante offerta a prezzi
unitari ai sensi dell'art. 21, commi 1 e 1-bis, della citata Legge
109/94 e successive modificazioni; l'offerta a prezzi unitari deve
essere compilata secondo le norme e con le modalita' previste nella
lettera di invito; il prezzo offerto deve essere, comunque, inferiore
a quello posto a base di gara al netto degli oneri per l'attuazione
dei piani di sicurezza di cui al punto 3.4. del presente bando;
11. Varianti: non sono ammesse offerte in varianti.
12. Altre informazioni:
a) non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti privi dei
requisiti generali di cui all'articolo 75 del DPR 554/99 e successive
modificazioni e di cui alla Legge 68/99;
b) inosservanza delle norme di cui alla Legge 68/99;
c) sentenze, ancorche' non definitive, relative a reati che precludono
la partecipazione alle gare d'appalto di lavori pubblici;
d) inosservanza, all'interno della propria azienda, degli obblighi di
sicurezza previsti dalla vigente normativa;
e) si procedera' alla esclusione automatica delle offerte anormalmente
basse secondo le modalita' previste dall'articolo 21, comma 1-bis,
della Legge 109/94 e successive modificazioni; sempre che le offerte
pervenute siano in numero superiore a cinque;
f) l'offerta e' valida per 180 giorni dalla data di presentazione;
g) si procedera' all'aggiudicazione anche in presenza di una sola
offerta valida, sempre che sia ritenuta congrua e conveniente;
h) in caso di offerte uguali si procedera' per sorteggio;
i) l'offerta e' valida per 180 giorni dalla data di presentazione
dell'offerta;
j) l'aggiudicatario deve prestare cauzione definitiva nella misura e
nei modi previsti dall'articolo 30, comma 2, della Legge 109/94 e
successive modificazioni nonche' la polizza di cui all'articolo 30,
comma 3, della medesima legge e all'articolo 103 del DPR 554/99 a
copertura di: - danni da esecuzione (CAR) con un massimale di Euro
1.600.000,00, con estensione della garanzia di Euro 40.000,00 a
copertura dei danni ad opere ed impianti limitrofi; - responsabilita'
civile per danni a terzi (RCT) nell'esecuzione dei lavori, per una
somma assicurata pari almeno ad Euro 500.000,00. Tutto quanto sopra
richiesto dovra' essere prodotto in conformita' agli appositi Schemi
Tipo del Decreto n. 123 del 12/3/2004, sopra citato e dovranno avere
durata fino alla data di emissione del certificato di collaudo
provvisorio o comunque decorsi 12 mesi dalla data di ultimazione dei
lavori;
k) si applicano le disposizioni previste dall'articolo 8, comma
11-quater, della Legge 109/94 e successive modificazioni;
1) le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l'offerta
devono essere in lingua italiana o corredati di traduzione giurata;
m) nel caso di concorrenti costituiti ai sensi dell'art. 10, comma 1,
lettere d), e) ed e-bis), della Legge 109/94 e successive
modificazioni i requisiti di cui al punto 9. del presente bando devono
essere posseduti, nella misura di cui all'articolo 95, comma 2, del
DPR 554/99 qualora associazioni di tipo orizzontale, e, nella misura
di cui all'articolo 95, comma 3, del medesimo DPR qualora associazioni
di tipo verticale;
n) e' vietata qualsiasi modificazione alla composizione delle
associazioni temporanee e dei consorzi di cui all'art. 10, comma 1,
lett. d) ed e) della Legge 109/94 e successive modificazioni ed
integrazioni, cosi' come previsto all'art. 13, comma 5-bis, della
stessa legge;
o) la stazione appaltante, in deroga all'art. 10, comma 1-ter, della
Legge 109/94 e successive modificazioni, si riserva la facolta' di
applicare le disposizioni di cui all'art. 5, commi 12, 12-bis, 12-ter,
12-quater e 12-quinques del DL n. 35 del 14/3/2005, convertito con
Legge n. 80 del 14/5/2005;
p) i corrispettivi saranno pagati con le modalita' previste dal Capo
III del Capitolato speciale d'appalto e dallo Schema di contratto;
q) la contabilita' dei lavori sara' effettuata, ai sensi del Titolo XI
del DPR 554/99, per la parte dei lavori a corpo, sulla base delle
aliquote percentuali di cui all'articolo 45, comma 6, del suddetto DPR
applicate al relativo prezzo offerto e, per la parte dei lavori a
misura, sulla base dei prezzi unitari contrattuali; agli importi degli
stati di avanzamento (SAL) sara' aggiunto, in proporzione dell'importo
dei lavori eseguiti, l'importo degli oneri per l'attuazione dei piani
di sicurezza di cui al punto 3.4. del presente bando; le rate di
acconto saranno pagate con le modalita' previste dall'articolo 26 del
capitolato speciale d'appalto;
m) gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi delle
vigenti leggi;
n) i pagamenti relativi ai lavori svolti dal subappaltatore o
cottimista verranno effettuati dall'aggiudicatario, che e' obbligato a
trasmettere, entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento
effettuato, copia delle fatture quietanzate con l'indicazione delle
ritenute a garanzie effettuate;
o) la stazione appaltante si riserva la facolta' di applicare le
disposizioni di cui all'articolo 10, comma 1-ter, della Legge 109/94 e
successive modificazioni;
p) come previsto all'art. 30 del Capitolato speciale d'appalto, e'
esclusa la competenza arbitrale;
q) i dati raccolti saranno trattati, ai sensi dell'articolo 10 della
DLgs 196/03, esclusivamente nell'ambito della presente gara;
r) responsabile del procedimento: ing. Ettore Maria de Cupis, Via
Mariani n. 26 tel. 0544/249811;
13. Pubblicita' del bando di gara: il bando viene pubblicato, nel
Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna e, per estratto, su
almeno due quotidiani a principale diffusione nella provincia di
esecuzione lavori. Si provvede anche alla pubblicazione sul sito del
Consorzio: www.romagnacentrale.it.
IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Ettore Maria de Cupis
Scadenza: 28 dicembre 2005

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it